Come riconoscere la pubblicità su Facebook

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Chiunque navighi in internet, al giorno d'oggi, difficilmente potrà evitare una visita a qualche social network. Queste grandi reti sociali virtuali mettono in comunicazione milioni di persone. I social network sono tanti e diversi, ognuno con le proprie peculiarità. Gestire una mole tale di profili personali richiede certamente tanto lavoro. E di conseguenza sono necessari molti fondi. I social sono fortunatamente gratuiti. Ma allora in che modo queste aziende riescono a guadagnare? Parte degli introiti arrivano dalla vendita di spazi pubblicitari. La pubblicità è infatti fondamentale per il finanziamento di tali network. E anche il celebre Facebook utilizza questo espediente. Sebbene non troppo invadente, la pubblicità su Facebook non è sempre facile da riconoscere. Scopriamo come fare.

26

Occorrente

  • Connessione internet
  • Un account su Facebook
  • Spirito d'osservazione
36

Prestare attenzione ai particolari

Distinguere la pubblicità da un qualunque altro post non è sempre facile. I più "esperti", ormai, riconoscono al volo la pubblicità. Ma i nuovi utenti potrebbero confondersi e scambiarla per il post di un amico o una pagina di interesse. Un click su questi link aiuta Facebook a registrare visite che potrà monetizzare, autofinanziandosi. Noi non corriamo alcun rischio, ma può essere noioso e fastidioso. La pubblicità non richiesta, dopotutto, è da sempre un grosso fastidio di internet. Riconoscere la pubblicità, tuttavia, non è affatto difficile. Dovremo solo stare attenti ad alcuni particolari.

46

Notare le piccole differenze

I post pubblicitari si differenziano dagli altri per alcuni aspetti. Una delle caratteristiche principali è la didascalia "sponsorizzato". Si trova sotto il nome della pagina che pubblica la pubblicità. In genere si tratta di una scritta che non si fa notare. È piccola e solitamente in grigio, ma con un po' d'attenzione faremo caso alla sua presenza. Alcuni post di pubblicità, inoltre, possono presentare una grafica diversa rispetto agli altri. Quando accade si può stare certi che non si tratta di un comune stato di un nostro amico. Ma finché si tratta di aziende che vendono prodotti o servizi è facile individuarli. E se i post insoliti arrivano da blogger, influencer e singoli individui?

Continua la lettura
56

Distinguere i vari hashtag

Blogger, vlogger e influencer possono stringere accordi con le aziende a scopi promozionali. Quando uno di questi individui pubblicizza un prodotto o un servizio tende ad usare gli hashtag. È il modo più semplice e meno invasivo per evidenziare un marchio. Gli hashtag più comuni, in questo caso, sono #pubblicità, #ad, #sponsorizzato o il nome del prodotto. In genere in questi post si tagga direttamente l'azienda produttrice/fornitrice del prodotto/servizio. Seguendo queste linee guida potremo facilmente riconoscere la pubblicità su Facebook e in qualunque social.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se una pubblicità tende a comparire troppo spesso, possiamo comunicare a Facebook di nascondere quel post o vederlo di rado. Basterà toccare i tre puntini in alto a destra del post, quindi scegliere 'Nascondi inserzione'.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Bloccare le pubblicità su internet con Google Chrome

Quando navighiamo in Internet ci imbattiamo in diverse tipologie di siti web. Alcuni riguardano lo streaming di film e serie tv, altri sono dei social network, altri ancora ci permettono di utilizzare il nostro account di posta elettronica. Ci basta avere...
Internet

Come eliminare la pubblicità dal browser

La navigazione in Internet ci consente di reperire informazioni di diversa natura in pochi semplici click. Per accedere al Web abbiamo bisogno di un browser, il quale ci porta sui vari siti e motori di ricerca. Da qui abbiamo poi modo di leggere notizie,...
Internet

Come guadagnare su internet cliccando delle pubblicità

Negli ultimi anni, mettere da parte qualche soldo risulta piuttosto complicato. Questo accade soprattutto quando non si riesce a lavorare in modo continuativo. A tal proposito, la tecnologia ci fornisce un valido supporto. Abbastanza spesso è possibile...
Internet

Come togliere la pubblicità da Spotify senza pagare l’abbonamento

Spotify è un interessate servizio che permette di ascoltare una grande varietà di brani musicali, appartenenti a differenti generi e prodotti da qualsiasi tipologia di casa discografica. Venne lanciato nel 2008 riscuotendo fin da subito un enorme successo....
Internet

Come eliminare la pubblicità da Youtube con Chrome

Con l'avvento su Youtube degli annunci sponsorizzati, guardare video senza interruzioni da parte della pubblicità è sempre più difficile. Fortunatamente esistono a tale scopo varie estensioni di Google Chrome, che permettono di bloccare tutte le pubblicità...
Internet

Come eliminare la pubblicità su youtube

In questo articolo vorrei spiegarvi come eliminare la pubblicità su Youtube. Youtube è un portale internet nel quale è possibile accedere a diversi contenuti multimediali. Con una semplice registrazione al portale di Youtube, è possibile condividere...
Internet

Come Eliminare Le Pubblicità Dai Siti Web

Al giorno d'oggi il marketing assunto dalle diverse aziende in ogni genere di ambito è diventato veramente aggressivo. Infatti non inusuale ricevere email, chiamate e messaggi pubblicitari, atti a promuovere un azienda o un'offerta in particolare. Questo...
Internet

Come eliminare la pubblicità dai video Youtube

La pubblicità a giorno d'oggi è un mezzo importantissimo che permette a tutti specialmente ai siti internet di sostenersi in modo gratuito ovviamente senza chiedere dei contributi ai loro clienti. Come sempre le pubblicità a volte esagerano come ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.