Come rimuovere l'nchiostro delle cartucce per stampanti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Hai ricaricato le cartucce a getto d'inchiostro della tua stampante e non hai indossato i guanti per mancanza degli stessi al momento. C'è stato un riversamento involontario d'inchiostro sulle dita delle mani. Sei alquanto preoccupato perché sai benissimo che questo tipo d'inchiostro, quello delle stampanti, è diverso da quello contenuto nelle comuni penne biro. Com'è, dunque, possibile rimuovere l'inchiostro dalle mani? Ciò appare importante non solo per ripristinare lo stato naturale di esse, ma anche per evitare che, attraverso un loro tocco, non si macchino, poi, anche altri oggetti.

25

L'inchiostro delle stampanti è indelebile e molto difficile da lavare via. Esistono vari metodi, però, per risolvere il problema: la varietà di questi metodi è dovuta al fatto che ogni tipo di pelle è diverso e, quindi, un metodo può certamente essere più efficace dell'altro. Infatti, se con un metodo l'inchiostro non sembra andare via, non bisogna avvilirsi ed occorre, invece, persistere magari, cercando di eliminarlo diversamente.

35

Occorre premettere che come prima cosa appare utile e sensato sciacquarsi le mani con acqua calda e sapone, in modo da far scorrere, seppur in minima parte, il primo strato di inchiostro, Una volta fatto ciò, consigliamo di munirsi di una comune bomboletta di lacca per capelli e di spruzzarne un po' sulle dita. Si noti che la quantità di lacca deve essere davvero minima.

Continua la lettura
45

Successivamente occorre risciacquare le mani con acque e sapone, prendere un batuffolo di ovatta e con la lacca risulta utile tamponare le parti ancora macchiate. Se ciò non appare sufficiente, utilizzate un po' di olio per bambini. Occorre in questi casi più ostici non essere impazienti e attendere una ventina di minuti. Dopodiché lavate ancora le mani con acqua calda e sapone. In una fase ancora successiva, prendere un dischetto di quelli che le donne utilizzano al fine di struccarsi e bagnarlo con dell'alcool etilico. Servirà ad essere strofinato su quelle parti delle mani che presentano ancora degli aloni d'inchiostro

55

Si potrà, eventualmente provare a rimuovere le macchie usando una piccola quantità di dentifricio bianco, mettendolo sopra una di quelle spazzole che si usano per la pulizia delle unghie. Basterà sfregare delicatamente sulle dita e ci si accorgerà che le macchie d'inchiostro andranno via. Se la pelle non presenta particolari problemi e non è molto sensibile a certe sostanze aggressive, è possibile, in casi estremi, usare anche l'acetone, esattamente quello che è utilizzato per rimuovere lo smalto dalle unghie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come caricare le cartucce della stampante

Oggi, in commercio, si trovano diverse tipologie di stampanti. In base alle tue esigenze, potrai optare per le multifunzione, a laser come per le inkjet. In base all'utilizzo le cartucce si consumano più o meno rapidamente e la spesa per le originali...
Hardware

Come allineare le cartucce della stampante

Se i colori delle vostre stampe non risultano più nitidi come un tempo oppure presentano delle striature nell'immagine potrebbe esserci un problema di allineamento delle cartucce di stampa.Ogni volta che installate una nuova cartuccia, infatti, vengono...
Hardware

Come aggirare il blocco di stampa con le cartucce rigenerate

Il problema delle cartucce di inchiostro per le stampanti del nostro computer investe un po' tutti. I costi di una nuova cartuccia di toner sono abbastanza sostenuti e, per tale ragione, molti optano verso l'acquisto di cartucce compatibili, ovvero non...
Hardware

Come risparmiare l'inchiostro delle cartucce epson

Fino a qualche anno fa, le cartucce ci lasciavano di punto in bianco e basta. Oggi, le nuove stampanti hanno un sistema di controllo dell'inchiostro che avvisa quando le cartucce sono scariche. Tuttavia, neanche questo è infallibile. Se anche tu sei...
Hardware

Come risparmiare sul consumo di cartucce da stampante

Utilizzare la stampante per riprodurre i propri documenti può essere un qualcosa di bello ed a volte può diventare anche un'operazione divertente. Però a causa dell'elevato prezzo delle cartucce è consigliabile utilizzare la stampante prestando particolare...
Hardware

Come smaltire le cartucce del toner

I toner delle stampanti, come tutte le cose, prima o poi si esauriscono, e devono quindi essere buttati. Tuttavia non si possono eliminare come dei normali rifiuti, buttandoli quindi in un bidone dell'immondizia qualsiasi, in quanto contenenti sostanze...
Hardware

Come ricaricare le cartucce Hp 364

Attualmente si sta vivendo un periodo di crisi profonda dal punto di vista economico e finanziario. Nonostante ciò alcune ditte hanno alzato i prezzi dei propri prodotti di punta. È il caso delle aziende che producono cartucce per stampanti. Esse stanno...
Hardware

Come cambiare le cartucce della stampante epson multifunzione

In questa guida, pratica e veloce, ci occuperemo di capire ed imparare come bisogna procedere per cambiare le cartucce della nostra stampante Epson multifunzione.È importante sapere sin da subito che al momento della sostituzione delle cartucce nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.