Come reinstallare un pacchetto danneggiato con Ubuntu 9.10

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Negli ultimi anni installare sistemi operativi open source come Linux è diventato sempre più facile, grazie alle diverse modalità di installazione guidate e alle interfacce grafiche stile Windows. Tuttavia qualora capiti un errore imprevisto non si è in grado di agire cosi come verrebbe naturale con le più intuitive versioni della Microsoft. In particolare può capitare che durante l'aggiornamento di un qualunque software Linux il sistema operativo ci segnali un errore nell'installazione del pacchetto. In tal caso non facciamoci assalire dal panico, basterà leggere le istruzioni riportare di seguito per reinstallare il tutto e nel dettaglio per recuperare il pacchetto danneggiato: questa operazione nel caso del sistema operativo Linux Ubuntu 9.10 è davvero semplice, poiché è la stessa suite open source che ci mette a disposizione degli utili strumenti per effettuare l'operazione. Ma entriamo nel vivo della guida.

26

Occorrente

  • Ubuntu 9.10
  • Connessione ADSL
36

Per ripristinare il pacchetto corrotto muoviamoci sulla barra delle applicazioni posizionata in alto (di default), selezionando Sistema, Amministrazione, e poi selezioniamo l'icona del Gestore pacchetti. Si aprirà una finestra che riporta sulla sinistra in altro 7 categorie, oltre alla voce Tutti: Aggiornabile (upstream), Danneggiato, Filtro di ricerca, Mantenuto dalla comunità, Modifiche selezionate, Pacchetti con supporto Debconf, Raccomandati mancanti.

46

Se le voci sopra elencate non compaiono, clicchiamo sul pulsante "Filtri personalizzati" che si trova in basso a sinistra. Ora clicchiamo sulla voce "Danneggiato" (in alto a sinistra). Se sono presenti pacchetti danneggiati abbiamo sulla destra il software con un quadratino rosso in evidenza. A questo punto selezioniamo con il tasto sinistro del mouse il quadratino rosso.

Continua la lettura
56

Tra le opzioni del menù appena aperto selezioniamo "Reinstalla", poi clicchiamo sul pulsante grande "Applica" (col segno di spunto) che si trova sulla barra in alto. Si apre una finestra che ci chiede la conferma della reinstallazione, se vogliamo proseguire dobbiamo cliccare su "Applica" a destra in basso. Dopo la reinstallazione clicchiamo su "Chiudi".

66

Dalle istruzioni sopra riportate si intuisce come Ubuntu permetta un facile ripristino dei pacchetti danneggiati. Non tutti i sistemi operativi Linux offrono strumenti per il ripristino, per questo Ubuntu è tra le versioni Linux più usate, principalmente grazie alla sua semplicità d'uso e ai diversi strumenti a supporto, di cui quello sopra descritto ne esempio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come formattare una partizione linux per reinstallare windows

Per siete tra coloro che utilizzano abitualmente il sistema operativo "Linux" nel proprio computer e vorreste cambiare aria, dirigendovi magari su qualcosa di più popolare per affiancare\sostituire, all'uso di questo sistema operativo, l'uso e le funzionalità...
Linux

Come Funziona L'Ubuntu Software Center

Ubuntu Software Center non è altro che un programma per la gestione dei pacchetti software compilati per la distribuzione Ubuntu. Il suo sviluppo è iniziato nel 2009, allo scopo di offrire un'alternativa più performante rispetto al tradizionale gestore...
Linux

Come installare il pacchetto dei giochi extra su Fedora

Cos'è Fedora? Probabilmente molti di voi ne avranno già sentito parlare. Fedora non è altro che una delle distribuzioni Linux maggiormente utilizzata. Di questo sistema operativo si sente molto parlare in quanto se ne elogia spesso la stabilità,...
Linux

Come risolvere il problema dell'audio mancante in Ubuntu

Ubuntu è un sistema operativo con un cuore Linux. Possiede grandi potenzialità ed ottime prestazioni anche sulle macchine antiche. Ubuntu riconosce immediatamente le componenti hardware con una forte dipendenza dalle marche e dai modelli. Negli ultimi...
Linux

Come installare e configurare Ubuntu 12.10

Tra i più importanti sistemi operativi spicca Ubuntu, il software del famoso marchio Linux. Di questo software sono state rilasciate diverse versioni. La penultima versione rilasciata, Ubuntu 12.04, è stata integrata con alcune features davvero interessanti...
Linux

Come installare Ubuntu sul vostro computer

Ubuntu è una delle più diffuse e popolari distribuzioni del software Linux. Si tratta di un sistema operativo assolutamente gratuito (distribuito con licenza GNU GPL), modificabile ed ottimizzabile da qualsiasi utente voglia provare a farlo. La filosofia...
Linux

Come installare Kdenlive su Ubuntu

Non è facile utilizzare al meglio Ubuntu, il sistema operativo basato su Linux. Bisogna conoscerlo al meglio per sfruttarne fino in fondo le potenzialità. Non è semplice nemmeno trovare il giusto programma in grado di fornire tutti gli aiuti necessari...
Linux

Come funziona Marlin per Ubuntu

Oggi vogliamo analizzare insieme a tutti i nostri lettori, alcuni dei software e file manager, che si possono installare sui sistemi operativi, diversi dai classici a cui siamo abituati. Per esempio cercheremo di analizzare per bene Ubuntu ed in particolar...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.