Come scegliere il nuovo televisore in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

È tempo di cambiare televisore. Che sia perché si è rotto o perché è di un vecchio modello, è arrivato il momento di acquistarne uno nuovo per la nostra casa. Ma quale scegliere tra l'infinità di modelli che troviamo nei negozi specializzati? Sembra che esista un mondo fatto solo di televisori di ogni specie desiderata! Quali caratteristiche dobbiamo tenere in considerazione prima di acquistare il nostro nuovo televisore? Vediamo di seguito come fare la scelta giusta.

25

Prima di tutto, facciamo attenzione alla classe di consumo energetico. Qualsiasi elettrodomestico, quindi anche i televisori, riportano un'etichetta che ci mostra il tipo di consumo energetico dell'apparecchio. La classi vanno da A, con maggior risparmio energetico, ad F, che hanno un grosso consumo energetico. Vi sono poi dei segni +, fino ad un massimo di 3, che ci garantiscono maggior risparmio ancora. Ad esempio, un televisore classe A+++ può consumare fino al 50% in meno di un televisore classe A. Teniamone conto, quindi, soprattutto per il dispendio economico successivo, che troveremo in bolletta. Pagare un po' di più un televisore A+++ ci permetterà di risparmiare in futuro sulla nostra bolletta.

35

Scegliamo le dimensioni che più ci servono e preferiamo. Per esempio, se ci serve un televisore da mettere in cucina o in camera da letto, che magari guardiamo da distanza ravvicinata, possiamo optare per modelli più piccoli, come ad esempio un 22 pollici. Se invece siamo amanti dei film da guardare in salotto sul nostro divano, e quindi anche più distanti, possiamo scegliere televisori da 32, 40, 46 fino ad anche 50 pollici.

Continua la lettura
45

In seguito ci troveremo a confrontare tv LED, tv LCD oppure tv al plasma. Quale scegliere tra questi? Il televisore al plasma è in realtà ormai superato, perché consuma molto e lascia degli spiacevoli effetti visivi sullo schermo. La scelta rimane tra LCD oppure LED. Si tratta di una differenza minima. Gli LCD, cioè Display a Cristalli Liquidi, hanno una retroilluminazione con lampade a fluorescenza, mentre i LED sono di base degli LCD retroilluminati a LED. La differenza sta quasi esclusivamente nel consumo. I LED sono la scelta migliore per risparmiare.

55

Scegliamo infine, tra tutti i televisori, quelli con caratteristiche più avanzate. Scegliamo tv che abbiano una risoluzione video FullHD 1080P (scartando così i modelli più vecchi da 720p). Deve assolutamente avere il supporto per il digitale terrestre (ormai incorporato in tutti gli apparecchi più recenti) e l'ideale sarebbe che la tv possedesse delle porte USB: in questo modo potremo collegare direttamente al televisore fotocamere, chiavette USB o hard disk esterni che ci permetteranno di guardare direttamente sul nostro televisore foto, video e anche di ascoltare musica. Infine, se ci interessa, possiamo valutare che il televisore abbia la possibilità di connettersi con il Wi-Fi di casa nostra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come ottenere una migliore qualità dell'immagine da un televisore al plasma

Il televisore al plasma è stato, negli anni sessanta, un'innovazione nel campo della tecnologia. Leggendario per essere il primo apparecchio tv con schermo piatto, ha avuto una forte espansione nel commercio grazie all'elevata qualità dell'immagine...
Elettronica

Come pulire un televisore a schermo piatto

Chiunque in casa possiede un televisore, ma molto spesso non sanno come pulirlo. Infatti i televisori, soprattutto i moderni LCD, led o plasma, tendono ad essere apparecchi molto delicati, che hanno bisogno di una manutenzione molto frequente ed adeguata...
Elettronica

Come collegare più strumenti Audio/Video al televisore

Con l'avvento del digitale terrestre è aumentato il numero di apparecchi elettronici che abbiamo a disposizione e, soprattutto, che dobbiamo collegare alla televisione. Quante volte abbiamo disconnesso il videoregistratore, o il lettore DVD, per trovare...
Elettronica

Come connettere PC al televisore HDMI

Attraverso il Pc è possibile avere accesso a tantissimi contenuti multimediali, gratuitamente o a pagamento. Ma se lo schermo del Pc risulta troppo piccolo per godere di questi contenuti in modo comodo, allora dovete sapere che è possibile collegare...
Elettronica

Come appendere un televisore lcd al muro

Il televisore Liquid Crystal Display (LCD) è un apparecchio elettronico abbastanza moderno ed estremamente piatto, che è possibile tenere normalmente sopra un mobile oppure appendere al muro. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato brevemente...
Elettronica

Come configurare la Smart Cam sul proprio televisore

I televisori di ultima generazione ci offrono la strabiliante possibilità di guardare i nostri film e programmi preferiti in qualunque modalità. Molti di noi avranno sicuramente sottoscritto un abbonamento presso uno dei principali gestori della pay...
Elettronica

Come collegare il videoregistratore al televisore

I videoregistratori oggi sono ormai fuori produzione e si trovano in commercio soltanto vecchi modelli, spesso usati: i supporti digitali come i dvd e i blu-ray hanno ormai da tempo completamente sostituito le vecchie VHS, per semplicità e per la qualità...
Elettronica

Come comandare il televisore con il telecomando del decoder on demand

Guardare la televisione è un po' la passione di tutti, chi più chi meno guardiamo ogni giorno il nostro programma preferito e ci piace farlo in tutta comodità. Con le ultime tecnologie poi, farlo è diventato possibile, soprattutto con la tecnologia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.