Come scegliere un servizio di web hosting

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se avete la necessità di scegliere un servizio di web hosting per il vostro WordPress blog o qualsiasi altre funzioni, su internet potete consultare un vasto elenco di fornitori che ne propongono alcuni di ottima qualità e a prezzi decisamente bassi. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come massimizzare il risultato.

24

Optare per un web hosting gratuito

Se la vostra intenzione è semplicemente quella di creare inizialmente un sito web legato ad un blog che ha avuto un successo discreto sulle maggiori piattaforme del web, potete optare per un servizio di hosting gratuito che a proprio al caso vostro. In effetti la previsione di un traffico dati (utenti che visitano, commentano, estrapolano immagini e testi) non molto elevato non necessita di elevati supporti tecnici, nè tanto meno di uno spazio virtuale enorme. I servizi di hosting gratuito mettono a disposizione elementi base come la posta elettronica, un database, se previsto uno spazio pubblicitario e gli strumenti elementari di gestione dello stesso sito.

34

Trovare un servizio a pagamento

Qualora volete creare un vero e proprio sito internet con la previsione di un elevato traffico di dati e di utenti, avete bisogno di trovare un servizio hosting a pagamento che vi garantisce non solo un ampio spazio di archiviazione dei vostri file, ma anche strumenti sofisticati che filtrano lo stesso traffico da virus e spam, widget personalizzabili anche già predisposti dalle stesse aziende, servizi di assistenza dedicati e la possibilità di utilizzare un medesimo server su cui poggiare più siti internet di vostra creazione. I prezzi variano, partono da cifre intorno ai 16 euro annui fino a raggiungere anche ai 100 euro. È possibile inoltre scegliere, fra le varie soluzioni proposte dalle maggiori aziende, hosting dedicati, semi-dedicati e condivisi.

Continua la lettura
44

Acquistare un pacchetto esclusivo

Al variare del prezzo varia la qualità del servizio stesso, poiché un hosting condiviso è una piattaforma, cioè un server utilizzato da più utenti. In poche parole uno spazio virtuale messo a disposizione viene condiviso fra più utenti, che si autolimitano, in un certo senso, sulla possibilità di avere maggior spazio per il loro traffico dati. I siti web di una certa importanza e di una data consistenza, preferiscono scegliere hosting dedicati che consentono di appropriarsi unicamente di un server senza doverlo condividere con qualcun altro. In questo caso vi conviene acquistare un pacchetto esclusivo ed ottenere una piattaforma unica e personalizzabile in base alle vostre esigenze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come installare Wordpress su Aruba

Il Web 2.0 ha donato a tutta la comunità presente su internet i CMS (Content Management System): si tratta si Software che risiedendo sul nostro spazio web e permettono una completa gestione del proprio sito mediante una semplice interfaccia. Wordpress,...
Internet

Come scaricare con account premium JDownloader

Nella seguente guida di informatica, vi spiegherò nel dettaglio come scaricare con account premium "JDownloader". Si tratta di un'applicazione scritta nel linguaggio di programmazione Java, che permette la gestione delle code di download da servizi di...
Internet

Come trasferire un sito da Altervista ad Aruba

Se la vostra intenzione attuale è quella di poter trasferire un sito web personale, già esistente sull'Hosting "altervista", su quello "Aruba" e non avete la minima idea di come poter fare, questa guida fa proprio al caso vostro. Questo genere di operazione,...
Internet

10 passi per creare un blog con Wordpress

Tutti coloro che amano scrivere, nell'era del web 2.0, hanno un blog dove potersi esprimere. Rispetto a qualche anno fa, oggi è molto semplice aprire un blog, perché esistono diverse piattaforme che forniscono una procedura guidata adatta anche agli...
Internet

Come trasferire WordPress su un nuovo server

In questa guida vedremo come trasferire WordPress su un nuovo server e portare il nostro sito da un hosting all’altro senza modificare il dominio. Per riuscire a fare la migrazione in maniera indolore senza perdere nessun dato basta seguire i passaggi...
Internet

Come inserire immagini animate sul blog

Hai un blog e stai pensando da qualche tempo di personalizzarlo realizzando tu stesso delle immagini e delle animazioni da inserire nella pagina, ma non sai da che parte iniziare per raggiungere il tuo obiettivo? Oppure un amico ti ha chiesto di farlo...
Internet

Come migliorare il blog evitando i duplicati

Aprire un blog è diventata una cosa molto facile e comune. Le numerose piattaforme sorte negli ultimi anni consentono di aprire con facilità un blog o un sito. Saper gestire però queste strutture web, non è altrettanto semplice, specie se invece di...
Windows

Come creare un e-commerce professionale con Prestashop

Il commercio online sta ormai prendendo sempre maggiore campo, sia che esso sia professionale sia che esso sia una vendita privata. Riuscire a vendere i propri prodotti a distanze sempre maggiori consente di ottenere sempre più visibilità e permette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.