Come sostituire un condensatore guasto

Tramite: O2O 18/02/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il condensatore è l'elemento principale dell' impianto di climatizzazione dell'automobile., il quale ha la funzione di rimuovere l'aria calda e condensare il gas prima che quest'ultimo passi nell'evaporatore. Agenti esterni come lo sporco, i detriti o altri, possono ridurre il corretto passaggio dell'aria mediante il condensatore e limitare il suo funzionamento, pertanto è necessario rimuovere annualmente i possibili scarti provenienti dall'esterno. Un condensatore può diventare guasto a seguito di perdite causate dalla ruggine che si corrode, oppure a causa di un urto provocato da oggetti affilati, o anche per colpa di ammaccamenti nelle linee della pressione. Si ha bisogno perciò di una guida su come sostituire un condensatore guasto anche da soli, senza doversi rivolgere ad un tecnico specializzato.

26

Occorrente

  • attrezzature di recupero del refrigerante
  • chiavi e cacciaviti
  • compressore
  • cercafughe
  • refrigerante
  • consensatore nuovo
36

Prima di cominciare bisogna proteggere il proprio veicolo attraverso una copertura, ed usare l'attrezzatura adatta al recupero del refrigerante per rimuoverlo dal sistema di climatizzazione. Togliere il radiatore del liquido di raffreddamento dal vano motore: in alcuni veicoli, è necessario rimuovere anche il gruppo griglia. Scollegare la linea ad alta pressione del condensatore, che di solito si trova nella parte superiore di quest'ultimo, ed il suo diametro appare inferiore rispetto alla linea di bassa pressione. Scartare anche gli anelli.

46

Custodire ogni bullone e dado se stanno tenendo il condensatore al suo posto. Togliere il condensatore guasto dal vano motore e mettere il nuovo al suo posto, facendo attenzione a non danneggiarlo. Riposizionare i bulloni, i dadi e gli anelli, controllando che siano inseriti nel modo corretto. Usare un compressore per togliere l'aria in eccesso dal sistema: connetterlo su entrambe le linee, insieme ai calibri dell'aria condizionata.

Continua la lettura
56

Connettere il compressore alla linea elettrica ed aprire le valvole: proseguire l'aspirazione finché l'indicatore sul lato basso segna "0". Ricollegare le linee, cominciando da quella di fondo e facendo attenzione a non piegarle. Fare una prova di tenuta del sistema, meglio se si usa un rilevatore di perdite, anche se lo si chiede in prestito o in affitto. Questo può risparmiare tanti problemi una volta in strada. Se si trova una perdita, si può rimediare prima di ricaricare il sistema. Se è tutto a posto, non resta che ricaricare il sistema di climatizzazione con il refrigerante, secondo le specifiche del produttore.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come controllare se un condensatore è rotto

Il condensatore è un componente molto importante trovato su quasi tutti i moderni sistemi CA automotive. La sua funzione primaria è quella di convertire il refrigerante proveniente dal compressore che si trova in una temperatura elevata (in vapore ad...
Elettronica

Come alimentare un microfono a condensatore

In questa guida verranno indicati diversi suggerimenti su come alimentare un microfono a condensatore. Con l'arrivo della tecnologia e lo sviluppo dell'elettronica è possibile effettuare numerosi lavori. Tra questi si può produrre la musica tramite...
Elettronica

Come Costruire Un Condensatore Variabile

Per definizione, un condensatore è un elemento elettrico in grado di condensare e immagazzinare energia all'interno di un campo elettrostatico. La presenza di tale campo è garantita dalla presenza delle componenti di tale apparecchio, componenti che...
Elettronica

Come sostituire i potenziometri di una chitarra

Se anche tu hai avuto problemi col potenziometro della tua chitarra, puoi affidarti a questa breve guida che ti illustrerà come sostituire il potenziometro (o i potenziometri) e dare nuova vita al tuo strumento. Spiegheremo prima in breve cos'è il potenziometro...
Elettronica

Come sostituire le valvole a un amplificatore

Sostituire le valvole del vostro amplificatore è fondamentale, innanzitutto perché, non facendolo, si rischia che esso funzioni male o smetta di lavorare, e in secondo luogo perché si possono ottimizzare le prestazioni e la qualità del suono emesso....
Elettronica

Come sostituire lo schermo di una calcolatrice

Qualora vostra inseparabile compagna di mille compiti in classe, la mitica calcolatrice, fosse rimasta vittima di un brutto incidente (magari non vi tornava il risultato dell'equazione e l'avete lanciata contro il muro) e il suo schermo si fosse rotto,...
Elettronica

Come Sostituire Le Batterie A Un Ups

Nella seguente guida ci soffermeremo sulla descrizione del procedimento che porta alla sostituzione delle batterie ad un UPS. L'UPS o ''gruppo di continuità'' è uno strumento che serve a proteggere il computer e altro dalla mancanza improvvisa di tensione,...
Elettronica

Come sostituire il cavo di alimentazione della lavatrice

In casa siamo spesso circondati da elettrodomestici, e quello che forse viene più utilizzato è la lavatrice. Grazie ad essa lavare i panni è diventato molto più semplice, ed è uno strumento di cui dobbiamo avere particolare cura. Spesso ci capita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.