Come scontornare un immagine con Photoshop

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida verranno dati utili consigli su come scontornare un'immagine con Photoshop.
Come molti di voi sapranno, ogni volta che salvate una fotografia, uno sfondo o un qualsiasi file di formato simile, per poter eseguire modifiche utilizzando effetti, colori vivaci o più cupi e tanto altro ancora, ci si affida spesso a questo utilissimo programma. In questi appunti avrete ottime informazioni su come gestire e modificare i contorni. Per fare questo verrà preso in esame la versione CS5. Prendete carta e penna e segnatevi tutto ciò che vi può interessare per risolvere il problema.

24

Importazione del file

Dalla schermata principale troverete l'opzione "apri file", per cui cliccateci sopra e caricate ciò che dovrete modificare. Se lo sfondo di ciò che vi interessa non è bianco, dovrete andare a schiarirlo con lo strumento "scherma" che sarà presente nella paletta degli strumenti posta solitamente a sinistra del piano di lavoro. Successivamente selezionate il metodo "luci" dalla schermata a tendina presente in alto e andrete a passarlo nelle zone scure dello sfondo.

34

La duplicazione

Duplicate il livello dal menù tramite la funzione "duplica livello" e lavorate sulla copia appena creata. Selezioniate la scelta definita come "regolazioni di bianco e nero", in cui comparirà una maschera. Premete sul tasto "ok" senza andare a modificarne i valori. Dall'opzione "regolazioni" andate su "curve", modificando l'andamento della curva e abbassando la parte del nero. Di conseguenza bisognerà aumentare quella del bianco. L'obiettivo è quello di rendere lo sfondo il più chiaro possibile. Con lo strumento "pennello", impostate il colore nero ed andrete a scurire le zone chiare dell'immagine che verranno scontornate, come per esempio i riflessi che si possono creare tra i capelli o in altre parti del corpo.

Continua la lettura
44

L'inversione

Una volta fatto tutto questo, recatevi in "selezione" per poter accedere a "inversa". Posizionatevi sul livello originale e duplicate. Una volta finito avrete l'immagine separata perfettamente dallo sfondo originario. Tutto questo vi consentirà di rendere più originali i vostri file. Infatti, i fotomontaggi sono suggestivi agli occhi degli altri. I vantaggi di tale metodo sono la possibilità di creare sempre più effetti diversi con il medesimo soggetto. Il difetto invece sta nel capire e comprendere come utilizzare al meglio il programma. Una volta che avrete imparato a usare Photoshop non avrete problemi a rendere personalizzate le vostre fotografie. Non attendete oltre e mettetevi subito all'opera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come cambiare le dimensioni di un'immagine su Photoshop

Spesso ci si ritrova a dover modificare una foto per renderla adeguata alla nostra situazione. Molte volte una nostra immagine, non rispetta i parametri di misure (larghezza e lunghezza) fornite da un sito a cui tentiamo di accedere e importare la nostra...
Software

Come sfumare un'immagine in un'altra con Photoshop

Photoshop è un programma che è stato elaborato al fine di effettuare delle immagini digitali, avendo la possibilità di ritoccarle tramite l'applicazione di diversi effetti. Attraverso questo affascinante software si riesce infatti a rendere migliori...
Software

Come deformare un'immagine con Photoshop

In commercio attualmente esistono diversi software che possono essere usati per il fotoritocco o per la modifica delle immagini. Uno dei più popolari in assoluto è però Adobe Photoshop, che è stato pubblicato in numerose versioni che presentano alcune...
Software

Come dissolvere un'immagine con Photoshop

Photoshop è uno dei software di elaborazione grafica più utilizzati al mondo: amato tanto dai dilettanti quanto dai professionisti, il programma di Adobe, che vanta una storia più che decennale, è stato protagonista negli anni di un enorme miglioramento,...
Software

Come simulare il riflesso di un'immagine in Photoshop

Mentre state navigando su internet può capitare di notare immagini o scritte impreziosite dal proprio riflesso come se ci fosse un corso d'acqua accanto. Se vi chiedete come sono realizzate, sappiate che sono degli effetti realizzati con il programma...
Software

Come inclinare un'immagine con Photoshop

Adobe Photoshop è uno dei principali software più utilizzati per eseguire la modifica delle proprie foto e per la realizzazione di fotomontaggi a regola d'arte. L'azienda produttrice di questo programma di grafica è la Adobe Systems Incorporated, con...
Software

Come creare l'effetto riflesso con Photoshop

Con il programma di ritocco fotografico Photoshop è possibile creare dei bellissimi effetti speciali sulle immagini, in maniera tale da impreziosirle e renderle uniche. Uno di questi effetti è quello riflesso, che consiste nell'aggiungere all'immagine...
Software

Photoshop: come creare l'effetto disintegrazione

In questo tutorial vedremo come applicare con Photoshop un effetto personalizzato alle nostre immagini "polverizzando" il soggetto con una disintegrazione realistica e facendo in modo che sembri letteralmente dissolversi nell'intorno in numerose particelle....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.