Come trasformare il Mac in un router Wi-Fi

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Di questi tempi Internet è una risorsa della quale non riusciamo proprio a fare a meno. Ogni volta che ci troviamo fuori casa, o comunque lontani da una linea di tipo wireless, il nostro primo pensiero va alla connessione del nostro PC o dispositivo mobile (smartphone o tablet che sia). Solitamente, in assenza di una rete Wi-Fi, ricorriamo alla connessione dati, ossia il 4G offertoci dal gestore della nostra SIM card. In questo modo rischiamo di terminare i GB inclusi nell'offerta con largo anticipo rispetto alla scadenza della mensilità. E allora come facciamo a navigare in Internet dal nostro smartphone e al tempo stesso risparmiare i GB del 4G? Niente di più semplice: utilizziamo la connessione di un altro dispositivo. Quest'ultimo si trasforma in un modem e ci consente di collegarci ad Internet senza alcuna limitazione. Se ci agganciamo ad un altro smartphone, ci serviamo dell'hotspot, detto anche tethering Wi-Fi. Se invece fosse un computer a fornirci la linea? In quel caso parleremmo di condivisione Internet, soprattutto se parliamo di un computer di casa Apple. Nel presente tutorial ci soffermeremo in particolare su questo secondo caso. Vedremo dunque come trasformare il Mac in un router Wi-Fi mediante una procedura davvero semplice.

27

Occorrente

  • Mac
  • Connessione ad Internet
  • iPhone o altro smartphone
  • iPad o altro tablet
  • iMac o altro PC
37

Attivare la funzione "Condivisione Internet"

Come abbiamo accennato poc'anzi, trasformare il Mac in un router Wi-Fi è davvero semplice. Tutto quello che dobbiamo fare è attivare una specifica funzione che si trova all'interno della sezione "Preferenze" sul computer della Apple. Per accedere all'opzione "Condivisione Internet", clicchiamo per l'appunto su "Preferenze" dal dock del Mac. Sulla destra della schermata appena aperta troveremo alcune opzioni. Dobbiamo controllare che vi sa un segno di spunta accanto alle opzioni relative al Wi-Fi. Subito dopo, cliccheremo sulla dicitura "Condivisione Internet". In qesto modo renderemo visibile il Mac a tutti i dispositivi che intendono sfruttarlo come router per la propria connessione ad Internet. Attiviamo il nostro telefono o tablet, abilitando il Wi-Fi dall'apposita casellina prensente nel menù a tendina della schermata home.

47

Creare una password

Ora che abbiamo impostato la condivisione Internet, possiamo trasformare il Mac in un router Wi-Fi. Poiché si tratta di un dispositivo esposto a potenziali attacchi esterni che ne minacciano la sicurezza in termini di dati, meglio impostare una password d iaccesso. In questo modo si potranno collegare soltanto i dispositivi che conoscono la parola chiave e il consumo di dati risulterà contenuto. Per proteggere la rete con una password, dobbiamo portarci nel sottomenù del Mac, precisamente in "Condivisione Opzioni Wi-Fi". Impostiamo una passkey di tipo WPA2 al menù "Sicurezza", poiché è la più sicura in assoluto. Al momento di crearla, pensiamo ad un codice alfanumerico non troppo complesso ma comunque difficile da intercettare. A questo punto, il Mac può tranquillamente offrire il proprio hotspot ai dispositivi che hanno bisogno del Wi-Fi. Non esiste un numero assimo di device che possono collegarsi. Tuttavia, meglio non abbondare, oiché la connessione risulta più lenta se condivisa con troppi smartphone, tablet o PC.

Continua la lettura
57

Assegnare un nome alla connessione

Quando decidiamo di trasformare il Mac in un router Wi-Fi, possiamo effettuare un utlimo utile passaggio. Assegnando un nome alla connessione che il Mac offre ad altri dispositivi, faciliteremo il collegamento agli stessi. Molto spesso, durante la ricerca di una rete, ci imbattiamo in una serie di nomi. Per evitare di effettuare un'estenuante ricerca tra le varie connessioni rilevate, meglio conoscere il nome della rete Wi-Fi di nostro interesse. Una volta assegnato un nome riconoscibile all'hotspot del Mac, confermiamo l'attivazione del punto di accesso. A questo punto AirPort diverrà una freccina orientata verso l'alto per segnalarci l'avvenuta attivazione della rete. Questa opzione è valida nel momento in cui creiamo un piccolo network con il Mac, all'interno del quale si trovano soltanto alcuni specifici device. Per collegarci ad Internet, cliccheremo semplicemente sul nome in questione ed inseriremo la password WPA2. In pochi istanti avremo libero accesso al Wi-Fi, sfruttando il Mac come se fosse un vero e proprio modem.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta terminata la condivisione del Wi-Fi, disattivare la rete direttamente dal Mac.
  • Creare un network per controllare i dispositivi che hanno il permesso di connettersi all'hotspot.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come Trasformare L'Iphone In Uno Speaker Del Computer

La tecnologia fa ormai parte della vita di tutti i giorni e la stragrande maggioranza degli italiani possiede un computer e/o uno smartphone. Le tipologie dei presenti dispositivi elettronici sono numerose, ma hanno la caratteristica univoca di far eseguire...
Mac

Come cambiare i DNS su Mac

Avere le impostazioni DNS appropriate è essenziale affinché un Mac possa accedere correttamente ai domini Internet, sia che si tratti di un sito Web come http://osxdaily.com/ o di un server remoto. Il DNS, che sta per Domain Name Server, traduce essenzialmente...
Mac

Come fare il back-up del tuo iPhone su Mac

Per garantire la sicurezza delle impostazioni e dei file del tuo iPhone, devi eseguire regolarmente il backup. Una volta che qualcosa non va bene, puoi facilmente ripristinare l'iPhone eseguendo il backup. Esistono due modi per eseguire il backup dell'iPhone:...
Mac

Come cambiare l'indirizzo IP di rete del vostro Mac

Sicuramente vi sarà capitato più di una volta di trovarvi nella situazione di dover modificare l'indirizzo IP di rete del vostro Mac. Solitamente il rapporto modem / router funziona in questo modo: Il provider dei servizi Internet, assegna un indirizzo...
Mac

Come configurare una stampante su Mac

Il Mac è il celebre personal computer prodotto e distribuito da Apple. Concepito per la prima volta nel 1984, accompagnato da uno spot pubblicitario destinato a rimanere negli annali della storia delle pubblicità multimediali, nell'arco di più di trent'anni...
Mac

Come creare una rete con il Mac

Questo tutorial ha l'obiettivo di dare delle informazioni su come è possibile creare una rete utilizzando il Mac. Se si possiedono diversi tipi di computer in casa o in ufficio e si vogliono condividere ad esempio i propri documenti con gli altri utenti...
Mac

Come attivare FaceTime su mac

Chi lavora adoperando il personal computer ha il dovere di ricorrere ad un processore altamente tecnologico, adatto a garantire alte prestazioni. Quello che sicuramente permette di far ottima impressione davanti alla clientela è il Macintosh prodotto...
Mac

Come aggiungere collegamenti ai siti Internet nella barra dock di Mac OS X

Il mondo virtuale ci offre ogni giorno una miriade di possibilità per usufruire in modo semplice e veloce di una gran quantità di servizi. Dalla posta elettronica ai social network, passando per lo shopping online e la compilazione di questionari retribuiti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.