Come ricevere più canali con un'antenna fatta in casa

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Da quando l'era tecnologica ha investito anche il mondo della televisione, ci troviamo dinanzi ad un cambiamento radicale negli standard classici. Attualmente, con l'avvento del digitale terrestre, alcuni impianti risultano ormai obsoleti. I canali analogici non sono più visibili ormai, quindi l'intero impianto andrebbe rinnovato. Un upgrade di questo tipo, però, ci viene a costare non poco. Oltretutto, se viviamo in un condominio, dobbiamo rendere conto all'amministratore e ai vicini di casa. Ma non perdiamoci d'animo, poiché a tutto c'è rimedio. Difatti possiamo ricorrere ad una soluzione che ci consenta di ricevere un segnale qualitativamente migliore. A tal proposito, possiamo sfruttare il caro vecchio fai da te. Vediamo allora come ricevere più canali con un'antenna fatta in casa. Possiamo realizzarla con materiali di riciclo seguendo una procedura davvero semplice. Vediamo subito di cosa si tratta con l'aiuto del presente tutorial sull'argomento.

27

Occorrente

  • Grucce di metallo
  • Filo d'acciaio
  • Tavoletta di legno
  • Viti
  • Bulloni
  • Connettore femmina bilanciato per antenne
  • Cavo coassiale
37

Reperire l'occorrente

Per ricevere più canali con un'antenna fatta in casa, possiamo realizzare un particolare ripetitore, comunemente conosciuto con il nome di Coat Hanger Antenna. Si tratta di un'antenna molto semplice da assemblare, fatta con materiali di recupero. Dobbiamo utilizzare quattro grucce in metallo oppure delle vecchie stecche di ombrelli. Potremo fissarle in maniera ottimale con il filo d'acciaio ad un asse di legno. Con questi semplici materialiotterremo un?antenna fai da te da collegare ad un cavo coassiale. In questo modo potremo ricevere senza alcun problema sia i canali in HD che quelli a frequenze UHF. Il connettore per antenne è di vitale importanza, altrimenti la nostra creazione non funzionerà. Questo perché l'antenna va collegata ad un cavo coassiale per poter ricevere il segnale digitale.

47

Predisporre il ricevitore

Una volta reperito tutt l'occorrente per montare un'antenna fatta in casa, non ci resta che procedere con l'assemblaggio vero e proprio. Iniziamo praticando dei fori con una punta di trapano sull'asse di legno. Collocheremo quindi le viti in senso verticale sull'asse stesso, disponendole su due file da cinque unità. A questo punto dobbiamo aggiungere le estensioni metalliche laterali. Creiamole disponendo le grucce una dinanzi all'altra, come se fossero due orecchie. In alternativa, potremo collocare le assi dell'ombrello in modo da disporle come se fossero i dentini di un pettine. Assicuriamoci solamente che la lunghezza di ogni braccio sia di 17,78 centimetri. Dobbiamo inoltre distanziare ciascuna stecca di almeno 7,62 centimetri dalla sua successiva. Queste misure sono importantissime per garantirci un corretto funzionamento e quindi per ricevere più canali con un'antenna fatta in casa.

Continua la lettura
57

Posizionare l'antenna all'aperto

Ora che abbiamo preparato il corpo della nostra antenna, possiamo passare al fissaggio del filo in acciaio. Ricordiamoci di mettere in sicurezza le varie intersezioni. A tal proposito, è consigliabile inserire almeno uno o due giri di nastro isolante. In questo modo eviteremo fastidiose interferenze. Ora prendiamo il connettore bilanciato e montiamolo come ultimo pezzo. Controlliamo se tutti i componenti risultano fissati saldamente, quindi procediamo con il posizionamento dell'antenna. Dovremo fissarla in senso verticale fuori dal nostro balcone o terrazzo. In ultima battuta collegheremo il cavo assiale classico. Una volta completato il montaggio per ricevere più canali con un'antenna fatta in casa, non ci resta che provare la nostra creazione. Accendiamo il televisore e procediamo con la sintonizzazione dei canali. Attendiamo il completamento della scansione. Con un po' di fortuna riusciremo a rilevare un gran numero di canali. Ricordiamoci soltanto che le uniche frequenze non visionabili saranno quelle in VHF. Il motivo di tale situazione risiede nel fatto che tali frequenze risultano ormai cadute in completo disuso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Isolare i contatti con il nastro isolante per garantire una ricezione pulita dei canali e quindi priva di interferenze o sobbalzi di segnale.
  • RIspettare le misure consigliate per il distanziamento dei componenti in metallo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Digitale terrestre: come migliorare la ricezione dei canali

Ne abbiamo tutti un esemplare a casa: stiamo parlando del decoder per il digitale terrestre. Da quando la televisione ha cambiato le sue frequenze dall'analogico al digitale, abbiamo a disposizione un numero sempre maggiore di canali e programmi televisivi....
Elettronica

Come costruire un'antenna per una radio amatoriale

La radio è stata per diversi decenni l'unico mezzo di comunicazione a distanza e tale comunicazione è stata resa possibile grazie all'utilizzo di un'antenna, che veniva installata direttamente sulla radio e che permetteva di trasmettere le onde a distanza....
Elettronica

Come cercare canali su una tv Lg con digitale terrestre integrato

Il digitale terrestre è ormai arrivato nelle case di tutti gli italiani sostituendo definitivamente il segnale analogico. Per continuare a vedere i propri canali preferiti molti hanno scelto di acquistare un decoder digitale terrestre esterno, mentre...
Elettronica

Come sintonizzare i canali del digitale terrestre

Tutti all'inizio abbiamo avuto difficoltà col passaggio dall'analogico al digitale. Ma adesso ne sappiamo abbastanza da poter affrontare tutti i problemi legati a questa transizione. Capita, a volte, che tutto a un tratto non si riesca più a vedere...
Elettronica

Come orientare l'antenna tv del digitale terrestre

A ciascuno, almeno una volta, capita di installare una nuova antenna televisiva. E subito dopo, il primo controllo consiste nella verifica della corretta visione dei canali del digitale terrestre. Sicuramente, l'intervento di un esperto elettricista risolverà...
Elettronica

Come aggiungere altri canali su Sky

Tra le Pay Tv, Sky ha sicuramente un posto di rilievo: in Italia vanta milioni di clienti, che si lasciano attrarre da un'offerta televisiva fatta di canali dedicati al cinema, ma allo sport, ma anche e soprattutto alla cultura. Capita spesso, però,...
Elettronica

Come scegliere un'antenna satellitare

Se dobbiamo acquistare un'antenna satellitare è importante controllare alcune cose per evitare di commettere errori e sopratutto scegliere quella di una determinata dimensione, specie se intendiamo aggiungere un motore in grado di farla ruotare in più...
Elettronica

Come registrare con viodeoregistratore VHS i canali trasmessi dal decoder

Nelle nostre case è arrivato il digitale terrestre: per anni ne abbiamo sentito parlare su tutti i canali e adesso è già una realtà in grado di rivoltare tutte le nostre abitudini quotidiane. Un decoder è già diventato indispensabile per poter guardare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.