Come usare Hololens

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Pensate che la realtà aumentata sia possibile solo nei film di fantascienza? Avete mai visto dei personaggi di famose serie TV o film fantascientifici indossare dei visori ultratecnologici capaci di fornire in tempo reale e davanti agli stessi occhi tutte le informazioni scientifiche possibili sull'ambiente e le persone circostanti? Ora tutto questo è realtà! Infatti da qualche anno i cosiddetti visori per la realtà aumentata (o modificata) si stanno diffondendo a prezzi sempre più irrisori e accessibili, spesso combinabili anche con il nostro smartphone. Tuttavia questa guida si propone di spiegarvi come usare Hololens, che è un apparecchio moderno creato dall'azienda americana Microsoft. Vediamo allora insieme cos'è la realtà aumentata e come usare Hololens.

27

Occorrente

  • Microsoft HoloLens
  • Voglia di divertirsi
37

Cos'è la realtà aumentata

Per "realtà aumentata" o "realtà mediata dall'elaboratore" (in inglese "Augmented reality") si intende l'arricchimento della percezione sensoriale umana tramite informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero normalmente percepibili con i cinque sensi fisiologici di cui siamo dotati. Per esempio, il cruscotto dell'automobile o l'esplorazione di una città inquadrandola con lo smartphone sono esempi di realtà aumentata perché ci forniscono informazioni supplementari rispetto alla semplice e passiva percezione sensibile. La realtà aumentata viene resa possibile anche grazie a dei particolari occhiali, o lenti, da indossare davanti ai nostri stessi occhi.
Gli occhiali a realtà aumentata comparvero già negli anni '60, ma ovviamente non avevano le stesse capacità elettroniche di adesso. Negli anni '90 poi sono nate le prime visioni coerenti di come l'elettronica, i dispositivi portatili, Internet e la geolocalizzazione possano condurre a mondi virtuali arricchiti, supportati da strumenti esterni al nostro corpo. I primi prodotti testati d'uso quotidiano di realtà aumentata si affacciano sul mercato solo alla fine degli anni 2010.
Gli elementi che appunto "aumentano" la realtà possono essere aggiunti attraverso un dispositivo mobile, con l'uso di un PC dotato di webcam o altri sensori, con dispositivi visivi (come gli occhiali), di ascolto (auricolari) e di manipolazione (guanti) che aggiungono informazioni multimediali alla realtà già percepita.
Attenzione a non confondersi: mentre nella "realtà virtuale" le informazioni aggiunte sono dominanti, nel senso che le persone si trovano immerse in una situazione nella quale le percezioni naturali non sembrano neppure essere presenti e vengono sostituite da altre, nella realtà aumentata (AR) la persona continua a vivere e ad essere immersa nella comune realtà fisica, ma usufruisce di informazioni aggiuntive o manipolate della realtà stessa. Spesso la mediazione virtuale avviene in tempo reale e le informazioni aggiunte diventano interattive e manipolabili digitalmente.

47

Cos'è Hololens

Microsoft HoloLens è una piattaforma di realtà aumentata ideata dall'azienda Microsoft.
In origine il progetto fu denominato "Progetto Baraboo", per poi diventare HoloLens a partire dagli anni 2010.
L'introduzione della tecnologia avvenne insieme al lancio del sistema operativo Windows 10 alla fine del 2015 e ci si proponeva di introdurla in ogni dispositivo (PC, smartphone e tablet) che montasse tale sistema operativo (ossia Windows 10).
Il device in questione (Hololens) è specificamente un visore senza cavi che monta al proprio interno il sistema operativo Windows 10. Le lenti utilizzano sensori avanzati, un display ottico 3D ad alta definizione ed un sistema di scansione spaziale dei suoni che consentono all'indossatore di poter fruire di applicativi di realtà aumentata attraverso un'inedita interfaccia olografica con la quale poter interagire addirittura mediante lo sguardo, la voce o i gesti delle mani. Hololens si presta a molte applicazioni, tra cui modellazione 3D, telecomunicazioni e supporto alla scienza spaziale.

Continua la lettura
57

Come usare Hololens

Il vantaggio di HoloLens è che tutto funziona senza ausili esterni: basta indossare gli occhiali per vivere l'esperienza della realtà aumentata, o mista (mixed). Gli occhiali HoloLens non usano infatti uno schermo OLED come altri visori ma proiettano gli ologrammi proprio davanti agli occhi dell'indossatore.
Grazie ad un particolare sistema, HoloLens ha il vantaggio di rendere il contenitore virtuale sul quale possono essere proiettate le immagini davvero esteso, molto di più rispetto a qualunque soluzione ad oggi conosciuta. Le telecamere sul fronte degli occhiali mappano attraverso dei poligoni tutta la realtà circostante, fornendoci molte informazioni. Questo ci rende capaci e facilitati nella modellazione e nella gestione dei dati sensibili intorno a noi. Il movimento delle mani è fondamentale per avere un pieno controllo degli oggetti reali. Come avete visto, usare Hololens è molto semplice: è come indossare dei semplici occhiali. Tramite questi ultimi, possiamo plasmare e mappare scientificamente l'ambiente circostante. Buon divertimento (o buon lavoro)!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tra i tipi di sensore utilizzati da HoloLens vi è una telecamera di profondità ad alta efficienza energetica. Ulteriori funzionalità fornite dai sensori sono rappresentate dalla possibilità di gestire attività come la mappatura del territorio, il riconoscimento dei gesti ed il riconoscimento vocale.
  • Numerose aziende dei settori automobilistico ed aerospaziale hanno comunicato di avere iniziato ad utilizzare Microsoft HoloLens in vari scenari, dalla produzione al design.
  • In occasione della Game Developers Conference 2017 Microsoft ha annunciato i cambio del nome da Windows Holographic a Windows Mixed Reality.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.