Come scegliere dei guanti touchscreen

Tramite: O2O 12/03/2021
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli smartphone sono diventati una parte inseparabile della nostra vita quotidiana e la maggior parte di noi li porta sempre dietro. In inverno sono necessari i guanti, ma dobbiamo toglierli ogni volta per controllare le indicazioni stradali sul telefono, inviare un messaggio o scattare una foto e ciò può essere fastidioso e snervante. Infatti, a causa del modo in cui funzionano i touchscreen dei dispositivi mobili, i normali guanti non ci consentono di controllarli; motivo per cui sono stati sviluppati i guanti touchscreen, i quali vengono realizzati con speciali materiali conduttivi sulla punta delle dita, che consentono di utilizzare facilmente smartphone e tablet anche quando fa molto freddo. Nella seguente guida vedremo dunque come scegliere dei guanti touchscreen.

25

Il materiale

Le prestazioni, la durata e il comfort dei guanti touchscreen sono determinati dai materiali utilizzati per realizzarli, quindi questo fattore non dovrebbe essere trascurato. Questi guanti utilizzano una combinazione di materiali per ottenere il livello di protezione e calore di cui avremo bisogno. La maggior parte dei modelli di buona qualità è realizzata in poliestere o acrilico, poiché consentono la traspirazione e un facile movimento delle dita. Tuttavia, quelli più recenti contengono anche lo spandex, una fibra sintetica che conferisce una maggiore elasticità e migliora la vestibilità e il comfort generale dei guanti.
Anche la pelle (vera o sintetica) è una scelta valida, soprattutto nei guanti più elaborati, perché è resistente, durevole e offre una grande protezione contro vento e acqua.

35

La traspirabilità

A seconda delle situazione, la traspirabilità, così come l'impermeabilità, è un fattore molto importante da considerare. Se stiamo cercando un paio di guanti touchscreen che utilizzeremo durante la corsa o la camminata, allora dovremo orientare la nostra scelta su un modello più leggero con un rivestimento traspirabile. Tuttavia, la maggior parte dei guanti touchscreen è dotata di membrane impermeabili e un rivestimento idrorepellente che aiuta a mantenere le mani asciutte, sebbene tali modelli siano anche più spessi.

Continua la lettura
45

La presa

I guanti possono essere molto scivolosi, il che può diventare un vero problema quando si tiene lo smartphone in mano. Ecco perché i migliori guanti per touchscreen sono dotati di un palmo antiscivolo in pelle che migliora la presa in modo da poter tenere saldamente il telefono quando è in uso. I modelli più all'avanguardia hanno dei cuscinetti di trazione in silicone che offrono una presa ancora più salda. Ma a prescindere dal materiale, cerchiamo di scegliere un paio di guanti con una trama più ruvida che creerà una presa migliore e previene la caduta dello smartphone.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come cambiare toner della stampante

Il toner è la cartuccia che consente di effettuare le stampe su supporti cartacei di varia grammatura nella stampante. In realtà, questo termine spesso è impropriamente utilizzato, in quanto il vero toner è la polvere sottilissima a base di inchiostro,...
Elettronica

Come collegare il voltmetro

Attraverso il voltmetro potremmo misurare la differenza di potenziale che esiste tra due punti precisi di un circuito. Sarà indispensabile a volte riuscire ad utilizzare uno strumento simile, accertandoci in particolare che sia di ottima qualità, a...
Elettronica

Come creare un trasformatore a mano

La corrente elettrica di cui sono rifornite tutte le nostre abitazioni presenta una tensione di 220 Volt. Questa corrente è sufficiente per far funzionare i nostri principali elettrodomestici, come i frigoriferi, le lavastoviglie ed i forni. Tuttavia,...
Elettronica

Come assemblare un processore

Il processore, noto anche come CPU, sigla di central processing unit, è una parte essenziale e non facoltativa di ogni computer. Mettendola in termini semplicistici si tratta di un chip preposto al funzionamento basilare di ogni parte del computer, il...
Elettronica

Come sostiture la bobina del subwoofer

Il subwoofer è un dispositivo ad alta tecnologia che diffonde il suono. Quest'ultimo è costituito da un organo motore che mette in vibrazione una membrana, tanto più grande quanto deve essere l'energia sonora emessa. In questo caso gli effetti sfruttati...
Elettronica

Come calcolare gli ampere

L'Ampere rappresenta l'unità di misura della corrente elettrica ed indica il flusso di elettroni che sono presenti all'interno di in un circuito. Effettuare questo calcolo può risultare molto utile quando occorre collegare un elettrodomestico ad una...
Elettronica

Come smontare uno scaldabagno

Lo scaldabagno è un elettrodomestico che serve a riscaldare l'acqua per qualsiasi utilizzo domestico. Esso è un serbatoio di acciaio, che contiene acqua e una resistenza elettrica, fatta di particolari leghe metalliche, nella quale circola la corrente....
Elettronica

Come collegare due deviatori a un punto luce

Quando nel proprio appartamento, studio, box si hanno degli ambienti molto dispersivi o lunghi corridoi, può essere utile e funzionale avere a disposizione due interruttori collegati a un lampada. Questo escamotage permette di avere sempre vicino l'interruttore...