come usare i metodi della classe String in java

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Chi è appassionato di programmazione o chi lo fa per lavoro sa che uno dei linguaggi più utilizzati è il linguaggio Java. Nell'ambito di quest'ultimo, sicuramente può capitare di dover usare i metodi della classe String; tuttavia, spesso può non essere ben chiaro come farlo. Bene, in questa semplice guida sarà spiegato proprio come inizializzare e definire un oggetto di tipo string e come funzionano i principali metodi di questa classe (length, substring, charAt, compareTo, equals).

25

Definiamo un oggetto di tipo String scrivendo semplicemente "String nome;". Ora la stringa "nome" ha valore predefinito "null", ma possiamo attribuirle un valore con l'operatore di assegnazione "nome = "Anna";". Ricordiamo che definizione e assegnazione possono anche essere fatte nella stessa istruzione.

Per conoscere la lunghezza di una stringa, ossia il numero (intero) di caratteri che la compongono, si utilizza il metodo "length"; per metterlo in pratica si utillizza "nome. Length".

35

Per estrarre parte di una stringa si utilizzano i metodi substring e charAt. Il primo, si invoca con "nome. Substring (a, b-1)" e restituisce una seconda stringa (che non modifica assolutamente quella di partenza) a partire dal carattere di indice "a" fino al carattere di indice "b-1". Il secondo si invoca con "nome. CharAt (a)" e restituisce il carattere (non una stringa di lunghezza 1) di indice "a".

Continua la lettura
45

L'operatore "==" non può essere utilizzato per confrontare due stringhe poiché esso darebbe come risultato "vero" solo qualora i due oggetti String considerati si riferissero alla stessa area di memoria. Saremo costretti, invece, ad utilizzare i metodi "equals" e "compareTo". Il primo restituirà "vero" se le due stringhe contengono gli stessi caratteri, "falso" in caso contrario. Il secondo restituirà, invece, un valore numerico intero: -1 se il parametro implicito precede quello esplicito, 0 se le stringhe sono uguali, -1 altrimenti.

55

Si ricorda infine, che la classe String è immutabile, in modo che una volta che viene creato un oggetto non può essere modificato. Se vi è una necessità di modificare i caratteri, allora si devono utilizzare le classi String Buffer & String Builder. I metodi utilizzati per ottenere informazioni su un oggetto, sono noti come metodi di accesso. Un metodo di accesso che è possibile utilizzare con le stringhe è il metodo length (), che restituisce il numero di caratteri contenuti nell'oggetto della stringa. Utilizzando il formato statico String è consentito creare una stringa formattata che è possibile riutilizzare, al contrario di una dichiarazione di stampa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come mostrare a video un messaggio in Java

Il linguaggio di programmazione Java viene utilizzato in parecchi ambiti. Basti pensare alle applicazioni web che sfruttano intere architetture e database scritti totalmente in Java oppure a programmi che richiedono la connessione al proprio PC. Saper...
Programmazione

Come leggere un file in Java

Il linguaggio di programmazione Java gestisce la lettura di un file attraverso la manipolazione dei flussi. Un flusso è visto come un particolare oggetto chiamato Stream. Lo scopo di questa guida è di comprendere come leggere un file e quali Stream...
Programmazione

Come interrogare un database in Java

Java è un linguaggio di programmazione. Ovviamente, esistono diverse versioni di questo: si passa da Javascript, che è quello che rende dinamiche le pagine web alle applet, che sono dei programmi che vengono fatti funzionare sul browser. Un database...
Programmazione

Come creare un semplice programma in Java

Con la diffusione del computer anche i linguaggi di programmazione si sono dovuti evolvere. Nel corso degli anni i linguaggi di programmazione sono diventati più snelli, eleganti e soprattutto facili da usare. Questo ha concesso ad una parte sempre maggiore...
Programmazione

Guida alle proprietà di una classe in C#

La guida di oggi, vuole proporre in modo chiaro ed efficiente come definire le proprietà di una classe implementata utilizzando il linguaggio ad oggetti C#. A differenza del linguaggio Java, il C#, offre la ridefinizione delle proprietà direttamente...
Programmazione

Come ordinare una LinkedList di stringhe

Una delle operazioni più richieste, nell'utilizzo di una vasta collezione di dati, è di fornire una loro rappresentazione chiara ed ordinata, specie quando si ha da manipolare delle stringhe. L'utente, generalmente, preferisce utilizzare dati che seguano...
Programmazione

Come realizzare un'agenda personalizzata

Mediante tale tutorial vi spiegheremo come realizzare un'agenda personalizzata usando il linguaggio di programmazione Java. Lo scopo che vi vogliamo far capire è quello senza l'uso dell'interfaccia grafica, e quindi quello della struttura di un'agenda...
Windows

Come scaricare un file FTP mediante Access

Se state leggendo questa guida è perché ogni giorno dovete scaricare decine di file mediante FTP e magari importarli manualmente sul vostro DB Access.  Qui cercherò di spiegare brevemente come creare dei processi in VBA che vi permetta di automatizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.