Come realizzare un movimento su un tracciato con After Effects

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Adobe After Effects è un software conosciuto dagli appassionati di animazione grafica, che è disponibile sia nella versione professional che standard. Se non lo conoscete ancora potrete provarlo, soprattutto se vi dilettate nella creazione di video, perché potrete utilizzare After Effects per editare i video e migliorarlo nella cosiddetta post- produzione. Oggi in questa guida vedremo come realizzare un movimento su un tracciato!

24

Definizione

Cosa si intende per tracciato di movimento? Si tratta di un effetto che si realizza unendo tutti i keyframe che vengono disposti nell'animazione, creando quindi un movimento, personalizzabile. In questa guida capiremo cosa significa creare un tracciato di movimento e soprattutto capiremo come realizzarlo, in maniera abbastanza facile e veloce.

34

Scelta dell'oggetto

Prima di tutto utilizzate, per semplicità, uno sfondo scuro e scegliete un oggetto da voler far muovere, per esempio una macchinina. Posizionatela quindi in una qualsiasi parte dello sfondo, donandogli anche una certa dimensione e orientazione. A questo punto nella timeline cliccate il tasto "p", per indicare la position. Inserite adesso il tempo zero e cliccando sull'orologio aggiungete il primo keyframe, ovvero la posizione iniziale.

Continua la lettura
44

Seconda posizione

Dopo un certo tempo, per esempio 2 secondi, potrete spostare l' oggetto scelto (nel nostro caso la macchinina) in un'altra posizione all'interno o all'esterno dello sfondo delineato. Vedremo a questo punto la linea che unisce le due posizioni, ovvero il famoso tracciato di movimento. All'inizio sarà lineare, ma potrete anche proseguire indicando ulteriori posizioni a diversi tempi, creando un movimento più complesso e lungo. In questo ultimo caso il tracciato assumerebbe una conformazione più curva. Una volta soddisfatti del vostro tracciato di movimento potrete vedere l'animazione della vostra macchinina facendo una preview. Nel caso in cui invece non vi riteniate soddisfatti potrete sempre modificare il tracciato agendo sulla maniglie (ruotandole e/o allungandole, anche insieme) che sono posizionate tra i diversi tratti di tracciato. Per migliorare inoltre il vostro movimento potrete anche modificare la sua velocità, infatti nella disposizione iniziale noterete che il suo movimento per ogni tratto assume una velocità diversa. Per avere una velocità costante invece dovrete ridistribuire i keyframe nel tempo, in modo tale da avere punti equidistanti. Non temete è possibile anche farlo in automatico, basterà infatti selezionare tutti i keyframe e con il tasto destro del mouse su uno qualsiasi dei punti dovrete selezionare "rove across time". Ultima utile informazione sarebbe anche quella della correzione della posizione dell'oggetto durante la rotazione, per permettere un movimento più armonico. Per fare questo ultimo effetto basterà indicare i gradi di rotazione per ogni tratta, soprattutto nelle curve.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

After Effects: realizzare sfondi astratti in hd

Il lavoro grafico eseguito al personal computer può risultare di vario tipo. Ogni progetto consente di dare una forma del tutto personale alla creatività intrinseca. Per realizzare lavorazioni di impatto che sembrino vere opere d'arte, si ha l'opportunità...
Software

Come realizzare un timelapse con Adobe After Effects

Quello della computer grafica e della realizzazione di video è ormai un hobby e una passione che ha preso moltissime persone. Non è infrequente infatti che ormai il web sia abitato da moltissimi video amatoriali con effetti però quasi professionali,...
Software

Come lavorare con Adobe After Effects

Adobe After Effects è un software di animazione grafica e video editing, necessario a gestire la post produzione di video e la creazione di animazioni grafiche a livello professionale. Conoscere le funzioni di base di questo programma consente di permette...
Software

Come realizzare un'infografica animata con After Effects

Di questi tempi ormai quasi tutte le persone nel mondo posseggono o un telefono cellulare o un computer portatile. Questo è stato permesso grazie al grande sviluppo tecnologico che si è avuto durante il corso degli anni. Ovviamente, oltre ad aver aiutato...
Software

Come creare un'esplosione con Adobe After Effects

Gli appassionati di montaggio video sono sempre alla ricerca di nuovi effetti da utilizzare nelle proprie creazioni, perché l'effetto giusto inserito nella sequenza corretta è quello che distingue un comune filmato in un'opera degna di nota. Per questo...
Software

Come imparare ad usare Adobe After Effects

Titoli, effetti ed animazioni da inserire nei tuoi video: tutto questo si può fare con After Effects, un software prodotto dall'Adobe per l'animazione grafica e la post produzione a livello professionale. After Effect è simile al programma di editing...
Software

Guida ad Adobe After Effects CS6

All'interno della guida che seguirà proveremo a offrirvi delle informazioni relative a un software. Infatti, come avrete compreso facilmente leggendovi il titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi il funzionamento di Adobe After Effects CS6. Cominciamo...
Software

Come realizzare un'animazione con effetto particelle su After Effect

Ogni graphic designer che si rispetti avrà sicuramente mostrato un certo interesse per il mondo delle animazioni computerizzate. Il più delle volte si fanno degli esperimenti davvero interessanti per creare degli effetti sempre più spettacolari con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.