Come ritagliare un'immagine con Gimp

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'evoluzione tecnologica che sta avvenendo giorno dopo giorno, il settore lavorativo che va forte è certamente quello informatico. Saper risolvere i problemi che interessano il computer sta diventando sempre più essenziale se si desidera risparmiare qualche soldo. Per quanto riguarda la grafica, Gimp è uno tra i più famosi programmi di foto-ritocco gratuiti che si trovano su internet. Oltre a questo è possibile ritoccare le foto, inserire testi, ingrandire aree d’immagini, ritagliare porzioni d’immagini in maniera semplice e veloce, attraverso due funzioni incorporate nel programma. Se volete sapere come fare questa ultima funzione, non vi resta che continuare a leggere la seguente guida.

26

Occorrente

  • Il software Gimp installato sul proprio computer
  • Dimestichezza con i programmi di fotoritocco
36

Come prima cosa scaricate Gimp dal sito ufficiale se ancora non siete in possesso del programma. Terminato il download, installate il programma sul PC e apritelo. Una volta aperto Gimp cliccate sul menu "File" e poi su "Apri" per selezionare l'immagine che intendete ritagliare. La maniera più facile e rapida per ritagliare i contorni di un'immagine è attraverso lo strumento "Ritaglia", che consente di eliminare le aree di contorno esterne alla selezione o al livello dell'immagine. Per utilizzare questo strumento cliccate nella finestra "Immagine", poi su "Strumenti","Trasformazione" e "Ritaglia".

46

Selezionando la porzione d’immagine da ritagliare, attraverso una selezione a forma di rettangolo o quadrato, eliminerete la parte esterna alla selezione mediante un doppio click del mouse. Per ritagli precisi basta utilizzare lo strumento "Zoom", ingrandire la porzione d’immagine o di foto e con lo strumento "Ritaglia" selezionate i contorni in modo più accurato. Per ritagli particolari potete utilizzare la funzione "Forbici intelligenti", che consente di selezionare porzioni di immagini attraverso un algoritmo intelligente per il rilevamento dei bordi. Questo strumento si trova sempre nella finestra degli strumenti.

Continua la lettura
56

Per utilizzarlo occorre cliccare su un'area dell'immagine da ritagliare e creare una serie di punti di congiunzione, attraverso dei click sull'immagine, che si uniscono in automatico mediante una linea che segue i contorni precisi dell'immagine. Al termine della creazione dei vari punti di giunzione cliccate su quello iniziale per chiudere la curva o il contorno e finalmente potete procedere con il ritaglio. Spesso però le selezioni create con questo strumento risultano essere imprecise, ma potrete affinarle attivando la modalità "Maschera veloce" e ritoccando le imperfezioni con gli strumenti di disegno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ritagli precisi basta utilizzare lo strumento "Zoom", ingrandire la porzione d’immagine o di foto e con lo strumento "Ritaglia" selezionate i contorni in modo più accurato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Realizzare foto in bianco e nero con un dettaglio a colori con GIMP

Ultimamente alla maggior parte delle persone piace scattare foto, immortalare i momenti più belli della propria vita per poterli rivivere quando si vuole. Molto spesso però le fotografie non riusciamo a scattarle perfettamente, per questo risultano...
Windows

Come Cambiare il colore degli occhi con Gimp

Spesso capita, per diversi motivi, come ad esempio curiosità, lavoro, passatempo, di volere cambiare il colore dei occhi del soggetto in una fotografia, non importerà se trattasi di una donna, bambino oppure di un uomo, o un animale. Se è fattibile,...
Linux

Come installare Gimp su Ubuntu 12.10

Gimp è l'acronimo di Gnu Image Manipulation Program: si tratta di un editor grafico con potenzialità del tutto simili a Adobe Photoshop. Gimp è però gratuito e fa parte di un progetto Open Source. Viene utilizzato principalmente per la realizzazione...
Software

Guida per imparare ad utilizzare Gimp

GIMP è un software di manipolazione fotografica utilizzato per la creazione di immagini o per il ritocco di qualità professionale. La sua distribuzione è gratuita ed è utilizzabile in diversi sistemi operativi. Da sempre GIMP considerato l'alternativa...
Linux

Come installare Gimp su Fedora

In questo articolo vogliamo proporre un argomento molto attuale ed anche del tutto diffuso, in particolar modo per coloro che sono amanti dei software e della tecnologia in generale. Nello specifico cercheremo d'imparare come poter installare Gimp su...
Software

Come applicare una texture su Gimp

Quando ci troviamo a lavorare sulle immagini, abbiamo a disposizione una vasta scelta di software. Il più comodo è senza ombra di dubbio Gimp. Si tratta di un praticissimo editor, molto semplice da usare, che ci permette di creare delle vere e proprie...
Windows

Come installare pennelli su GIMP con DeviantArt

GIMP è un ottimo programma di fotoritocco che nasce come alternativa gratuita al più famoso Photoshop. Il programma può essere usato per creare sia semplici immagini GIF che immagini decisamente più professionali. È possibile scaricare e installare...
Software

Come creare un'emoticon con Gimp

Per poter capire come creare un'emoticon con Gimp è necessario prima di tutto scaricare il programma gratuito. Gimp è un programma professionale di fotoritocco, adatto per qualsiasi tipo di modifica virtuale o creazione di emoticon personalizzate. Una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.