Come sostituire lo schermo di una calcolatrice

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Qualora vostra inseparabile compagna di mille compiti in classe, la mitica calcolatrice, fosse rimasta vittima di un brutto incidente (magari non vi tornava il risultato dell'equazione e l'avete lanciata contro il muro) e il suo schermo si fosse rotto, ma non avete ancora deciso di buttarla via perché magari, finora, vi ha portato fortuna, avete bisogno sicuramente di sostituire lo schermo! Attraverso questa guida vi mostreremo infatti come sostituire lo schermo danneggiato con uno perfettamente funzionante.

29

Occorrente

  • schermo sostitutivo, cacciavite a stella, manuale di istruzioni.
39

Generalmente, per questa tipologia di apparecchi è previsto un trafiletto apposito proprio nel libretto di istruzioni, che va spiegare nel dettaglio cosa fare in caso di rottura dello schermo. Se non lo avete, o non ricordate di averlo conservato, potreste cercare attraverso la rete internet il sito del produttore e, se è presente, provare a scaricarlo da lì. In questo modo sarete sicuri di avere le istruzioni corrette per il vostro modello di calcolatrice.

49

Dal punto di vita generale, vediamo ora come procedere. Innanzitutto, se presente, estraete la batteria dal suo alloggiamento e tenetela da parte. Successivamente, munitevi di un piccolo cacciavite, e procedete con lo svitare tutte le viti che tengono insieme il calcolatore. A questo punto estraetelo delicatamente dal telaio in plastica che lo ricopre.

Continua la lettura
59

Uno schermo a cristalli liquidi è solitamente composto da due pezzi di vetro con, posizionato al centro, uno speciale liquido, per l'appunto costituito dai cristalli in cui sono immersi dei contatti elettrici che, opportunamente illuminati, mostrano le linee di cui si compongono i vari numeri che, di volta in volta, si scrivono. Da questo display parte una piccola banda elastica, collegata ai circuiti della macchina, che fa in modo che funzionino i comandi coordinandoli con le cifre digitate dai tasti.

69

Se si ha la fortuna di trovare, magari in un mercatino o presso un rivenditore specializzato in pezzi di ricambio per l'elettronica, il perfetto sostituto del tuo schermo, puoi tentare di recuperare la tua affezionata compagna. Una volta in possesso del pezzo, non dovrai fare altro che sostituire quello vecchio con il nuovo, andando a collegare quest'ultimo esattamente nella stessa posizione in cui si trovava lo schermo rotto.

79

Dopo aver rimesso al proprio posto sia lo schermo, che tutti gli altri pezzi, sempre nello stesso ordine in cui sono stati smontati, sarà sufficiente accendere la calcolatrice per sapere se la nostra cura ha funzionato come doveva. Si tratta di meccanismi molto delicati, che hanno bisogno di essere maneggiati con cura, precisione e, possibilmente, indossando guanti adatti, onde evitare anche il più piccolo contatto con ciò che potrebbe danneggiarlo.

89

Se la procedura di emergenza non ha prodotto i risultati sperati, non vi resta che acquistare una nuova calcolatrice, e magari averne maggiore cura! Presso i centri commerciali, bancarelle e cartolerie, si trovano sempre delle valide alternative, complete di tutte le funzioni che possono esservi utili. Ad ogni modo, potreste conservare la vostra vecchia calcolatrice come ricordo delle vostre avventure sui banchi di scuola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come sostituire lo schermo di un Nokia Lumia

Gli smartphone di oggi, a differenza di quelli di qualche anno fa, dispongono di display molto ampi, molto pratici e comodi, ma allo stesso tempo soggetti a facili rotture e piccoli danneggiamenti. Per questa ragione, è sempre bene proteggere lo schermo...
Elettronica

Come impostare una calcolatrice scientifica

La calcolatrice scientifica è uno strumento che negli ultimi anni è diventato sempre più diffuso, a cui difficilmente si può rinunciare man mano che si sale di livello con lo studio della matematica e della materie ad essa connesse. Ne esistono di...
Elettronica

Come eliminare i graffi su uno schermo LCD

La maggior parte degli schermi che usiamo quotidianamente, come quello del computer o del televisore, sono LCD. Questo tipo di schermo, che è andato a sostituire i vecchi display CRT (a tubo catodico), ha fondamentalmente due difetti: i pixel si bruciano...
Elettronica

10 consigli per pulire lo schermo del PC

Lo schermo del PC è soggetto a sporcarsi spesso a causa della polvere, del grasso e delle ditate. Per pulirlo non bisogna mai usare prodotti troppo aggressivi o panni ruvidi, per non correre il rischio di graffiarlo irrimediabilmente. In questa utile...
Elettronica

Come pulire un televisore a schermo piatto

Chiunque in casa possiede un televisore, ma molto spesso non sanno come pulirlo. Infatti i televisori, soprattutto i moderni LCD, led o plasma, tendono ad essere apparecchi molto delicati, che hanno bisogno di una manutenzione molto frequente ed adeguata...
Elettronica

Come sostituire il fusibile del televisore

Se il vostro televisore smette di funzionare all’improvviso e non si accende più, non temete! Il problema potrebbe derivare dal fusibile. Il fusibile ha il compito di preservare un qualsiasi circuito elettrico da eventuali sbalzi di corrente. Basta,...
Elettronica

Come sostituire una presa TV

Molto spesso, capita che in casa ci sia la necessità di un intervento di maestranza. A volte, accade che siano sciocchezze oppure operazioni più complesse. Nel corso di questa breve guida, vi verrà mostrato qualcosa di estremamente utile che farà...
Elettronica

Come sostituire le valvole a un amplificatore

Sostituire le valvole del vostro amplificatore è fondamentale, innanzitutto perché, non facendolo, si rischia che esso funzioni male o smetta di lavorare, e in secondo luogo perché si possono ottimizzare le prestazioni e la qualità del suono emesso....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.