Come strutturare la barra DOCK su Macintosh

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Su sistema operativo Macintosh è disponibile una barra di strumenti che viene chiamata Dock. Di solito viene inserita direttamente dal sistema in basso, rispetto alla "scrivania", ma l'utente può modificarla, secondo le proprie necessità, per strutturare meglio il proprio lavoro. È possibile spostare, modificare, ingrandire la barra e molto altro. Ecco una semplice guidasu come strutturare la barra DOCK su Macintosh.

26

Occorrente

  • Macintosh (OSIX,OSX, OSXMaverick)
36

Prima di incominciare, avviare il computer Macintosh ed attendere che il sistema operativo si stabilizzi, visualizzando icone e barra del menù Dock sulla scrivania (si ricorda che la "scrivania" del Mac è paragonabile al desktop del PC Windows). Il sistema dovrebbe posizionare di default la barra Dock in basso alla schermata. Dunque, per effettuare modifiche secondo le nostre esigenze, andiamo nel menù in alto e, a sinistra, selezionare con un click del mouse, l'iconcina della mela. Verrà aperto un menù a tendina.

46

Un'altra voce è quella delle 'Preferenze del Dock': selezionandola, si aprirà una finestra in cui poter variare le dimensioni delle icone delle applicazioni che si potranno lanciare direttamente dal menù Dock, gli effetti di contrazione e tanto altro ancora. Per effetto di contrazione si intende l'animazione che viene generata quando si clicca il pulsante giallo in alto a destra per ridurre una finestra aperta in una icona del Dock. Al momento esistono solo due effetti di contrazione: "genio" e "scala". Il primo è impostato in modo predefinito ed è più elegante, il secondo invece è più professionale e squadrato. Per chiudere la finestra, dopo aver apportato le modifiche volute, basterà fare un click del mouse sul pulsantino rosso in alto a sinistra della stessa.

Continua la lettura
56

Scegliere la voce "Dock": si aprirà un nuovo menù che consentirà di gestire velocemente la nostra barra. La prima opzione disponibile è quella che consente di attivare/nascondere la barra. Si potrà scegliere anche di attivare o disattivare l'ingrandimento delle icone incluse nel Dock, al solo passaggio del mouse (funzione prevista per l'ultima versione di Mac, cioè la OSX e OSXMaverick). Si potrà ancora scegliere di collocare la barra del menù Dock a destra, a sinistra o in alto, oppure riportarla in basso alla posizione di default.

66

Per finire, è doveroso sicuramente ricordare lo scopo del Dock: essere uno strumento veloce per raggiungere quei programmi del computer che usiamo più spesso. È bene, quindi, mantenere un Dock piuttosto pulito e utilizzarlo in sinergia con la Scrivania.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come aggiungere collegamenti ai siti Internet nella barra dock di Mac OS X

Tra social network, servizi di posta elettronica e giornali online, esistono molti siti internet che visitiamo quotidianamente, e che apriamo immediatamente all'accensione del nostro PC. Per questo motivo, diventa comodo avere a portata di mano dei collegamenti...
Mac

Come cambiare risoluzione del monitor su Macintosh

La risoluzione del monitor può essere cambiata su qualsiasi computer in circolazione, indifferentemente che esso abbia un sistema operativo Mac, Ubuntu o Windows. Per quanto riguarda però Macintosh, bisogna agire con una procedura differente da tutti...
Mac

Come rendere trasparenti le icone delle applicazioni nascoste sul dock

Una delle caratteristiche peculiari del sistema operativo di casa Apple è la presenza, nella parte inferiore dello schermo, del famosissimo Dock. Questa barra permette di visualizzare tutte le applicazioni aperte in quel momento e di creare collegamenti...
Mac

Come aggiungere spazio nel Dock di Mac OS X

Tutti quanti noi siamo soliti utilizzare il pc, che sia Windows o che sia Mac, abbiamo sempre la necessità di tenere aggiornati ed in ordine i nostri file e cartelle, mantenendo per quanto possibile in ordine il desktop. Chi usa Mac OS X sa di aver a...
Mac

Come sostituire l’icona di iTunes nel Dock con la copertina dell’Album in ascolto

Sei stufo della solita icona di iTunes e vuoi rendere diversa la tua dock? Vuoi conoscere l'artista, il brano, l'album stai ascoltando direttamente dalla copertina dell'album? Se vuoi sapere come sostituire l'icona di i tunes nel dock con la copertina...
Mac

Come eliminare le icone sul desktop di Macintosh

Molto spesso, quando utilizziamo il computer, ci ritroviamo di fronte ad un piccolo inconveniente. Ci capita di riempire l'hard disk senza rendercene conto. Ed ecco che non riusciamo ad usufruire in maniera ottimale del nostro Macintosh. Solitamente,...
Mac

Come eliminare file da una penna USB su computer macintosh

L'uso delle pennine USB è oramai ampiamente preferito a quello dei dischi (cd o dvd), questo anche perché possiamo eliminare e inserire con facilità i files al suo interno. Però non tutti la pensano in questo modo, perché alcuni, magari abituati...
Mac

Come svuotare definitivamente il cestino su Macintosh

Come prima volta l'approccio ad un computer Macintosh, non è così semplice e facile, specialmente se siete abituati ad un sistema operativo Windows. Lo svuotamento del cestino, non sarà una complessa operazione, anzi, sarà abbastanza veloce e semplice....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.