Come rendere più performante qualsiasi tipo di computer

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I Personal Computer (PC) odierni sono molto veloci e versatili, ma, nonostante questo, un piccolo accorgimento a livello di organizzazione dei suoi dati migliorerebbe le proprie prestazioni, qualunque siano le sue caratteristiche originarie; il computer immagazzina le informazioni in maniera logica, ma talvolta disordinata e, quindi, i files sono frammentati e impiegano un maggiore tempo di apertura: nella seguente semplice guida che enuncerò nei passaggi successivi, vi spiegherò brevemente la soluzione estremamente pratica e duratura che bisogna adottare affinché si possa rendere più performante qualsiasi tipo di PC!!!

27

Occorrente

  • Computer
  • Tastiera
  • Mouse
37

Innanzitutto, è necessario cliccare, con il tasto sinistro del mouse, il pulsante Start ed aprire la finestra di dialogo Computer (nel Sistema Operativo Vista o 7) oppure Risorse del computer (nella versione della Microsoft XP o precedente), dove verrà visualizzata la struttura con cui vengono ordinati gli spazi sugli hard disk. Nella foto qui allegata, viene mostrato un PC che possiede soltanto una partizione, mentre, il vostro scopo è quello di crearne due: la prima per Windows ed i programmi che richiedono l'installazione, e l'altra per tutti gli altri dati!!!

47

Adesso, potete ritornare su Start, ma questa volta cliccate, con il tasto destro del mouse, sul pulsante Computer; successivamente, premete Gestione nella finestra di dialogo che si sarà aperta ed in cui verranno visualizzate le partizioni presenti nel vostro computer; ognuna di quest'ultime è contraddistinta da una lettera e, se di esse ne avete: soltanto una (generalmente C:), andate al passaggio 3; almeno due, seguite direttamente ciò che è scritto al passo 4!!!

Continua la lettura
57

Dovete creare una nuova partizione (la seconda, oltre quella già esistente), nella seguente modalità: dopo aver cliccato, con il tasto destro del mouse, sulla medesima, selezionate la voce Riduci volume e, preferibilmente, denominatela DATI e lettera D:!!!

67

Avrete così due partizioni (C: e D: nel caso appena esaminato) ed il gioco è fatto, ma ricordatevi ora di: utilizzare il disco C: soltanto per Microsoft Windows e tutte le installazioni dei software che preferite; impiegare D: per tutte le rimanenti tipologie di file, musica, fotografie, video, documenti personali, cartelle, ecc. Cosi facendo, la partizione contenente i programmi è e rimarrà più ordinata, mentre il disordine (cancellare, spostare, copiare, scaricare, ecc.) resterà escluso in D:!!!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se inserite molti dati nel computer, eseguite una "Deframmentazione" ogni mese, sul disco "C:".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come proteggere la chiavetta USB con una Password

Spesso le chiavette USB contengono dati riservati, che non vorremmo rendere disponibili a nessuno. Girare con una chiavetta USB però la espone ad eventuali malintenzionati che vogliono accedere a questi dati, quindi la maniere migliore per proteggerli...
Hardware

Consigli per la manutenzione dell'hard disk su Mac

Il Mac è senza dubbio una macchina molto performante sia per il lavoro, sia per lo svago ed il tempo libero. La grande maggioranza dei suoi utenti non ha infatti problemi a definirlo migliore dei PC con altri sistemi operativi. Anche su questo computer...
Windows

Come rimuovere partizione Mac in Windows 7

Qualche tempo fa abbiamo deciso di dividere il nostro hard disk in due sistemi operativi, riservandone una parte a quello del Mac. Ora però questa soluzione non ci soddisfa più e vogliamo quindi rimuovere la partizione Mac dal nostro pc Windows 7 .Ecco...
Windows

Come creare una partizione con il prompt dei comandi

Fdisk è un programma da riga di comando che può essere utilizzato solo in un emulatore di terminale, detto anche Prompt dei comandi. Con Fdisk è possibile modificare la tabella delle partizioni di un disco fisso, eliminarle o ricrearle ex novo.Chi...
Windows

Come rimuovere una partizione

Lo spazio per poter conservare tutti i nostri file nel computer, sembra non essere mai abbastanza. Ecco perché, talvolta è necessario fare delle piccole manovre che possono migliorare la situazione! Ci sono diverse modalità per trovare maggiore spazio...
Windows

Come unire due partizioni

In questa guida vi illustrerò come unire due partizioni. Questa operazione si rende necessaria quando non necessitiamo più di una partizione che in precedenza veniva utilizza magari per un altro sistema operativo.Di solito le partizioni vengono utilizzate,...
Mac

Come creare un partizione su HDD esterno con il Mac

Se avete la necessità di gestire al meglio i vostri file, potete chiedere aiuto ad un hard disk esterno. Quest'ultimo è disponibile in diverse versioni in base allo spazio di archiviazione disponibile ed è fondamentale per contenere un elevato volume...
Windows

Come recuperare partizioni danneggiate con Windows 7

Improvvisi sbalzi di tensione o spegnimenti bruschi del PC e del disco rigido, possono portare al danneggiamento dei primi settori dello stesso, molto importanti poiché vanno a definire il partizionamento del disco e l’allocazione di tutti i file in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.