Come trasformare una Pen Drive in memoria RAM

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nei Sistemi Operativi "Windows Vista" e "Windows 7", è stato introdotto il "ReadyBoost", ovvero un sistema che consente di trasformare una qualsiasi pen drive in una memoria RAM esterna, allo scopo di velocizzare l'esecuzione e la gestione contemporanea di diversi software: dunque, ciò è abbastanza utile per chi ha un Personal Computer avente una RAM molto limitata (specialmente i Netbook).
Il metodo che vi sarà presentato non andrà ad accelerare di tanto il vostro computer, ma rappresenterà una velocità in più che potrebbe essere apprezzata lo stesso: un'altra tecnica per rendere maggiormente veloce la RAM è quella di applicare una vera e propria RAM esterna, ma essa ha un costo maggiore ed è comunque più complessa.

27

Occorrente

  • Pen drive USB (minimo "1 GB")
  • Windows Vista o Windows 7
  • Personal Computer (PC)
37

Innanzitutto, per riuscire a sfruttare questa nuova funzione introdotta nel Sistema Operativo "Windows Vista" e disponibile anche su "Windows 7", sarà necessario procurarsi una pen drive da almeno "1 GB".
Quest'ultima potrebbe contenere anche dei file che non verranno assolutamente modificati, mentre sta effettuando la propria funzione di memoria RAM esterna: qualora dovessero essere presenti dei documenti nella chiavetta USB, infatti, l'unica limitazione che avrete sarà la riduzione dello spazio da dedicare alla RAM.

47

Successivamente, bisognerà inserire la vostra pen drive all'interno di uno slot libero del computer, aspettare che si apra l'interfaccia che domanderà cosa fare con il nuovo dispositivo introdotto e poi selezionare la voce "Aumenta la velocità del sistema utilizzando Windows ReadyBoost": in questo modo, potrete accedere alla schermata che vi consentirà di configurare le modalità di utilizzo della vostra chiavetta USB.
Qualora non dovesse aprirsi automaticamente l'interfaccia necessaria, avrete l'opportunità di accedere alle proprietà del dispositivo attraverso le "Risorse del Computer" ed entrare nel TAB dedicato a "ReadyBoost".

Continua la lettura
57

Nella nuova schermata che sarà visualizzata, per far svolgere le funzioni di una RAM esterna alla vostra pen drive, occorrerà selezionare "Dedica il dispositivo a ReadyBoost": scegliendo l'ultima voce "Utilizza il dispositivo", invece, potrete decidere manualmente la quantità di spazio da dedicare al "ReadyBoost".
Naturalmente, tale metodologia non compie dei miracoli, ovvero non permetterà di ottenere un Personal Computer veloce quanto quelli adoperati dalla NASA, perché esistono anche ulteriori fattori che determinano la lentezza del computer (come, ad esempio, la velocità del processore): tuttavia, ciò vi consentirà di apprezzare la rapidità originale del PC, in quanto andrà a riempire quello spazio che la RAM ha già usato.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come copiare Windows 7 su una pen drive

I moderni mezzi tecnologici ci permettono oggi di effettuare delle operazioni, soprattutto in ambito informatico, davvero impensabili fino a qualche tempo fa. Oggi infatti è molto più semplice eseguire delle procedure che un tempo rubavano molto tempo...
Windows

Come installare programmi su pen drive

Chi per motivi di lavoro o di studio utilizza più computer dislocati in luoghi diversi, ha sicuramente necessità di avere a portata di mano determinati programmi che non sempre sono presenti sulle macchine che adopera. A volte si è costretti a lavorare...
Windows

Come svuotare memoria Ram

Vi è mai capitato di avere il pc lentissimo? Oppure di avere delle difficoltà a svolgere anche le più semplici operazioni di routine? In questo caso se non è un problema di connessione, si tratta senza dubbio di una problematica della memoria RAM....
Windows

Come Determinare La Quantità Di Memoria Ram Libera Del Pc Con Il Linguaggio Harbour

Chi utilizza il computer, per lavoro o svago, e deve caricare sul sistema un'applicazione, ha la necessità di controllare quanta RAM disponibile ha a disposizione. Tale operazione si rende necessaria per controllare che l'applicazione possa essere caricata...
Windows

Windows: come liberare memoria RAM

Ormai tutti noi oggigiorno utilizziamo il pc fisso: al lavoro, a casa, nel quotidiano nei momenti lavorativi o nei momenti di relax e ludici casalinghi in particolar modo se abbiamo figli adolescenti. Alcuni smanettano maggiormente e scaricano nuovi programmi...
Windows

Come potenziare il pc con una pendrive

La RAM corrisponde all'acronimo di Read Only Memory. Si tratta di una parte fondamentale di un PC, in grado di influire in misura notevole sulle sue prestazioni. Il sistema operativo utilizza la capacità della RAM per rendere più facile lo scambio di...
Windows

Come ottimizzare le RAM

Le memorie RAM (Random Access Memory), sono quelle memorie volatili ad accesso casuale, ovvero, in grado di archiviare ed elaborare tutte le funzioni che indirizziamo al nostro computer in un determinato lasso di tempo. Codesta, funge da memoria, per...
Windows

Come aumentare la ram del pc

La RAM è una delle componenti più importanti per determinare le performance di un Personal Computer, infatti maggiore è la quantità di memoria presente in un computer e maggiore è il numero di programmi che è possibile adoperare in contemporanea....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.