Come realizzare un impianto TV per la casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ecco una bella, unica ed anche del tutto interessante, attraverso la quale poter essere in grado di capire ed imparare come realizzare, nel modo corretto e veloce, un impianto Tv per la propria casa, affinché poter vedere qualsiasi cosa, nel modo perfetto e senza intoppi ed errori. Iniziamo subito con il dire che nella maggior parte dei condomini troviamo impianti centralizzati dove ad ogni unità immobiliare corrisponde una sola presa TV, mentre è un bisogno comune quello di poter dotarsi di una seconda o terza presa collocata in un'altra stanza della casa, senza però dover modificare l'impianto condominiale. Vediamo quindi come è possibile realizzare un impianto TV per la casa. Non resta che augurare a tutti i nostri lettori, una buona lettura ed anche un buon divertimento nella sua realizzazione in toto.

27

Occorrente

  • Partitore TV a "T" (Passo 1 e Passo 2)
  • Partitore TV a 4 vie (Passo 3)
  • 2-4 Cavi coassiali TV
  • Cacciavite a stella
  • Forbici da elettricista
  • Metro
  • Amplificatore di segnale
37

Come procurarsi un partitore a T

Il modo più semplice per usufruire di una presa aggiuntiva consiste nel ricorrere al classico partitore a "T" che ci permette di collegare alla presa principale due televisori in via diretta, o due decoder DTT indipendenti tra loro. In questo caso il divisore opera come adattatore per la presa principale. Con questo sistema eviteremo interferenze con l'impianto centralizzato ma subiremo una piccola perdita di segnale a carico di entrambi i ricevitori collegati.

47

Come collegare la T al decoder

Per questo motivo il secondo cavo aggiunto per collegare il secondo TV o decoder non può essere più lungo di 2 metri, evitando così di scendere al di sotto dei livelli di segnale normalmente disponibili da una presa d'utente. In concreto sarà necessario (pure per la variante al Passo 3) considerare il canale più basso tra quelli di cui dispone la presa TV prima di inserire il partitore a "T"; una volta definito il suo livello bisognerà valutare la lunghezza massima dei cavi e quindi la distanza a cui potremo collocare la presa aggiunta.

Continua la lettura
57

Come scegliere il segnale

Rispetto al Passo 1 e Passo 2, se si vuole aggiungere un numero superiore di due prese all'impianto, la soluzione più veloce consiste nell'utilizzo di un partitore ma del tipo a 4 uscite. Rispetto all'adattatore a "T" qui la perdita di segnale è raddoppiata, e il suo valore diventa quindi considerevole in questo caso. Per evitare ciò basta collegare quattro cavi coassiali indipendenti, uno per ogni presa, definendo per ognuno di essi una lunghezza tale da non ridurre il segnale al di sotto dei livelli normalmente disponibili. Sarà comunque sempre necessario accertarsi del concreto livello di segnale emesso in partenza dall'impianto centralizzato affinché si possa limitare la perdita del segnale stesso mediante partitore. Quando i segnali che sono disponibili dalla presa non permettono di usufruire di livelli idonei per l'utilizzo dei normali partitori, possono essere aggiunti degli amplificatori di segnale (da interporre tra la presa TV e il partitore), attraverso i quali riusciremo ad ottenere un guadagno modesto di segnale senza mai oltrepassare i limiti massimi. In sostanza il televisore più vicino alla presa utilizzerà una delle uscite del partitore di segnale, mentre le altre tre saranno collegate ai cavi coassiali senza che venga oltrepassata la misura massima.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Realizzare qualcosa da soli e con le proprie mani, è comodo ed anche utile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come Regolare Una Tensione Elettrica Con L'Integrato Lm317

L'LM317 è un circuito elettronico regolatore di tensione. Alla stessa serie appartengono anche gli integratori LM117 ed LM217. È stato uno dei primi regolatori di tensione ad essere realizzati, e tutt'ora è uno dei più diffusi. Esso è stato inventato...
Elettronica

Digitale terrestre centralizzato

L'avvento della tecnologia del digitale terrestre ha costretto i telespettatori italiani all'acquisto di decoder per la visione del DTT. È' evidente che questa spesa extra non è stata ben accettata da tutti gli utenti, anche in relazione al fatto che,...
Elettronica

Come collegare Sky on demand a internet

Sky On Demand è un comodo servizio per gli abbonati, un'ampia videoteca con film, documentari, cinema, serie TV, programmi per bambini e molto altro ancora. Per usufruire del pacchetto On Demand, oltre ovviamente all'abbonamento, dovrai possedere una...
Elettronica

Come collegare l'Home Theatre a Sky

Nel caso in cui avete appena acquistato un Home Theatre e non avete la più pallida idea di come questo possa essere collegato ad un decoder Sky, la soluzione prospettata è molto più semplice di quanto si possa credere. La maggior parte delle persone...
Elettronica

Come montare un multiswitch in un impianto TV-Sat condominiale

Come montare un multiswitch in un impianto TV-Sat condominiale? Qui di seguito cercheremo di dare una risposta a questa domanda. Lo faremo in modo semplice e comprensibile a tutti. Sappiamo che i decoder satellitari si differenziano dai comuni televisori....
Elettronica

Come registrare con viodeoregistratore VHS i canali trasmessi dal decoder

Nelle nostre case è arrivato il digitale terrestre: per anni ne abbiamo sentito parlare su tutti i canali e adesso è già una realtà in grado di rivoltare tutte le nostre abitudini quotidiane. Un decoder è già diventato indispensabile per poter guardare...
Elettronica

Come Sintonizzare Il Digitale Terrestre

Oggi, tutti abbiamo una TV che ci permette di passare un po' di tempo libero e in alcuni casi ci fa pure compagnia. Naturalmente, guardandola, scopriamo tante cose che non conoscevamo, quindi è anche una fonte di cultura. Tuttavia, il passaggio dall'analogico...
Elettronica

Come far funzionare un decoder digitale terrestre

Il 4 Luglio 2012 l'Italia ha terminato il passaggio da tv analogica a digitale, come richiesto dalla Commissione Europea, quindi oggi obbligatoriamente tutti i televisori in commercio sono dotati di un sintonizzatore digitale terrestre DVB-T. Il nome...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.