Come spedire e-mail criptate con Gmail

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Oggi l'idea di inviare una lettera cartacea per mantenere una settimana semplice corrispondenza con gli amici e parenti, sembra un'azione totalmente antica, arretrata e spesso, anche assurda. Bisogna ormai rassegnarsi al disuso quasi totale dell'abbandono del cartaceo per la normale corrispondenza. Infatti, al costoso prezzo di francobolli, carta, buste, unito a i tempi prolungati nella ricezione delle lettere, ci hanno portati a prediligere le più moderne forme di corrispondenza on line, ovvero le email. È anche vero che a volte ci si pone il problema di mantenere la corrispondenza coperta dalla privacy, e proprio questo sarà l'argomento di questo articolo. Nello specifico vedremo e spiegheremo come fare per spedire e-mail criptate con l'uso di gmail.

25

Occorrente

  • Un computer
  • Collegamento ad internet
35

L'accensione

Cominciamo subito con il primo passo: andiamo prima di tutto ad accendere il nostro computer e collegandolo alla rete internet andiamo a scaricare ed installare (se non già presente), il browser gratuito "Google Chrome", quindi, tramite un qualunque motore di ricerca procediamo ad effettuare il download dell'estensione "SafeGmail" che ci servirà per proteggere le nostre e-mail. A questo punto riavviamo il computer per salvare e rendere effettive le modifiche appena apportate. Al riavvio, apriamo la nostra casella di posta Gmail, con Google Chrome e clicchiamo sul pulsante "Scrivi".

45

Il contenuto

Appena terminata la stesura del contenuto, spostiamoci sotto la casella "Oggetto" e mettiamo un segno di spunta alla voce "Encrypt", dove appariranno due righe, una per inserire una domanda ed l'altra per la risposta. Ovviamente dovremo comunicare al destinatario la password che necessiterà per aprirla, quindi, inseriamo l'indirizzo del destinatario possiamo cliccare su "send+Encrypt" per spedirla. Chi la riceve, per aprirla, dovrà cliccarci sopra e dove apparirà la casella con la domanda, dovrà inserire la risposta corretta (di cui sarà a conoscenza e senza la quale non potrà visualizzarla).

Continua la lettura
55

Il browser

Per operare dal browser Mozzilla Firefox, anche qui si dovrà scaricare ed installare un'estensione "Gmail S/MIME", quindi, si dovrà creare il certificato digitale tramite il link: "www. Thawte. Com/resources/personal-email-certificates/index. Html" (seguire le creazione guidata), e dopo aver riavviato il computer, aperto l'account Gmail e preparato il contenuto da inviare, mettiamo un segno di spunta nella rispettiva voce di criptazione, inseriamo i parametri che ci verranno chiesti per la codifica e inviamo la mail. Anche qui, il destinatario dovrà inserire la password concordata per aprire i file.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come Rendere il tuo account Gmail sicuro contro gli hacker

Al giorno d'oggi, possedere un computer con internet sta diventando molto importante per rimanere al passo con i tempi. In particolare, leggere le mail è un'azione che si svolge quotidianamente. Per accedere al proprio account di posta elettronica si...
Sicurezza

Come proteggere la casella di posta elettronica Gmail dagli hacker

Ormai il servizio di email Gmail, di proprietà del colosso californiano dei servizi online Google, è diventato il più diffuso servizio di posta elettronica del pianeta anche grazia alla sua compatibilità con i più diversi sistemi operativi, sia desktop...
Sicurezza

Come proteggersi dalle truffe via e-mail

Internet rappresenta una risorsa veramente utile al giorno d'oggi, nella quale si può trovare davvero di tutto. Tuttavia costituisce anche un luogo dove tantissimi truffatori commettono i propri abusi. È importante che tutti quanti gli utenti di Internet...
Sicurezza

Come fare il backup dei dati del proprio smartphone

Tutto ciò che è prezioso su uno smartphone è reso sicuro con pochi semplici passaggi. L'attivazione di una transizione graduale di un nuovo dispositivo, non importa la situazione. Ci sono alcune soluzioni all-in-one che condividiamo, ma per la maggior...
Sicurezza

Come eliminare lo spam (email indesiderate)

Aspettiamo con ansia una email che non arriva, aggiorniamo la posta elettronica e arriva si una mail, ma una di quelle indesiderate: è quello il momento in cui si vorrebbe rispondere per le rime. Quando non apriamo la posta elettronica per tanti giorni...
Sicurezza

Come controllare le tue informazioni memorizzate da Google

All'interno di questa guida andremo a occuparci di Google. Nello specifico, lo faremo andando a spiegare come sia possibile controllare le tue informazioni memorizzate da Google. La guida sarò di breve durata, e si comporrà di un passo d'introduzione...
Sicurezza

Come eliminare la posta indesiderata su Tiscali

Purtroppo sarà già successo a qualcuno di voi di ricevere posta indesiderata sul nostro account email, e non sempre eliminare i messaggi è così immediato. Bene, abbiamo la soluzione per te. Se hai un indirizzo di posta elettronica sottoscritto con...
Sicurezza

Come disabilitare l'antivirus AVG free senza disinstallarlo

L'antivirus è un elemento indispensabile per tutti coloro che utilizzano un computer per la navigazione in internet; questo software, infatti, assicura una protezione efficace contro virus informatici, nonché malware e spyware. Di antivirus al momento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.