Come scegliere una piattaforma elearning LMS

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piattaforme di eLearning sono molto utili nella gestione dell'apprendimento on-line, molti professori universitari le adottano con risultati strepitosi. Nella maggior parte dei casi, per poterle utilizzare non c'è bisogno di conoscere alcun linguaggio di programmazione. Nel testo sottostante cercherò di indicarvi come scegliere una piattaforma elearning lms. Vi raccomando di seguire attentamente il tutorial senza tralasciare alcun passaggio.

26

Occorrente

  • un computer véloce.
36

Moodle

La prima piattaforma da provare è sicuramente Moodle, oltre ad essere gratuita è anche la più diffusa con una nutrita community pronta a rispondere a tutti i nostri dubbi. Moodle può essere utilizzata anche da chi ha installato il sistema operativo Linux o Macintosh, inoltre riconosce la maggior parte dei database esistenti. La sicurezza dei dati è garantita, mentre l'interfaccia è abbastanza semplice, essendo priva di elementi inutili o troppo pesanti; sono previsti vari ruoli da ricoprire ed è possibile inserire diverse sezioni come forum, diario e molto altro.

46

Atutor

Parliamo ora di una piattaforma adottata dall'Università di Bologna, la quale ne ha curato alcune funzionalità specifiche, riconoscendone la semplicità e l'immediatezza della sua interfaccia: il suo nome è Atutor. Questa piattaforma è adatta a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo dell'eLearning, anche se non è perfetta dato che manca una funzione fondamentale: i ruoli da ricoprire sono troppo pochi. Infine parliamo di un progetto curioso e innovativo, SLode, che si propone di unire Moodle con il gioco online Second Life. La modalità di utilizzo è facilmente intuibile; il rovescio della medaglia è che dovremo avere un computer abbastanza potente.

Continua la lettura
56

Docebo

Passiamo ad un progetto completamente italiano: Docebo, piattaforma eLearning LMS a pagamento che ci permette di inserire documenti e materiali utilizzando i formati più conosciuti, come PDF, PowerPoint, ecc.. Oltre tutto questo è possibile anche avviare un programma di videoconferenza, in modo da simulare una lezione oppure partecipare ad un dibattito in tempo reale. I contenuti che il docente inserisce sono facilmente fruibili inoltre è stato potenziato lo strumento di personalizzazione del sistema di apprendimento, tutto questo facilita enormemente il lavoro del professore. Se desideriamo provarlo possiamo collegarci al sito Web principale e registrarci per poter accedere alla versione trial, che dopo 14 giorni scadrà. Spero che questa guida vi sia stata utile e vi abbia risolto tutti i dubbi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate un computer veloce e leggete attentamente la guida senza tralasciare nulla
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come caricare il bootloader Arduino

Arduino è una piattaforma hardware made in Italy che si pone l'obiettivo principale di prototipizzare rapidamente certi strumenti, oltre che per scopi didattici o professionali, ma ci sono anche persone che utilizzano questa piattaforma solo per hobby....
Programmazione

Come inserire un banner su Facebook

Quando il social network Facebook fu lanciato, nel 2004, l’intenzione di Mark Zuckerberg e degli altri sviluppatori era essenzialmente quella di mettere in contatto amici e conoscenti, vicini e lontani, al fine di accorciare le distanze tra le persone....
Programmazione

Java: 10 cose da sapere

Java è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti. Questo significa che attraverso questo linguaggio è possibile creare giochi ed applicazioni con cui è possibile interagire a schermo. L'origine di questo linguaggio risale al lontano 1995,...
Programmazione

WooCommerce: configurare le opzioni di spedizione

WooCommerce è un plugin gratuito per la piattaforma WordPress che permette di gestire, in modo efficiente, il proprio sito online dedicato all'e-commerce, ossia la vendita online di prodotti. È possibile impostare il prezzo dei prodotti, organizzare...
Programmazione

Come programmare con Corona SDK

Corona SDK è uno dei migliori software nato per tutti coloro che vorrebbero sviluppare applicazioni che funzionino sui dispositivi Apple iPhone, iPad o dispositivi Android. Corona SDK è un programma molto potente e che traspare di molte potenzialità,...
Programmazione

Programmazione: come impostare il giusto compilatore sul proprio computer

In informativa un compilatore è ciò che converte (e quindi in un certo senso traduce) delle informazioni scritte in un determinato modo (nel linguaggio di programmazione) in un altro linguaggio. La compilazione, che è possibile anche al contrario e...
Programmazione

Bootstrap: come animare i pulsanti con Javascript

La tecnica di creazione di interfacce web tramite Bootstrap è la più utilizzata ad oggi. Le possibilità di personalizzazione di questa piattaforma sono enormi, potendo inserire qualsiasi tipo di carattere o pulsante liberamente sullo schermo. Il progetto,...
Programmazione

Come programmare con Arduino

Coloro che coltivano una passione smisurata per la robotica e tutto ciò che appartiene all'utomazione, sicuramente avrà sognato almeno una volta di creare un circuito utile all'impiego di una particolare applicazione. Ebbene, per riuscire nell'intento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.