Come utilizzare estendi con Autocad 2010

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Autocad è certamente il programma, per la rappresentazione grafica, più utilizzato dagli in ingegneri, architetti e geometri di tutto il mondo. Introdotto nel mercato nel 1982 da Autodesk, divenne nel giro di pochi anni il sostituto di foglio, squadretta matita e tavolo da disegno. Questo programma viene utilizzato in ambito dell'ingegneria civile, industriale, navale, meccanica, elettrica e nell'architettura in genere per la realizzazione di disegni bidimensionali e tridimensionali. Il software di casa Autodesk viene aggiornato ogni anno, rilasciando sempre versioni nuove, tuttavia le modifiche apportate differiscono di poco dalle versioni precedenti. La disposizione dei comandi, ormai nota a tutti gli utenti, è rimasta pressoché invariata nelle ultime versioni, con la possibilità, per gli utenti più nostalgici, di abilitare la visualizzazione classica delle versioni più vecchie. In questa guida vi spiegherò come utilizzare estendi con Autocad 2010.

26

Occorrente

  • Autocad 2010
  • PC
36

Autocad prevede un numero molto vasto di comandi, eseguibili sia da tastiera (digitandone il nome e premendo Invio), sia cliccando sulla relativa icona, alcuni dei quali poco conosciuti. La conoscenza di quanti più comandi possibile, offre un notevole vantaggio in termini di tempo e spesso di qualità del lavoro. Usare il comando giusto in una determinata circostanza infatti ci eviterà di doverne utilizzare molti di più, per raggiungere un medesimo risultato.

46

Questo comando, assieme al comando taglia, scala, copia muovi, ruota, linea ecc. È uno dei comandi base di Autocad.
Il comando "estendi", in particolare, permette all'utente di allungare, una linea, una polilinea o una curva, ecc., fino a farla incontrare con un altro elemento del disegno. I casi in cui viene applicato questo essenziale comando sono molteplici, per questo motivo è opportuno conoscerne il suo funzionamento.

Continua la lettura
56

Per estendere una linea fino all'elemento più vicino ad essa, basta selezionare il comando estendi, cliccare con il tasto destro su un punto qualsiasi del disegno, quindi fare click sull'elemento da estendere.
Per estendere invece un elemento linea, fino ad un oggetto che non sia necessariamente il più vicino ad essa, bisogna selezionare il comando "estendi" dal menù dei comandi, quindi verrà richiesto di selezionare uno o più elementi che rappresenteranno i limiti dell'estensione. A questo punto selezionare l'elemento da estendere e premere invio. Sia l'oggetto da estendere che l'elemento da raggiungere, affinché il comando funzioni, non devo essere paralleli tra di loro.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare il render di un oggetto con Autocad 2010

AutaCAD è sicuramente uno dei programmi migliori e più utilizzati nel suo genere. Infatti, AutoCAD è lo strumento adatto per professioni nell'ambito dell'architettura e dell'ingegneria, ma, essendo molto versatile, può trovare impieghi anche in altri...
Windows

Come adoperare Dividi con Autocad 2010

Durante la creazione di un disegno si può avere la necessità di dividere due segmenti o due oggetti creati precedentemente come un unico oggetto; per effettuare questa operazione di divisione con il programma Autocad 2010 puoi adoperare il comando chiamato...
Windows

Come utilizzare 3D Poli con Autocad 2010

Vediamo in questa guida un comando esistente del programma autocad 2010: il comando 3D poli. Si tratta di uno dei comandi che puoi trovare nel famoso e utile programma autocad 2010 il quale ti consente di riuscire a creare una polilinea in 3d, cioè tridimensionale....
Windows

Come Visualizzare La Barra Dei Menù In Autocad 2010

La versione di Autocad 2010 è diversa dalle sue precedenti: tutte quelle iconcine, i menù e vari altri tasti rapidi vengono nascosti, tra cui la barra menù. Autocad permette anche di digitare i comandi delle istruzioni nella 'barra dei comandi' apposita....
Windows

Come Unire Due Solidi Con Autocad 2010

Autocad è un software utilizzato spesso dagli studenti, permette di creare disegni in meccanica e in architettura. Vediamo come unire due solidi con Autocad 2010. Attraverso il comando "estrudi" si disegna in 3 D. Nella riga di comando scriviamo "estrudi"...
Windows

Come utilizzare il comando sottrai con Autocad 2010

Come certamente saprai, Autocad 2010 è un software utilizzato da molti progettisti, ingegneri, ed architetti. Il programma risulta essere uno dei più famosi in ambito di progettazione. In questa guida ti mostrerò come utilizzare il comando sottrai....
Windows

Come adoperare contorno con Autocad 2010

Nel 1982 Autodesc rilasciò sul mercato il primo software CAD (computer aided desing), sviluppato per PC, dal nome Autocad. Questo strumento fu subito un'innovazione nel mondo della progettazione e negli ultimi anni divenne un supporto indispensabile...
Windows

Come utilizzare il comando Trancia 3D con il programma Autocad 2010

Il comando trancia 3D (da non confondere con trancia 2D) presente nel software chiamato Autocad (versione del 2010) consente di creare la sezione di un solido; si tratta di un'operazione abbastanza semplice da compiere, difatti sarà sufficiente seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.