Come realizzare un sito in Wordpress

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Wordpress è una piattaforma digitale di "self publishing", che significa che permette a qualsiasi utente registrato di creare e personalizzare un nuovo sito Internet. La data di pubblicazione di Wordpress risale al 2003, anche se questa piattaforma digitale ha subito continui sviluppi ed aggiornamenti: la versione corrente è aggiornata al giugno 2017 (versione 4.8). In questa breve guida, vedremo come realizzare personalizzare un sito utilizzando appunto Wordpress.

24

Creare il sito

Collegatevi all'indirizzo WordPress. Com e cliccate sulla sezione "Crea nuovo sito Web". A questo punto, Wordpress vi chiederà di creare l'indirizzo web di questo vostro sito. Naturalmente dovrete sceglierne uno che non sia già esistente. Ora dovrete scegliere la mail e password che userete in seguito per accedere al vostro account Wordpress e per apportare modifiche e sviluppi al vostro sito. Fatto ciò, potrete scegliere uno dei temi gratuiti offerti da Wordpress. Wordpress vi chiederà se volete usufruire del piano gratuito o a pagamento: è consigliato quello gratuito, soprattutto per chi è alle prime armi con queste cose.

34

Scegliere la versione di Wordpress

Esistono infatti due diverse distinzioni di Wordpress: una, a 99 euro all'anno, vi permette di personalizzare ulteriormente il vostro sito web, e vi offre 13 GB di spazio utilizzabile. La seconda, chiamata "Affari", costa 299 euro all'anno ma offre uno spazio di memoria illimitato, nonchè altri temi e strumenti di commercio. Che voi abbiate scelto una delle versioni a pagamento o quella gratuita, per attivare il vostro sito dovete andare sulla vostra mail e cliccare l'indirizzo di conferma.

Continua la lettura
44

Personalizzare il vostro sito

Potete installare sul vostro PC Wordpress, per facilitare le procedure di personalizzazione. Una volta fatto, dovete installare poi diversi file che andranno a modificare le diverse parti del vostro sito (le colonne laterali, le parti superiori ed inferiori, lo stile ed il tema del sito, ed altre componenti). Potrete poi modificare il titolo e la tag line del vostro sito, ossia le parole in grande che appariranno quando il sito verrà aperto. Sempre nelle impostazioni di personalizzazione, c'è la possibilità di modificare l'aspetto della home page del sito (scegliere se la si vuole "statica" o "dinamica"), aggiungere colori ai font o immagini di sfondo. Una delle cose migliori di Wordpress è che, per qualsiasi modifica del sito, vi sarà permesso di vedere come sarà il sito dopo la modifica, in tempo reale, senza dover applicarla e poi verificare se vi aggrada. Ricordate, ogni volta che apportate una modifica, di cliccare su "salva e pubblica" per attivarla (naturalmente potrete modificarla quando vorrete).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Wordpress: come inserire l'avviso per i Cookies

Vi sarete spesso accorti sul web, che ormai la quasi totalità dei siti, vi propone un banner che vi avvisa sull'utilizzo dei cookies per migliorare l'esperienza di navigazione.Avete un sito web o un blog in Wordpress e vi siete chiesti se dovete utilizzare...
Windows

Come Creare E Configurare Un Sito Web In IIS

Molti utenti non sanno come creare e configurare un sito web. Per tale motivo, qui di seguito, si illustrerà una mini guida su come creare e configurare un sito Web in IIS. IIS, l'acronimo di Internet Information Service, è un server web che ha lo scopo...
Windows

Come contare le visite che riceviamo sul nostro sito web

Quando gestiamo un sito Internet è molto importante capire che impatto esso ha sugli utenti. Per questa ragione, contare gli accessi effettuati ad un sito diventa importantissimo per svariati motivi: per esempio per avere un'idea, almeno approssimativa,...
Windows

Joomla: come trasferire il sito da locale a remoto

Il Content Management System (CMS) chiamato "Joomla" è un'ottima piattaforma software per realizzare un sito web dinamico, efficace e molto interessante dal punto di vista grafico. Questo strumento consente di sviluppare un portale web sia in locale...
Windows

Come Inserire I Tag Nelle Pagine Del Proprio Sito Fatto Con WYSIWYG Web Builder

Wysiwyg Web Builder è un software adatto alla costruzione di siti web, e che, nonostante il suo costo abbastanza basso, è paragonabile a altri programmi dello stesso genere, il cui prezzo è molto più alto. Con esso non si ha bisogno di scrivere nessun...
Windows

Come visualizzare il paese di provenienza di un sito

In Mozilla Firefox, attraverso l'installazione di un AddOn, è possibile visualizzare il Paese di provenienza di un sito internet. Per meglio dire, si può capire il Paese in cui è collocato il server che ospita il sito web. Questo AddOn è molto utile...
Windows

Come negare l'accesso ad un sito

La sempre maggiore diffusione di internet, l'approccio sempre più precoce alla rete, l'imponente presenza in ogni casa di dispositivi fissi o mobili che permettono di affacciarsi al web, accresce la necessità di controllo nelle famiglie. Diventa quindi...
Windows

Come testare il proprio sito web in locale con EasyPHP

La guida che vi sto per illustrare ha come finalità quella di utilizzare un software, uno tra i più comuni e importanti, Easyphp, per la creazione di un web in locale. Questo software presenta una caratteristica fondamentale: ha tutto il necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.