Come recuperare un file sovrascritto

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Nella seguente pratica guida esposta successivamente, vi spiegherò quali sono le operazioni che bisogna eseguire quando avete erroneamente sovrascritto un determinato file: seppure "Microsoft Windows" avvisa sempre se salvando un certo documento ne esiste un altro che possiede lo stesso nome e la medesima estensione, potrebbe accadere che inavvertitamente sovrascrivete il vecchio file con uno nuovo.
Questo evento rende inaccessibile l'archivio precedente e, quindi, tutti i dati in esso contenuti risultano persi; nonostante l'errore, esistono comunque delle speranze che il documento d'interesse possa essere recuperato: infatti, ci sono due modalità per tentare il recupero dei dati sovrascritti e leggete attentamente le istruzioni riportate in seguito, se desiderate sapere come è necessario procedere.

28

Occorrente

  • File da recuperare
  • Software dedicato al recupero dei dati sovrascritti
  • Sistema Operativo della "Microsoft Windows"
38

Innanzitutto, le azioni che dovrete compiere obbligatoriamente prima di cercare di recuperare un file sovrascritto sono le seguenti:
- limitare l'utilizzo del computer al minimo indispensabile, per evitare che ulteriori documenti possano effettivamente sovrascrivere i dati che bisogna recuperare;
- chiudere tutti i programmi in uso (escluso quello che ha sovrascritto il vecchio file) e salvare i documenti aperti in una partizione differente da quella dove è installato il Sistema Operativo, ovvero in un secondo hard disk (virtuale o reale) oppure in una memoria esterna.
Queste operazioni sono necessarie poiché, nel momento in cui distrattamente sovrascrivete il file, difficilmente il programma in uso va fisicamente a riscrivere il nuovo archivio nella medesima porzione del disco rigido occupata dal vecchio: di conseguenza, il vostro documento d'interesse potrebbe essere ancora completamente o parzialmente esistente nell'hard disk.

48

Dopo aver eseguito le operazioni precedenti, dovrete seguire una procedura non eccessivamente complicata, ovvero cliccare prima sul tasto "Start" e poi su "Esegui": in "Windows 7", "Windows Vista" e "Windows 8", quest'ultimo pulsante è di default nascosto e, nonostante lo si possa eventualmente attivare, si potrebbe direttamente usare la riga "Cerca programmi e file".
Qualunque sia il vostro Sistema Operativo, bisognerà digitare il comando "%temp%" e successivamente premere su "Ok": cosi facendo, si aprirà una finestra riportante tutti i file temporanei in uso e non ancora eliminati.
Dopodiché, effettuate una ricerca del vostro archivio tra questi file, ma considerate che forse il suo nome e la sua estensione potrebbero essere parzialmente differenti: se siete tempestivi e avete molta fortuna, potreste trovare una copia del documento che avete erroneamente sovrascritto.

Continua la lettura
58

Qualora siate tra i pochi fortunati, potrete copiare il file, incollarlo in un'altra cartella di sistema e aprirlo mediante il programma adeguato, che dovrà essere lasciato aperto: sarà importante non chiudere questo software poiché, abbastanza spesso, la sua chiusura elimina tutti i file temporanei usati, con la conseguente sicurezza della perdita del vostro documento sovrascritto.
Se non siete stati baciati dalla dea bendata, invece, sarà necessario comprendere se il programma che stavate impiegando crea automaticamente delle copie di backup: solitamente, quest'ultime si trovano all'interno di una cartella di sistema posizionata fra le cartelle destinate all'installazione e ciò significa che dovrete andare in "C:\Programmi\Nome programma" e spulciare dentro le varie cartelle presenti, sperando di trovare la copia che vi serve.

68

Un'altra opzione disponibile è quella di utilizzare alcuni software dedicati al recupero dei dati sovrascritti, di cui molti sono completamente gratuiti: comunque, vi consiglio di usare quei programmi che non richiedono l'installazione, scaricarli possibilmente da un computer diverso e lanciarli da memorie esterne, per evitare che la loro scrittura nell'hard disk sovrascriva i dati che state cercando di recuperare.
Qualsiasi software impiegate, le attività che dovrete compiere sono sempre le medesime e sono le seguenti:
- avviare il programma;
- selezionare il driver dai quali recuperare il file sovrascritto;
- fare partire la scansione, alla fine della quale comparirà una finestra con tutti i documenti che possono essere recuperati, essendo fisicamente ancora presenti nel disco rigido, ma invisibili al Sistema Operativo;
- procedere con la ricerca del vostro archivio, selezionarlo e confermare il recupero.

78

Purtroppo, le probabilità di riuscita non sono elevate, anche perché nel Personal Computer (PC) sono in esecuzione numerosi processi (nonostante vi abbia suggerito di chiudere totalmente i programmi in uso), che sono necessari per il corretto funzionamento del Sistema Operativo e non solo e potrebbero avere bisogno di scrivere differenti dati nell'hard disk, rendendo così inutile ciascun vostro tentativo di recupero del file sovrascritto erroneamente.

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come recuperare un file Excel scomparso

Quante volte, mentre lavorate al vostro PC a qualcosa di importante, vi è capitato di perdere il file che avete creato con tanta fatica e sudore? Avrete sempre desiderato di trovare un modo per ritrovare quel file, risparmiandovi così il tempo e la...
Windows

Come recuperare file dopo aver formattato il pc

Se il vostro PC è pieno di virus e avete dovuto formattare per rimetterlo in sesto, ma vi siete accorti troppo tardi che avevate tutte le cartelle contenenti foto degli ultimi anni, non disperate perché a tutto c'è rimedio! La soluzione si chiama handy...
Windows

Recuperare file importanti che si crede di aver cancellato per sempre

Capita spesso di cercare un file che si credeva di avere archiviato nel computer, per poi scoprire che in realtà non esiste più. In questi casi è molto probabile che sia stato erroneamente cancellato; per questo motivo, soprattutto quando si tratta...
Windows

Come recuperare un file cancellato per sbaglio dalla Pen Drive

Cominciamo col dire che la pen drive o chiavetta USB è un tipo di supporto di archiviazione di memoria di massa portatile facilmente collegabile con un qualsiasi computer, mediante la porta usb. È universale, estremamente comoda da maneggiare e portare...
Windows

Come recuperare file da dischi illegibili con Unstoppble Copier

Vi sarà sicuramente capitato di copiare file da un CD o DVD e imbattervi in errori che si ripresentano qualora si riprovi. Grazie ad "Unstoppble Copier", un apposito programma, è possibile ricostruire la struttura dei file ignorando errori di lettura,...
Windows

Come recuperare i file cancellati

A volte può capitare di cestinare ed eliminare, più o meno accidentalmente, immagini, files audio, video, documenti e emails dal nostro personal computer, contenuti che non avremmo voluto mai e poi mai eliminare, oppure che ci siamo pentiti di avere...
Windows

Come recuperare file danneggiati o corrotti da cd e dvd con quickpar

Nel caso in cui ci trovassimo nella situazione di dover masterizzare un disco all'interno del quale sono presenti dati che ci interessano particolarmente, è opportuno proteggerli da un'eventuale perdita. Per poter recuperare files danneggiati o corrotti,...
Windows

Come recuperare file da un CD danneggiato o rovinato

Hai rigato, danneggiato o rovinato un CD e il tuo computer non lo legge più? Sei disperato perché conteneva le tue canzoni preferite o ancora peggio qualche file di lavoro davvero importante che proprio non puoi perdere? Non lo buttare via e non darti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.