Come riconoscere un font

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Navigando in giro per il web, capita di trovarsi davanti un font (un tipo di carattere) che piace particolarmente. Se desiderate utilizzare tale front per creare un documento word, per lavoro o magari semplicemente per decorare una foto con qualche programma di grafica, nella guida che segue scoprirete come poter riconoscere un carattere di testo senza impazzire. Vedremo infatti come trovare ciò che cerchiamo in modo molto semplice. Nel caso di risultati negativi, vi saranno fornite altre soluzioni un po' più complesse che potrebbero aiutarvi.

26

Occorrente

  • Computer, connessione ad internet, tanta pazienza
36

Innanzitutto va notata una cosa, ed è un dettaglio che spicca all'occhio subito, ovvero se il font che avete preso in considerazione è un serif o sans serif. Riconoscerli è un gioco da ragazzi, basta ricordarsi sempre la seguente regola: i font serif, che in italiano significa ''caratteri con grazie'', sono tutti quelli che hanno i piedini, cioè alle estremità delle lettere hanno dei glifi (o grazie appunto); l'esempio più conosciuto è il "Times New Roman" o il "Boldoni". Mentre i sans-serif che significa ''senza grazie'', sono tutti quei font che non sono costituiti da piedini alle estremità delle lettere; alcuni esempi sono "Arial" o "Helvetica".

46

Stabilito a quale categoria appartiene il vostro font, potete benissimo procedere andando su uno dei tanti siti che vi permettono di riconoscere un font inserendo una foto del font stesso. Sarà in seguito il sito ad effettuare la ricerca, comparando i vari caratteri nel suo database all'immagine caricata da voi. Il più conosciuto è sicuramente Whathefont, ma ce ne sono tantissimi altri, che potrete trovare aiutandovi con i vari motori di ricerca.

Continua la lettura
56

Se ancora non siete riusciti a trovare il vostro font, c'è anche l'alternativa che vi propone firefox, aggiungendo l'add on, che potrete cercare direttamente dai plugin, e come ultima spiaggia, se anche questo metodo non dovesse darti risultati, bisogna andare sui siti come Dafont e cercare nell'elenco di font quelli più simili. Questo è il metodo più lungo, non adatto a chi ha poca pazienza, ma è il più efficace, perché a volte i siti di riconoscimento automatico non riescono a riconoscere il font, soprattutto se è molto raro o è poco particolare e quindi simile a tanti altri. Una volta trovato e salvato il font, dovrete procedere copiandolo nella cartella fonts di Windows, per permettere al vostro sistema operativo di riconoscerlo e soprattutto di farvelo usare per la creazione dei vostri lavori futuri.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta trovato e salvato il font, dovrete procedere copiandolo nella cartella fonts di Windows, per permettere al vostro sistema operativo di riconoscerlo e soprattutto di farvelo usare per la creazione dei vostri lavori futuri.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come Aggiungere Font Da Usare Con Gimp

Quando ci si occupa di grafica, si vanno ad impiegare diversi software appositamente studiati per questo tipo di lavoro. Oltre al classico Photoshop, l'editor più gettonato degli ultimi anni, si può ricorrere a GIMP. Quest'ultimo è un programma totalmente...
Windows

Come trovare e scaricare un Font

Molte persone che amano la tecnologia cercano di fare dei video del tutto originali, per metterli poi sui social network. Però alcune volte notiamo che sui video ad esempio di Youtube, Instagram o su qualche altro sito ci sono dei Font diversi, ovvero...
Windows

Come installare nuovi font su Windows

Il sistema operativo Windows è sicuramente il più utilizzato ed il più versatile. Tra le tantissime funzioni ed i tantissimi programmi da installare, passa inosservata la possibilità di inserire nuovi font, ovvero nuovi caratteri di scrittura. Infatti...
Windows

Come fare il backup dei font

Un tipo di carattere è una rappresentazione grafica di un testo che presenta differenti caratteristiche, per dimensioni, peso o stile. Il peso indica il rapporto tra l'area "inchiostrata" e quella in bianco e nero dei caratteri. Gli utenti che utilizzano...
Windows

Come creare un font con la propria calligrafia

S ritenete di avere una calligrafia bella e leggibile allo stesso tempo, dovete sapere che è possibile trasformarla in un vero e proprio conto da utilizzare come scrittura sul computer. Tratta di un'operazione alla portata di tutti, in quanto è semplice,...
Windows

Come cambiare il font sul tuo pc Windows

Su ogni nuova versione di Windows, Microsoft introduce spesso nuove funzionalità volte a renderti più produttivo e sicuro. Allo stesso tempo, la società esamina anche il sistema operativo e decide se mantenere o meno alcune delle funzionalità meno...
Windows

Come aggiungere un font a Word

Le vecchie macchine da scrivere sono ormai andate in pensione, ogni elaborato viene adesso redatto al pc, tramite dei programmi appositi che permettono di gestire direttamente tutte le varie opzioni come il carattere, il colore, la dimensione e addirittura...
Windows

Come riconoscere un tipo di file dalla sua estensione e associarlo al programma giusto

Con "estensione" generalmente si fa riferimento ai caratteri alfanumerici che seguono il nome di un file e, che sono separati da quest'ultimo da un punto. Questi caratteri permettono al Sistema Operativo di "riconoscere" il file e poi aprirlo con programma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.