Come testare un hard disk esterno

Tramite: O2O 17/12/2015
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una volta acquistato un hard disk esterno su cui effettuare il salvataggio di file scaricati tramite internet, prima di procedere al passaggio dei dati, è buona regola accertarsi che il disco non presenti problemi di alcun genere. Per verificare se ci sono problematiche a carico del nuovo disco, si può ricorrere ad un software, chiamato GSmartControl. Si tratta di un programma gratuito, valido per Windows ma anche per Linux, che consente di testare lo stato dei propri hard disk, oltre a scoprire se il drive presenta dei problemi. Deve essere associato ad un controllo approfondito con l'utility disco di Windows, in modo tale da scongiurare brutte sorprese. In questa guida vedremo, pertanto, come testare un hard disk esterno.

26

Per prima cosa, è necessario collegarsi al sito Internet di GSmartControl e cliccare sul primo link, situato sotto la bandierina di Windows (gsmartcontrol-0.8.7. Exe) per scaricare il programma sul proprio dispositivo. Una volta completato il download, è necessario fare doppio click sul file appena scaricato (gsmartcontrol-0.8.7. Exe), in modo da aprirlo. Nella finestra che si aprirà, occorre cliccare sul tasto "Sì", ed a seguire su "Next". Quindi, cliccare su "I Agree" per accettare le condizioni previste dal contratto, e portare a termine il processo d'installazione, facendo click su "Next", su "Install", nuovamente su "Next", ed infine su "Finish".

36

Per testare un hard disk esterno tramite il software GSmartControl, è necessario avviare il programma, per poi eseguire un doppio click sull'icona del drive da monitorare. Nella finestra che si aprirà, andare sulla scheda "Performs Tests", per poi cliccare sul tasto "Execute". In questa maniera verrà avviato il controllo del disco. Al termine dell'operazione, che richiederà circa 2 o 3 minuti, il programma riferirà se sono stati riscontrati errori o anomalie, oppure se il controllo non ha trovato alcuna problematica. Per scoprire che cosa non è andata per il verso giusto, è necessario andare nella scheda "Self-test Logs", in modo da leggere il file log che riporta i risultati dell'esame svolto dal programma.

Continua la lettura
46

In alternativa, il software prevede la possibilità di effettuare un test avanzato sullo stato dei propri hard disk. Ovviamente, questo richiederà più tempo rispetto al controllo meno approfondito. Per fare questo test è necessario recarsi nella scheda "Perform Tests", selezionando la voce "Extented Self- Test" dal menù a tendina, e cliccando su "Execute".

56

Se uno degli hard disk che è stato analizzato ha presentato degli errori di lettura, si può tentare di ripararlo, utilizzando l'apposita utility integrata nel sistema Windows. Andare, quindi, in "Computer", fare click con il tasto destro del mouse sull'icona del disco da riparare, per poi selezionare la voce "Proprietà" dal menù che compare. Nella finestra che si aprirà, selezionare la scheda "Strumenti" e cliccare sull'opzione "Controlla", situata sotto la dicitura "Controllo Errori". A seguire, cliccare su "Analizza Unità", in modo da avviare il controllo del drive.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come utilizzare l'hard disk esterno con ipad

L’ iPad spesso scoppia di applicazioni e foto e quindi la mole dei nostri numerosi contenuti diventa insostenibile. Come risolvere questa situazione? Va detto che, ci sono tra questi contenuti tante e tante informazioni, documenti e foto importanti...
Hardware

Come recuperare file cancellati da hard disk esterno

L’hard disk è uno dei più importanti componenti del nostro computer. Lo usiamo principalmente per archiviare i nostri dati più importanti come le foto, documenti di lavoro, appunti di scuola e specialmente la nostra musica preferita. Ovviamente l’hard...
Hardware

Come collegare un hard disk esterno alla PS3

La PS3 è una delle console più conosciute al mondo e come ogni console che si rispetti deve avere assolutamente delle porte USB. Di fatti, la PS3 (PlayStation 3) ha ben 2 porte USB dove collegare le chiavette USB e/o hard disk (HD) esterni. La Playstation...
Hardware

Come recuperare i dati da un hard disk esterno

Gli hard disk esterni, come qualsiasi altro supporto di archivio dati può essere soggetto ad inconvenienti (virus, errori o guasti), che ne causano la momentanea perdita dei dati presenti. In questa semplicissima e pratica guida vi spiegheremo infatti...
Hardware

come clonare l'hard disk

Hai bisogni di trasferire i dati e i programmi presenti in un PC su un altro PC? Non perdere tempo con CD, DVD e chiavette USB. Clona il disco fisso del tuo PC, e creane una copia esatta su un hard disk portatile, poi prendi l'hard disk clonato e riversalo...
Hardware

Come rendere silenziosi gli hard-disk esterni rumorosi

Con il passare dei mesi e degli anni gli hard disk si rovinano, e in certi casi possono anche creare fastidiosi rumori, che innervosiscono, con il loro periodico fischio, colui che sta al computer. Questi rumori, solitamente, dipendono, dalla testina...
Hardware

Come accedere ai dati di un Hard disk danneggiato di un notebook

L'Hard Disk, o disco rigido, è un dispositivo di memoria di massa per l'archiviazione dei dati. È il cuore di un personal computer o di un notebook e contiene tutte le informazioni necessarie per il corretto funzionamento della macchina. Il disco fisso,...
Hardware

Come collegare un Hard Disk

Un disco rigido o disco fisso, anche chiamato hard disk drive (abbreviato comunemente in hard disk o HDD) e in precedenza fixed disk drive (abbreviato in fixed disk o FDD), è un dispositivo di memoria di massa di tipo magnetico che utilizza uno o più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.