Come usare la Suite Putty

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

Oltre al più comune sistema operativo Windows, ne esistono sul mercato altri che sono più o meno intuitivi. Uno di essi è Linux e dispone di una licenza che ne consente il libero utilizzo da parte di chiunque.
I sistemi operativi funzionano anche grazie ad alcuni protocolli, come ad esempio Telnet e SSH. Per utilizzarli al meglio, occorre una specifica suite che possa fungere da client. Il suo nome è PuTTY e si compone di vari elementi.
In questa piccola guida, cercherò di semplificare le informazioni che vi indicheranno come usare la Suite Putty in modo facile e veloce.

29

Occorrente

  • Software PuTTY installato sul pc
  • Connessione Internet a ttiva
39

PuTTY è un client SSH, Telnet e rlogin dotato di un emulatore di terminale. Inizialmente funzionava soltanto su Windows ma più tardi sono arrivate tante altre versioni, tra cui quella per Linux e quella per Symbian.
Il nome PuTTY nello specifico non ha un significato ben preciso, ma la parte finale "TTY" fa riferimento al terminale, come da tradizione per quanto riguarda l'identificazione di sistemi Unix.
Per scaricare l'applicativo in questione, vi basterà semplicemente accedere al seguente link: Putty Download.

49

Poc'anzi parlavamo di SSH, Telnet e rlogin. Andiamo a vedere brevemente di cosa si tratta, per capire meglio il funzionamento della suite PuTTY.
SSH è un protocollo di rete che permette di stabilire una sessione cifrata remota con un'altra macchina nella rete. Ciò è possibile grazie ad una pratica interfaccia a riga di comando.
Telnet, invece, consente di stabilire una connessione molto flessibile tra due host, oppure tra servizi. Purtroppo però il problema di Telnet è che non vi è alcuna crittografia dei dati, quindi la sicurezza è piuttosto bassa.
Rlogin (o Remote Login) è un protocollo che si utilizza sulle macchine Unix e supporta la comunicazione tra host "fidati". Pertanto l'amministratore dovrà definire le macchine da condividere e le protezioni di accesso. Sostanzialmente, si tratta di effettuare un login in remoto su un'altra macchina.

Continua la lettura
59

In questo caso avete eseguito il download soltanto della componente principale "Putty" della suite. Una volta scaricato il file "putty. Exe", non serviranno ulteriori installazioni o librerie da aggiungere al sistema, in quanto si baserà tutto su questo documento.
Avviando l'applicazione con un duplice click sul file "putty. Exe", vi troverete davanti ad un'interfaccia. Qui dovrete specificare questi parametri:
- "Host Name" e "Porta" della macchina alla quale desiderate collegarvi;
- Il tipo di connessione voluta o "Connection Type" (RAW, TELNET, RLOGIN, SSH o SERIAL).
Immessi i dati necessari per la connessione alla macchina desiderata sulla porta indicata (generalmente la 22), cliccate sul pulsante "Open" per aprire la connessione al server.

69

Una volta connesso al server, si aprirà il terminale in cui si dovranno inserire user e password. Se vi accorgete che durante la digitazione della password non accade nulla, non allarmatevi. Il terminale nasconde la digitazione per offrirvi una maggiore protezione della privacy. Nel frattempo però memorizzerà comunque i caratteri inseriti dall'utente.
Per questa ragione, dovrete inserire nome utente e password, come richiesto dal terminale. In questo modo, potrete digitare i comandi che desiderate e servirvi anche della sintassi Linux.

79

Qui di seguito trovate alcuni comandi "Linux" da memorizzare, in quanto vi serviranno qualora dovreste adoperarli nel prompt di "Telnet".
Per spostarvi in una cartella, digitate "cd.. Nome_cartella" (per tornare al livello superiore) e "cd ~ nome_cartella" (per ritornare nella home).
Se dovete mostrare un insieme di informazioni sui file presenti nella directory corrente, il comando è "ls -l".
Per creare una cartella, scrivete "mkdir nome_cartella". Se avete bisogno di copiare il file indicato nella cartella specificata, digitate "cp file_da_copiare cartella_destinazione".
Per rimuovere un file, usate "rm nome_file". Per rinominare un file, scrivete "mv file_nome_vecchio file_nome_nuovo".
Se dovete spostare un file in una cartella specificata, il comando è "mv file_da_spostare cartella_destinazione".

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Digitate correttamente la password nella console di PuTTY: anche se non verranno mostrati a video, i caratteri verranno recepiti dalla console.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come disabilitare il server X grafico in Ubuntu

Quante volte vi è capitato di non riuscire a disabilitare il Server X Grafico in Ubuntu? Quante volte volevate disattivarlo, ma non ci siete riusciti a causa dei diversi nomi per ogni versione? Per chi non lo sapesse, il Server X Grafico (noto come X...
Linux

Software di video editing per Linux

After effects, Premiere, Magix, iMovie, Final Cut.. Quante volte abbiamo sentito nominare questi "fantastici" e completi software di video editing professionale? Soprattutto quante volte abbiamo sentito nominare i loro (quasi esorbitanti) prezzi? Ehi...
Linux

Come realizzare PDF con campi editabili

Desideri realizzare PDF con campi editabili? Contrariamente a quanto probabilmente starai pensando, creare un PDF con campi editabili non è affatto complicato. All'interno di questo articolo potrai trovare due metodi molto utili per creare PDF editabili...
Linux

Guida a Ubuntu per principianti

Ubuntu è il sistema operativo basato su Linux più facile, intuitivo e diffuso che esista. Questo sistema operativo si basa principalmente sull'idea del Software libero e sul suo motto "Ubuntu: Linux per esseri umani". La parola "ubuntu", infatti, è...
Linux

I programmi per Linux da avere assolutamente sul pc

Linux è un sistema operativo ormai utilizzato dagli appassionati del pinguino e, in generale, da tutti coloro che valicano i limiti del commerciale per trovare altrettante valide alternative. Le sue distribuzioni sono numerose e variegate, adatte a molteplici...
Linux

Le alternative a Dreamviewer per Linux

Chi è appassionato di tecnologia e di computer avrà sicuramente già sentito parlare di Adobe Dremviewer. Si tratta di un software che permette di realizzare siti internet e pagine web anche a chi non è pratico del linguaggio HTML. Questo programma...
Linux

Come creare, leggere e convertire file PDF su Linux

I PDF sono utili e versatili. È un formato aperto, che può contenere qualsiasi documento e diffusissimo in ambito lavorativo, educativo e informativo. Permette di visualizzare perfettamente la formattazione e lo stile del testo, come se fosse una fotografia...
Linux

Linux: i migliori driver per la tv

Per chi non lo sapesse, Linux è un sistema operativo come Windows ma con la differenza che è più difficile da spiare e che in molti casi risulta più leggero per il PC favorendo la velocità del computer. Con l'avvento delle smart TV, la televisione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.