Come riparare un cavo di alimentazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Generalmente la parte di un cavo che più subisce le torsioni, è quella tra la fine del filo e l'inizio del jack ossia il punto che entra nell'utensile. Il cavo all'interno è composto di due fili di cui uno positivo e l'altro negativo, per cui il problema più frequente è che uno dei due si spezzi. Quando ciò accade, il cavo non riuscirà più ad alimentare il dispositivo, perché non riesce ad arrivare la corrente elettrica. In riferimento a ciò, nei passi successivi di questa guida vediamo come riparare un cavo di alimentazione.

26

Occorrente

  • Nastro isolante
  • Taglierino o cutter
36

Individuare il punto del guasto

Alcune volte può anche accadere che la corrente arrivi nel momento in cui si muove il filo, alzandolo o spingendolo, e quindi il cavo riprenderà a funzionare. Però questa situazione si può risolvere facilmente senza essere degli elettricisti, ma avendo soltanto un po' di manualità con i cavi. Innanzitutto bisogna capire l'area del guasto toccandolo con le dita: se sentiamo un vuoto dove invece il cavo dovrebbe essere riempito dai due fili, è evidente che è spezzato in quel determinato punto. Una volta individuata il punto preciso, possiamo dunque procedere.

46

Unire i cavi dello stesso colore

Adesso stacchiamo la corrente elettrica per motivi di sicurezza, e con un taglierino oppure con un cutter tagliamo il cavo dove abbiamo individuato il guasto, dividendolo così in due parti. Sempre con il taglierino rimuoviamo delicatamente la guaina esterna, e poi le due più interne, avendo cura di non tagliare i due fili. La guaina dei due fili interni è di due colori differenti, quindi per facilitare il lavoro lasciamo un piccolo pezzo visibile, per evitare in seguito di collegare dei fili di colore diverso. Delicatamente, dobbiamo unire i cavi interni a due a due, prestando una certa accortezza ad unire solo cavi dello stesso colore: un'operazione sbagliata potrebbe rovinare definitivamente il filo, mentre nella peggiore ipotesi romperebbe l'alimentatore o l'utensile. Per unire poi i cavi, dobbiamo intrecciarli tra loro come se volessimo fare delle treccine.

Continua la lettura
56

Avvolgere i cavi con il nastro isolante

A questo punto uniti i primi due pezzi di filo dello stesso colore, dobbiamo avvolgerli bene con del nastro isolante anche facendo un paio di giri. Ripetiamo poi la stessa procedura per il secondo cavo, ossia intrecciamo i due pezzi tra loro e poi avvolgiamo con del nastro isolante il filo, includendo anche il cavo già avvolto e facendo parecchi giri per rinforzare poi il tutto. In questo modo piuttosto semplice e veloce, siamo riusciti a riparare un cavo di alimentazione senza nessun esborso economico.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come aggiustare cavo antenna TV

A volte mentre si sta guardando la televisione si hanno problemi con l'antenna. Infatti, lo schermo della TV si vede a tratti; la prima cosa che si pensa è che dipende dal televisore e si danno degli "schiaffi" su di esso. In realtà in moltissimi casi...
Elettronica

Come costruire un cavo Jack audio

Una guida semplice e pratica per imparare a come costruire cavo jack audio per il collegamento di chitarre, bassi, tastiere, batterie elettroniche e sequencer. Un ottimo metodo per risparmiare denaro, mantenendo una buona qualità sonora e una completa...
Elettronica

Come collegare un cavo antenna alla TV

Il cavo antenna è un elemento indispensabile perché è il mezzo che permette al segnale di arrivare fino al nostro televisore Bisogna collegare tale cavo nel modo più adeguato affinché il segnale sia trasmesso al meglio e non perda di potenza. Inizialmente...
Elettronica

Come tagliare e saldare un cavo HDMI

L'HDMI, acronimo di High Definition Multimedia Interface, è uno standard di connessione video che si sta diffondendo sempre di più. Viene utilizzato principalmente per la trasmissione di prodotti multimediali ad alta definizione, quindi FullHD, 2K e...
Elettronica

Come riparare un vecchio frigorifero

Il Fai da Te è ormai diventata la passione di tutti. È divertente oltre che gratificante cimentarsi in piccoli lavoretti come per esempio riparare vari elettrodomestici poiché ciò permette di risparmiare denaro e ci garantisce un notevole aumento...
Elettronica

Come crimpare un cavo categoria 5

Sulla guaina di ogni cavo sono riportate delle scritte, spesso ignorate dai più: CAT5, CAT 5e, CAT 6A, etc. La sigla di riferimento dei cavi ethernet è molto importante per definire l'utilizzo e il risultato che si vuole ottenere. È dunque necessario...
Elettronica

Come spellare un cavo elettrico

Anche se non siete degli elettricisti, potete svolgere, in totale autonomia, alcune semplici operazioni che vi consentono di poter utilizzare dei cavi elettrici per realizzare un collegamento. Una tra le procedure principali che bisogna imparare ad eseguire...
Elettronica

Come riparare cuffie malfunzionanti

Saprai certamente che, nella maggioranza dei casi, la riparazione di cuffie economiche e cablate (ossia, dotate di cavo) risulta quasi più costosa della spesa relativa a delle cuffie nuove. In ogni caso, con dei semplici accorgimenti, puoi imparare da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.