Come Scoprire La Differenza Tra Una Scheda Audio Integrata Normale E Una Professionale

Tramite: O2O 09/10/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quelli che adoperano molto il PC sanno probabilmente i componenti hardware che lo compongono. Tra quest'ultimi si possono citare ad esempio la scheda audio, la motherboard, la Random Access Memory (RAM) e la scheda video. Riuscire ad ottenere delle schede che permettano di generare l'audio sul computer risulta ormai abbastanza facile ed è diventato un vero business. Gli esperti del settore informatico sono in costante competizione per realizzare una scheda audio più economica e piccola possibile. Questi minuscoli oggetti elettronici possono venire montati su un chip direttamente integrato alla motherboard. Bisogna comunque sapere che il difetto delle schede audio è quello di offrire prestazioni qualitative non troppo elevate rispetto a quelle PCI, un'altra variante facilmente reperibile in commercio. Nel presente tutorial di informatica vediamo le linee generali per scoprire la differenza tra una scheda audio integrata normale ed una professionale, nonché il loro funzionamento.

27

Occorrente

  • PC Windows o Mac
  • Scheda audio normale o professionale
  • Microfono esterno da connettere
37

Le porte della scheda audio integrata normale

Una prima informazione utile da conoscere riguarda il fatto che una scheda audio integrata normale ha generalmente delle porte specifiche collocate nel retro. La prima si chiama Mic, ovvero un'entrata preamplificata di tonalità rosa che si connette ad un microfono stereo con jack maschio a 3,5 mm. Attualmente la maggioranza dei PC hanno comunque una porta USB alla quale è possibile inserire un microfono avente lo stesso tipo di connettore. Ad ogni modo occorre compiere un test di funzionamento tramite un software per file audio (Registratore di suoni per Microsoft Windows o GarageBand per Macintosh). Aprendolo si potranno regolare tutte le impostazioni del microfono, purché venga rilevato correttamente. La seconda porta di una scheda audio è AUX, ossia un'entrata di colore azzurro avente la funzione di catturare l'audio da sorgenti esterne. Questo avviene come nel caso in cui si desidera trasformare una vecchia musicassetta in formato MP3, introducendola all'interno di un lettore e registrandone le varie tracce. Per collegare il microfono all'ingresso AUX del computer, il cavo stereo dovrà risultare uguale a 3,5 mm. La terza porta disponibile nella scheda audio permette di connettere gli altoparlanti ed ha una tonalità verde. L'ultimo ingresso di colore giallo si chiama Joy/Midiport, il quale serve per i joystick e le tastiere MIDI. All'interno della scheda video risultano invece presenti i canali di ingresso audio del lettore CD-Rom. Qualche volta si potrebbe anche trovare un'uscita per l'audio sui canali esterni, adoperabile qualora venga collegato il PC ad uno stereo.

47

Le caratteristiche della scheda audio professionale

Le schede audio professionali sono quelle che permettono di registrare in versione live a coloro che si occupano di musica per lavoro/hobby. Tutto questo non significa prendere il microfono, schiacciare il tasto Play ed effettuare la propria esibizione canora. Ipotizzare ad esempio di voler registrare un gruppo musicale che suona e dividere tra loro gli elementi che lo compongono. Siccome ad ogni cavo rispondente ad una traccia della scheda sonora viene associato un numero, basterà semplicemente connettere ogni strumento musicale ad una delle porte. Ad esempio è possibile collegare il pianoforte alla 1, la chitarra alla 2, il basso elettrico alla 3, la batteria alla 4 ed il microfono alla 5. Attraverso una scheda audio professionale si possono registrare contemporaneamente fino ad otto tracce differenti. A tale scopo è necessario avere un modello di sequencer abbastanza basico. Qualora si intendano registrare più di otto tracce (fino ad un massimo di trentadue), bisogna invece possedere altre tipologie più costose del modello di sequencer.

Continua la lettura
57

La modifica delle tracce registrate

Successivamente alla registrazione del brano musicale, se tutto ha funzionato correttamente, si potranno ascoltare nuovamente le singole tracce per poi giocarci a piacimento. Ad esempio è possibile realizzare dei nuovi suoni, escludendo un determinato strumento musicale o facendolo entrare quando la canzone risulta già iniziata. Una seconda opportunità consiste invece nell'aumentare il volume di uno strumento musicale o nell'aggiungere degli effetti particolari (come la sfumatura finale dell'audio o l'eco di alcune parole). Qualcuno dei suonatori della band ha commesso un errore, tra cui una stonatura? In questo caso si potrà tagliare la parte imperfetta e registrarci nuovamente sopra, ottenendo così il remix della canzone.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come sostituire la scheda audio ad un PC

In questa guida vedremo come sostituire la scheda audio del vostro PC. Inizio con il dire che se aveto un pc portatile vi basterà comprare una scheda audio esterna, mentra se avete un pc fisso ci vorra un po di più. Consiglio: per evitare problemi con...
Hardware

Come configurare una scheda audio esterna

Benvenuti nella guida dedicata al come configurare una scheda audio esterna. Ogni computer possiede una scheda audio interna che si occupa della gestione dei suoni nel vostro sistema. Tuttavia è possibile anche montare una nuova scheda esterna in modo...
Hardware

Le 5 migliori schede audio per il gaming

Tutti i computer sono delle macchine costituite da una serie di componenti hardware opportunamente assemblati, come ad esempio processore, scheda madre, scheda video, scheda audio e altro.Tutti questi elementi contribuiscono a rendere più o meno prestante...
Hardware

Le migliori schede audio per pc fisso

Il PC è uno straordinario mezzo di comunicazione che viene usato da tutti. Le sue funzioni sono molteplici e costituiscono un'evoluzione continua. Esso viene costituito da dispositivi e vari elementi posti all'interno e all'esterno del sistema. Le varie...
Hardware

Come sostituire la scheda grafica di un notebook HP

Sicuramente vi sembrerà una procedura molto difficile quella della sostituzione della scheda video di un notebook HP, però vi assicuro che la procedura è molto facile, ed anche alla portata di tutti. Le schede video purtroppo sono i primi elementi...
Hardware

Caratteristiche e componenti della scheda madre

La scheda madre è il componente principale di un normale computer, sulla quale vengono collegati tutti gli altri. Conosciuta anche come motherboard in lingua inglese, e spesso abbreviata in MB o mobo, dalla scheda madre dipende il corretto funzionamento...
Hardware

Come installare la scheda video

Installare una scheda video per il PC è un processo semplice e abbastanza immediato, alla portata di tutti. È sufficiente maneggiare con cura i componenti, sapere come procedere e naturalmente farlo con cautela, senza improvvisarsi esperti. Con alcuni...
Hardware

Come abilitare l'audio del PC sulla TV HDMI

In seguito in questa guida tratteremo nel modo più semplice e chiaro possibile il problema della componente audio dei file, oppure più in generale del nostro computer, con un collegamento tra PC e TV fatto da un cavo HDMI.. Qui di seguito spiegheremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.