Come Ripristinare Il Comando Chiudi Sessione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Girando per la rete può capitare di incappare in piccoli malware, il più delle volte scaricati e lanciati a nostra insaputa, che in modo poco simpatico fanno sparire alcune voci o icone dal nostro sistema, come ad esempio il comando "Chiudi Sessione". Impossibilitati a spegnere in maniera convenzionale il proprio computer, è facile farsi prendere dal panico, ma la soluzione è piuttosto semplice ed in questa guida verrà illustrato proprio come ripristinare il suddetto comando.

26

Occorrente

  • Personal Computer
36

Se con Windows avete impostato dei punti di ripristino, potreste usare questi per ripristinare una vecchia versione del registro di sistema, ma si rischia di perdere chiavi più recenti. È quindi consigliabile provvedere manualmente, ma prima occorre ripulire il sistema da eventuali software maliziosi con un antivirus.

I sistemi operativi più recenti dispongono di WIndows Defender, il che è sufficiente al nostro scopo. In caso non lo abbiate o preferiate usare altro, la rete è piena di ottimi antivirus gratuiti pronti per essere scaricati e facili da installare.

46

Una volta installato, fate partire l'antivirus e lanciate una scansione approfondita di tutti i dischi che, in base alla loro velocità, capienza ed al tipo di antivirus scelto, impiegherà un bel po' di tempo, anche un paio d'ore o più. Al termine della scansione, eliminate tutti i malware scovati e mettete in quarantena i file dubbi, quindi riavviate il computer. Se nella barra di avvio non ritrovate il comando "Chiudi Sessione", proseguite con la guida.

Continua la lettura
56

Quello che il malware ha fatto è stato cambiare il valore di una chiave di registro, o crearla appositamente. Questo vuol dire che dovremo ricercare tale chiave e riparare l'errore.

Dal menu Start cliccate su esegui, o in alternativa tenete premuto il tasto Windows dalla tastiera e poi R. Quindi, digitate "regedit" senza apici per aprire l'Editor del registro di sistema. Nella colonna di sinistra possiamo navigare nel registro nello stesso modo di esplora risorse, quindi andiamo al seguente indirizzo: HKEY_LOCAL_MACHINE/Software/Microsoft/Windows/CurrentVersion/Policies/Explorer.

Selezionando la chiave Explorer, noteremo sul lato destro una serie di voci tra cui "NoClose". Non importa se le lettere sono maiuscole o minuscole, ciò che importa è il valore che ha la voce, ovvero 1. Tale valore nasconde il comando "Chiudi Sessione", e per ripristinarlo è sufficiente eliminare del tutto il valore "NoClose" facendo click destro su di esso e selezionando Elimina, o in alternativa si può cliccare due volte sulla voce "NoClose" e cambiare il valore da 1 a 0.

Chiudete l'editor e al prossimo riavvio il comando per terminare la sessione farà la sua ricomparsa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenete sempre attivo un antivirus durante l'utlizzo del PC
  • Non premete mai il tasto Reset per spegnere il computer, ma usate il pulsante di accensione o la il comando tramite Ctrl+Alt+Canc

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare il comando spezza di AutoCad

Il comando spezza del software AutoCad consente di dividere in due parti un singolo oggetto, è in grado per esempio di spezzare una linea dividendola in due linee separate da uno spazio completamente vuoto. Spesso si utilizza il comando spezza per creare...
Windows

Come utilizzare il comando rettangolo di AutoCad

Ti sei appena avvicinato all'utilizzo di AutoCad? Se la risposta è si, allora questa è la guida che fa per te! In questo breve tutorial vedremo come utilizzare il comando "rettangolo". Il suddetto comando viene utilizzato per disegnare un rettangolo...
Windows

Come utilizzare il comando Immagine Fotografica in Excel

Il comando Immagine Fotografica in Excel è poco noto ma ha delle interessanti potenzialità. Fornisce un grande aiuto operando con formule e modelli complessi. Il comando, infatti, incolla temporaneamente il contenuto di alcune celle. In tal senso, si...
Windows

Come utilizzare il comando ALLINEA in AutoCAD

Avete mai desiderato di spostare e ruotare gli oggetti in AutoCAD con un solo comando? Ebbene Allinea è quello più adatto a questo tipo di operazione poiché è in grado di scalare ed allineare gli oggetti senza alterarne le dimensioni. Fondamentalmente,...
Windows

Come utilizzare il comando sposta di AutoCad

Il comando sposta di AutoCad consente di spostare uno o più oggetti da una posizione iniziale ad una posizione finale all'interno dell'area di lavoro. Possiamo immettere il valore di questa distanza rispetto ad un punto definito dall'utente o posizionare...
Windows

Come utilizzare il comando offset di AutoCad

Per chi non lo conoscesse il comando offset ci consente di creare un nuovo oggetto prendendo la stessa forma dell'oggetto originale. L'offset di un cerchio o di un rettangolo crea a sua volta un cerchio e un rettangolo di dimensione più grande o più...
Windows

Come utilizzare il comando copia di AutoCad

Il comando copia di AutoCad bisogna dire che è molto utilizzato, in quanto consente di fare delle copie identiche riguardanti una qualsiasi cosa ad esempio: di una linea o un rettangolo o di oggetti più complessi quali interi edifici o ponti. Tuttavia,...
Windows

Come utilizzare il comando punto di AutoCad

Il punto è un oggetto semplice, utilizzato raramente nei disegni di AutoCad, soprattutto con l'applicazione di essere un indicatore. Può essere generato in modo involontario con il comando "Dividi", per esempio quando si vogliono ottenere intervalli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.