Come scegliere gli occhiali 3D

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tutti siamo affascinati dal mondo del 3D e sicuramente, in più di un'occasione, abbiamo ponderato l'idea di voler vedere un film in 3D seduti comodamente sul divano di casa nostra. Il primo tipo di occhiali si basa su un principio ciclico che fa vedere le immagini ai due occhi alternativamente ovvero opera oscurando per una frazione di secondo uno dei due occhi e viceversa. Tuttavia, finché la tecnologia non farà passi in avanti saremo costretti ad acquistare degli occhiali 3D per riuscire nel nostro intento. Se anche voi siete afflitti dal dubbio tra occhiali attivi e passivi, questa è proprio la guida che fa al vostro caso! Di seguito, infatti, vi spiegherò su questa mia semplicissima e pratica guida come scegliere degli occhiali 3D.

24

Gli occhiali passivi, invece, adottano un principio diverso, scompongono praticamente in varie righe il fotogramma e permettono ad ogni singolo occhio di percepire una sola porzione di queste: o quelle pari o quelle dispari. In questo modo la frequenza di aggiornamento rimane costante e la visione risulta più confortevole. Ad essere penalizzata, però, è la risoluzione infatti, ad esempio, uno schermo full HD sarà percepito meno definito rispetto alla versione 2D.

34

Fermo restando che l'obiettivo di entrambi i modelli di occhiali è quello di ricreare l'effetto tridimensionale, i consumatori sono divisi in due grandi categorie: quella che privilegia la tecnologia degli occhiali c. D. Attivi e l'altra che punta sugli occhiali c. D. Passivi. Il primo tipo di occhiali si basa su un principio ciclico che fa vedere le immagini ai due occhi alternativamente ovvero opera oscurando per una frazione di secondo uno dei due occhi e viceversa. Al fine di ottenere tale effetto questi occhiali devono avere un proprio circuito elettronico ed essere, quindi, sincronizzati con il vostro televisore. Il grande vantaggio di questo tipo di lente è, sicuramente, l'elevata qualità dell'immagine che si guarda; tuttavia il principale problema che si riscontra è il dimezzamento della frequenza di aggiornamento dello schermo che comporta il c. D. Flikering (sfarfallio) che viene percepito dall'occhio del telespettatore.

Continua la lettura
44

Concludendo, è un'impresa sicuramente abbastanza ardua definire una delle due tecnologie come migliore, sicuramente a livello economico la spesa che andrete ad affrontare, optando per un occhiale 3D attivo sarà superiore rispetto a quella per l'acquisto di un occhiale passivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come aggiungere una ventola alla stampante 3D

Le stampanti 3D sono oggi sempre più diffuse sul mercato. SI possono eseguire stampe sia nei negozi specializzati, sia in casa propria, acquistando l'apposita macchina. Sostanzialmente la sua funzione è quella di replicare realmente un oggetto progettato...
Elettronica

Come Fotografare Persone Con Gli Occhiali

L'illuminazione è un componente fondamentale per un fotografo professionista o semplice dilettante. Saper usare bene la luce, vuol dire dare carattere e stile alle proprie foto, lasciare una firma, un marchio indelebile. La fotografia ritrattistica è...
Elettronica

Come assemblare una stampante 3D

Possedere in casa una stampante risulta abbastanza funzionale. Avendola è possibile stampare qualche documento importante, senza recarsi presso una copisteria o un tabaccaio. La tecnologia si diffonde molto anche con riferimento alle stampanti casalinghe....
Elettronica

Come usare Hololens

Pensate che la realtà aumentata sia possibile solo nei film di fantascienza? Avete mai visto dei personaggi di famose serie TV o film fantascientifici indossare dei visori ultratecnologici capaci di fornire in tempo reale e davanti agli stessi occhi...
Elettronica

Guida all'acquisto delle Smart TV

Al giorno d'oggi grazie all'imponente sviluppo tecnologico sono stati introdotti sul mercato moltissimi prodotti molto utili come ad esempio gli smartphone, i tablet, gli smartwatch e ultimamente anche le smart TV. Le smart TV sono delle particolarissimi...
Elettronica

I migliori televisori led

I televisori a tubo catodico sono divenuti già da tempo un ricordo lontano. Mentre, grazie all'innovazione che non si arresta, i televisori di ultima generazione portano continue novità sul mercato. Gli ultimi arrivati sono a schermo piatto e tecnologia...
Elettronica

Guida all'acquisto di una TV

TV in 3D, LCD, LED, Smart, al plasma e molte altre: il mercato offre prodotti altamente tecnologici dalle caratteristiche, dimensioni e peculiarità differenti. La qualità varia in base alla marca ed al prezzo, non sempre fare una scelta oculata è facile....
Elettronica

Come collegare home theatre alla TV Samsung

Per collegare un sistema home theatre alla vostra TV Samsung,  avete a disposizione due possibilità. La prima è rappresentata dall'utilizzo dei vecchi cavi RCA; la seconda dal cavo HDMI (i cavi RCA trasferiscono in analogico, mentre l'HDMI in digitale)....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.