Come splittare file su Mac

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Spesso si desidera di archiviare un file su un DVD oppure, lo si vuole condividere con un'altra persona però insorge un ostacolo imprevisto, ossia presenta dimensioni troppo elevate. Se si vuole scaricare qualche software facile e rapido da usare, per splittare un file su Mac, ci si può avvalere di "MacHacha". Questo programma è totalmente gratuito, ed a seguire forniremo il link in cui sarà possibile scaricarlo. In questa guida vediamo, pertanto, come splittare un file su Mac.

24

Il programma

Se se dispone di un Mac e si è in questa situazione, quello che sarà sufficiente fare è "splittare" il proprio file, cioè spezzarlo, in più parti rendendolo molto più agevole al suo utilizzo. Il termine "splitter" deriva dall'inglese "to split", e tradotto significa dividere. La prima cosa da fare consiste nel collegarsi sul sito ufficiale di "MacHacha", cliccando su questo link. A questo punto occorrerà scaricare il programma, premendo sul link che corrisponde alla versione del proprio sistema operativo. Quindi, andare su Download v. 4.0.1 (Intel only, Snow Leopard and Lion) se sul Mac è presente OS X Lion/Mountain Lion. Andare invece su Download v. 4.0 (Universal 32-4 bit, pre-Lion) se, invece, si usa una versione precedente.

34

La procedura

In pochi minuti, che dipendono dalle dimensioni del file da splittare, questo sarà diviso in tanti piccoli frammenti. Ad esempio, avremo un File.001, File.002, File.003, ecc. Se si desidera ripristinare l'interezza del proprio file riunendo tutti i pezzettini, non si deve far altro che selezionare la voce "File">"Alphajoin" e ritornerà come nuovo. Come avete visto, anche le operazioni che, a primo impatto, possono sembrare difficili e complicate, sono comodamente ed istantaneamente eseguite da delle applicazioni "ad hoc" che possono ampliare e potenziare a proprio piacimento le funzionalità del sistema operativo del dispositivo Mac.

Continua la lettura
44

In conclusione

Dopo che è stato scaricato il programma è necessario riavviare il file "machacha. Dmg". In seguito, installare il software cercando di spostare l'icona di "Machacha", che si trova nella cartella denominata "Applicazioni". Adesso è necessario riavviare il programma che è stato appena installato e, una volta apparsa l'icona di quest'ultimo nella barra dock, si può trascinare sopra ad essa il file da "splittare". Adesso si ha la possibilità di scegliere la modalità con cui avverrà lo "splitting" del proprio file (es. HjSplit, Winsplit, ecc.) e le dimensioni che ogni "pezzettino" di quest'ultimo dovrà assumere, modificando i parametri nel campo "This Rules". Adesso si può procedere alla frantumazione del file, quindi, cliccare su "Ok" per avviare il processo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come trovare i file in Mac OS X

I prodotti della computeristica di Apple sono, per moltissimi utenti, tra i migliori prodotti di tecnologia in circolazione. Tra i tanti pregi, i Mac vantano un sistema operativo stabile ed evoluto, un design avanzato e alla moda, numerosissime applicazioni...
Mac

Come mostrare file nascosti in Mac

Se avete reso nascosti alcuni file sul vostro Mac e adesso non ricordate più come trovarli, oppure dovete trovare qualche informazione di sistema che il programmatore ha inserito nel vostro PC come cartelle nascoste, la guida che segue farà al caso...
Mac

Come installare e configurare FileZilla su Mac

Se sei possessore di un Mac e cerchi un programma per gestire al meglio i tuoi file, sei capitato nel posto giusto. FileZilla è sicuramente il programma che fa al caso tuo, è gratuito e permette di trasferire i tuoi file su internet essendo un client...
Mac

Come eliminare i file temporanei su Mac

Col trascorrere del tempo e con l'utilizzo, l'accumulo di cache e file temporanei inevitabilmente può ridurre le prestazioni del nostro Mac. Si tratta di file che, gravando sull'Hard Disk e sulla memoria del dispositivo, rischiano di causare rallentamenti,...
Mac

Come creare file zip con Mac OS X

Abbiamo necessità di inviare, via e-mail, tanti file ad un collega per lavoro? Oppure spedire le foto delle vacanze ad un amico, senza doverle caricare tutte una per volta? Basterà archiviare tutti i nostri i documenti in un comodo file zippato. Il...
Mac

Come aprire file exe su Mac

Un documento in formato "exe" rappresenta un file binario contenente un'applicazione. Di conseguenza questo non si legge come un normale documento, ma viene eseguito. Il seguente formato risulta purtroppo supportato esclusivamente dal sistema operativo...
Mac

Come trasferire file da Android a Mac

Col passare del tempo i device sia mobile che desktop vanno ad aumentare, sia nel mondo android che in quello apple, sappiamo che apple ha un proprio sistema operativo, diverso e spesso incompatibile con quello android e spesso può risultare difficile...
Mac

Come mostrare tutte le estensioni dei file su Mac

Ad ognuno di noi sarà capitato almeno una volta di dover risolvere piccoli problemi o trovare la soluzione con cui modificare determinate impostazioni. Generalmente, i tipi di file più utilizzati (DOC, GIF, JPEG, PDF e così via) presentano, affiancata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.