Come usare le coordinate cartesiane di AutoCad

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

AutoCAD è un software della CAD, “computer aided design” il primo sviluppato per PC, introdotto da Autodesk nel 1982. È principalmente usato per produrre dei disegni bi e tridimensionali nell'ambito sia ingegneristico che architettonico, meccanico e altro. Il programma produce file di tipo vettoriale, ossia oggetti di tipo matematico/geometrici che possono essere scalati e ingranditi indefinitamente senza alcuna perdita della risoluzione. Inoltre ecco come consente di creare dei modelli tridimensionali per oggetti geometrici secondo modalità vettoriale. Per utilizzare al meglio un programma CAD è bene comprendere l'utilizzo delle coordinate cartesiane.

26

Occorrente

  • Software AutoCad 2009
36

Gli assi X e Y sono sempre perpendicolari l'uno rispetto all'altro: in posizione orizzontale abbiamo l'asse X, in posizione verticale abbiamo l'asse Y. Per le coordinate X i valori diventano negativi a sinistra dell'asse Y, mentre per le coordinate Y i valori diventano negativi verso il basso oltre l'asse X. Per questo si fa uso dei quadranti. Osserva la seconda figura. Tutti i valori diventano negativi nel quadrante numero tre, per valori di X e Y negativi. Mentre assumono valori positivi nel primo quadrante, per valori di X e Y positivi.

46

Le coordinate possono essere di due tipi, coordinate cartesiane e coordinate polari; inoltre possono essere relative o assolute. La conoscenza basilare di questi due importanti concetti permette un buon uso del programma AutoCad. In questa guida si spiegherà l'uso delle coordinate cartesiane. Il concetto di coordinate cartesiane nasce dal filosofo francese René Descartes, un matematico vissuto tra il 1596 e il 1650. Secondo questo concetto la posizione di un punto, di una linea o di qualsiasi altro oggetto, può essere descritta da un sistema di due assi, chiamati X e Y. Se si guarda l'immagine ci si può rendere conto di come un punto possa essere rappresentato nel piano.

Continua la lettura
56

Quindi per poter disegnare un oggetto o una figura con AutoCad basta ricorrere a questo semplice sistema e imparare ad utilizzare il programma. Per esempio se si vuole utilizzare il comando linea e inserire le sue coordinate occorre procedere così. Per definire una linea, si ha bisogno di quattro coordinate, il primo punto che rappresenta un'estremità della linea ha coordinate XY e il secondo punto che rappresenta l'altra estremità della linea ha coordinate XY diverse. Per poter disegnare forme e oggetti con Autocad, attraverso il sistema di coordinate, occorre fare tanto esercizio: alla fine si apprenderà facilmente a disegnare con AutoCad.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tanto Esercizio
  • Consulta libri di testo di matematica

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare il comando sposta di AutoCad

Il comando sposta di AutoCad consente di spostare uno o più oggetti da una posizione iniziale ad una posizione finale all'interno dell'area di lavoro. Possiamo immettere il valore di questa distanza rispetto ad un punto definito dall'utente o posizionare...
Windows

Come cercare una parola in AutoCad

Un programma sempre più diffuso ed utilizzato dai disegnatori e dai tecnici è rappresentato da AutoCad, che consiste in una vera bomba e propria per la sua precisione e per la sua semplicità di utilizzo. Occorre tutta via tenere in considerazione che...
Windows

Come utilizzare il comando copia di AutoCad

Il comando copia di AutoCad bisogna dire che è molto utilizzato, in quanto consente di fare delle copie identiche riguardanti una qualsiasi cosa ad esempio: di una linea o un rettangolo o di oggetti più complessi quali interi edifici o ponti. Tuttavia,...
Windows

Come disegnare un solido su AutoCad

Da decenni, ormai, AutoCAD rappresenta, la migliore delle applicazioni riguardanti la progettazione architettonica e/o ingegneristica utilizzati per disegnare sia in due, che in tre dimensioni. Si tratta di un programma di grande complessità, che può...
Windows

Come utilizzare il comando taglia di AutoCad

La nascita e lo sviluppo del programma AutoCad ha rappresentato una grande svolta e rivoluzione non solo per quanto riguarda il disegno, l'architettura e il design in generale, ma anche e sopratutto per tutti coloro che lavorano quotidianamente con progetti,...
Windows

Come utilizzare il comando limiti di AutoCad

La realizzazione di oggetti tridimensionali al computer è sempre più diffusa, anche tra chi non è un architetto o un ingegnere. Questo perché le stampanti 3D hanno rivoluzionato il mondo della grafica e della produzione di oggetti. Per cui anche chi...
Windows

Come salvare un disegno in AutoCad

Questa guida ha lo scopo di indirizzare l'utente a salvare, in pochi e semplici passi, un disegno in AutoCad. Partiamo da un breve cenno al primo e più utilizzato software CAD, acronimo di computer aided design, sviluppato per pc, ed ormai in uso da...
Windows

Come utilizzare il comando punto di AutoCad

Il punto è un oggetto semplice, utilizzato raramente nei disegni di AutoCad, soprattutto con l'applicazione di essere un indicatore. Può essere generato in modo involontario con il comando "Dividi", per esempio quando si vogliono ottenere intervalli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.