Come usare un computer con due monitor

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

L’utente comune di un computer si accontenta di un solo monitor nello svolgere le operazioni di routine legate alla navigazione e all’uso del PC per questioni di tipo lavorativo, scolastico o di semplice intrattenimento. Ma per coloro che, sempre per motivi legati al lavoro, alla scuola o anche solo al puro divertimento videoludico volessero collegare due o più monitor al PC, in modo da ottenere un’esperienza decisamente più appagante in termini di fruizione dei contenuti multimediali, la questione è di fondamentale importanza. Per chi non lo sapesse, un collegamento di questo tipo è perfettamente fattibile ed assume caratteristiche diverse a seconda del tipo di risultato che si intende ottenere: il doppio schermo potrà essere caratterizzato dalla semplice divisione del monitor in due parti distinte, in modo da ospitare, ad esempio, l'elaborazione e l'utilizzo di due software differenti, oppure dal collegamento effettivo di due (o più) monitor distinti ospitanti ognuno schermate altrettanto diverse. Vediamo quindi come usare un computer con due monitor.

29

Occorrente

  • Uscite VGA, HDMI, DVI
  • Cavo VGA, HDMI, DVI, oppure adattatore VGA-HDMI
  • Scheda video con doppia uscita
  • PC portatile o fisso
  • Qualunque sistema operativo
39

La presenza della porta VGA

Innanzitutto, nel caso si possegga un PC portatile è bene specificare che il collegamento con un secondo monitor è fattibile mediante l’utilizzo delle uscite video, purché tra queste sia presente almeno una porta VGA (“Video Graphics Array”). Una volta verificata l’effettiva presenza di tale porta, si dovranno verificare alcune condizioni relative alle caratteristiche del monitor da collegare.

49

Le uscite grafiche del secondo monitor

Il controllo degli hardware non è terminato. Dopo aver verificato la presenza dell’uscita VGA nel PC principale sarà necessario controllare le condizioni del secondo monitor, quello che sarà interessato dal collegamento. Il monitor in questione dovrà disporre di porte disponibili al collegamento collocate solitamente sul retro dello stesso. Le porte dovranno ospitare almeno le uscite grafiche quali VGA, DVI e HDMI, in modo da garantire all’utente uno spettro più ampio di possibilità per poter collegare il monitor stesso al PC principale.

Continua la lettura
59

Il primo collegamento

Esistono diverse procedure per effettuare il collegamento tra un computer (portatile o fisso) e un monitor secondario, ma nella guida in questione si procederà con l’utilizzo di un cavo VGA. Tale cavo viene solitamente fornito in dotazione acquistando il monitor stesso, per cui non dovrebbe essere necessario comprarlo a parte. In ogni caso, qualora questo non fosse presente all’interno della confezione, si dovrà provvedere al suo acquisto. Inseriamo per bene, un'estremità del cavo nella porta di input e l'altra in quella del portatile, senza praticare delle inutili forzature, ed accendiamo entrambi i dispositivi. Qualora il monitor non riconosca automaticamente la fonte di collegamento, utilizziamo i tasti Funzione del pc, per rilevare il doppio schermo. Se l'apparecchio è dotato di telecomando, premiamo anche il tasto Source, in modo da poter individuare l'entrata corretta.

69

La connessione col sistema operativo

Al caricamento del sistema operativo si avranno due schermi duplicati, uno da tenere vicino e l'altro da visualizzare a distanza. A questo punto sarà possibile configurare il secondo come estensione del primo regolando le impostazioni dello schermo: in sistemi Windows pulsante Start → Impostazioni → Pannello di controllo → Schermo → Proprietà → Identifica.

79

Il collegamento con un PC fisso

Nel caso in cui, invece, il computer fosse un fisso, dobbiamo prima di tutto verificare che la scheda grafica abbia più di un'uscita; identificarne la tipologia (VGA, HDMI, DVI). Predisporre, eventualmente, un adattatore per il cavo VGA ed inserirlo nei rispettivi alloggiamenti. Nella foto allegata la scheda video ha due ingressi: VGA e DVI che permettono il collegamento a due monitor. Per il resto, sarà necessario procedere come descritto nei passi precedenti, cioè far riconoscere il secondo schermo, configurarlo come duplicato o come desktop esteso e godersi lo spettacolo. Nel caso in cui desideraste altre informazioni su come usare un computer con due monitor consultate il link: https://www.aranzulla.it/come-collegare-due-monitor-al-pc-19354.html.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come cambiare le tonalità del monitor

Numerosi utenti possono avere problemi nell'utilizzo delle tonalità del monitor. Le saturazioni e i colori troppo accesi o scuri creano anche problemi alla vista, specie dopo un utilizzo continuato di ore ed ore del computer. Questa guida vi illustrerà...
Windows

Come spegnere il monitor del PC con dei programmi dal desktop

Se abbiamo la necessità di far spegnere il computer ad un determinato orario, magari la notte se lo utilizziamo per vedere un film oppure per ascoltare la radio, è importante sapere che esistono dei programmi adatti per svolgere questa funzione. Nei...
Windows

Come gestire i profili colore di monitor e stampanti con Windows

Se ti occupi di grafica digitale professionale o hai l'occhio attento per la qualità visiva del tuo monitor o delle tue stampe a colori, puoi facilmente gestire i profili colore dello schermo e delle stampanti dalla sezione gestione colori del pannello...
Windows

Come rilevare pixel bruciati nel nostro monitor LCD

I pixel sono dei piccolissimi quadratini, che formano le immagini visibili sui nostri schermi. Quando i pixel si bruciano, le immagini sullo schermo possono presentare dei "buchi" neri, oppure i colore appaiono mutati. Non sempre è facile individuare...
Windows

Come controllare i pc della LAN con Employee monitor

Nell'ambito delle comunicazioni web, quando si parla di rete, ci si può riferire a sistemi con portata geografica ampia (come internet) ovvero a connessioni c. D. "locali": tra queste ultime, vi è la LAN (Local Area Networks). Si tratta di una rete...
Windows

Come ottimizzare e calibrare il testo sullo schermo del nostro computer

Anche se la tecnologia ha fatto passi da gigante nell'inventare sistemi sempre nuovi e all'avanguardia per il benessere dell'uomo, alle volte non sono sufficienti. I nuovi schermi sono progettati per evitare di stancare gli occhi di chi lavora molte ore...
Windows

Come migliorare la leggibilità dello schermo del computer con Windows 7

Se siamo delle persone con qualche difficoltà visiva, potrà esserci utile modificare le impostazioni di leggibilità relative allo schermo, in modo da vedere subito meglio. Con gli attuali offrono un'ottima grafica e risoluzione rispetto a i vecchi...
Windows

Come Avviare Automaticamente Un Programma All'Accensione Del Computer

Utilizzare il computer è sempre più comune all'interno delle nostre giornate, sia per quanto riguarda il lavoro e lo studio, sia per quanto riguarda gli hobby e altre attività che ci interessano. Il tempo da dedicare ad ogni mansione si restringe sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.