Come Tenere Traccia Delle Cose Prestate con Return My Pants

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Non riuscite mai a ricordarvi a quale, tra tutti gli amici, avete prestato una vostra cosa? Allora questa guida fa proprio al caso vostro! Iniziate subito a leggere perché, grazie a un sito web intitolato "Return my Pants", riuscirete a tenere traccia di tutte le cose che avete prestato. Il sito web in questione non richiede alcun tipo di installazione di software, ma funziona direttamente in rete, in maniera del tutto semplice, gratuita e alla portata di tutti. Vediamo, dunque, come possiamo tenere traccia delle cose prestate attraverso questa applicazione.

26

Occorrente

  • Pc
  • Internet
36

Innanzitutto collegatevi al link presente nell'apposita sezione in basso. Una volta che si sarà aperta la pagina web dovrete andare a cliccare sulla voce "Lending?". Iniziamo dunque effettuando la compilazione del modulo relativo agli oggetti prestati, quindi digitiamo, nel campo che si trova accanto la voce "What thing (s) are you lending?", una breve descrizione dell'oggetto prestato. Ricordatevi di prestare molta attenzione a tutto quello che bisogna scrivere nel form online, ma non state a preoccuparvi se fate errori perché è comunque possibile modificare la descrizione in qualsiasi momento nel caso in cui ci si renda conto di aver sbagliato qualcosa.

46

Nel campo "Person's first name" andiamo dunque a inserire il nome della persona, in "Last name" il cognome e nel campo "Email Address" l'indirizzo e-mail, e così via. Possiamo anche inserire la data di inizio del prestito (Lend date) e la fine (Return date). Se non abbiamo una data precisa spuntiamo la voce Open-Ended. A questo punto andiamo a inserire anche tutti quelli che sono i nostri dati accanto alla dicitura And you are (il cognome in Last name, il nome in First name e l'indirizzo e-mail in Email address). Inoltre, risulta essere molto importante inserire anche una password, che ci servirà per accedere anche in futuro. Nel caso in cui volessimo procedere col modificare le descrizioni degli oggetti inseriti nella lista, basterà solamente cliccare sull'icona raffigurante una "matita", mentre per cancellare basterà cliccare sull'icona "X".

Continua la lettura
56

Inseriamo dunque una password nel campo "What would you like for a password?" e clicchiamo sul tasto "Track it" per poter così completare la registrazione. Nella pagina successiva dobbiamo andare a cliccare su "My List" per vedere la lista degli oggetti prestati. Per poter segnare altri oggetti premiamo la voce "Lend", e da qui possiamo aggiungere tutte le altre cose che desideriamo. Si può anche creare una lista di cose che, invece, sono state prestate a voi premendo la voce "Borrow". Se vogliamo aggiungere una foto alle cose prestate clicchiamo su "ADD A PHOTO". Come avrete sicuramente notato, si tratta di un sistema abbastanza facile, alla portata di tutta la famiglia! Ricordatevi che il servizio online è gratuito e che è importante tenere ben custodita la propria password di accesso, per evitare di perderla. Ovviamente questo discorso vale per tutte le password che avete. In questo modo avremo la possibilità di tenere sempre sotto controllo sia ciò che abbiamo prestato che eventuali oggetti che sono stati prestati a noi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta completata la lista stampiamola usando il pulsante Stamp
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come creare un modulo Drupal

Per creare un semplice modulo in Drupal basterà seguire poche, semplici ma necessarie regole, senza dover essere degli esperti smanettoni. Quella del “come si crea un modulo per Drupal? ” è la domanda che spesso viene fatta e spesso la risposta...
Elettronica

Come collegare Kaoss Pad al mixer

Come collegare kaoss pad al mixer si tratta di un generatore di effetti è un fiore all'occhiello di casa "Korg", il "Kaoss Pad". Ci servirà per utilizzare più strumenti contemporaneamente, utilizzando solo "Kaoss pad" come unico mixer. Il sistema di...
Programmazione

Programma c++ per risolvere equazioni di secondo grado

Il linguaggio di programmazione C++ è stato inventato da Bjarne Stroustrup sulla base di quello C, sviluppato, invece, da Dennis Ritchie. Esso presenta un'ampia gamma di funzionalità e si presta benissimo a diverse applicazioni, come la risoluzione...
Programmazione

Guida alle proprietà di una classe in C#

La guida di oggi, vuole proporre in modo chiaro ed efficiente come definire le proprietà di una classe implementata utilizzando il linguaggio ad oggetti C#. A differenza del linguaggio Java, il C#, offre la ridefinizione delle proprietà direttamente...
Programmazione

Come ordinare una LinkedList di stringhe

Una delle operazioni più richieste, nell'utilizzo di una vasta collezione di dati, è di fornire una loro rappresentazione chiara ed ordinata, specie quando si ha da manipolare delle stringhe. L'utente, generalmente, preferisce utilizzare dati che seguano...
Programmazione

Il metodo di ordinamento Quicksort

Chiunque di noi (programmatori) si è trovato davanti alla necessità di dover ordinare dei dati, e sappiamo che, siano essi pochi o molti, il coefficiente di difficoltà per risolvere il problema rimane lo stesso. Proprio per agevolare la vita a chiunque...
Internet

Come aggiungere Shortcode in Wordpress

Se vogliamo creare un sito web o un blog gratuito, possiamo usare Wordpress con cui è possibile personalizzare la grafica, il tipo di scrittura e la formattazione del testo. Inoltre uno strumento molto utile per fare ciò è quello che genera gli shortcode,...
Internet

come inviare mail che si autodistruggono con BigString

Il servizio gratuito BigString permette di inviare e-mail che si auto-distruggono. Dopo avere aperto l' email il destinatario avrà a disposizione un certo numero di secondi o di minuti per leggerne il contenuto. Terminato il tempo l' e-mail verrà irrimediabilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.