Come utilizzare il comando cima di AutoCad

Tramite: O2O 12/10/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Se avete appena iniziato a disegnare alcuni vostri progetti sul famoso e potente software "AutoCAD" vi sarà capitato sicuramente di dover risolvere il problema dello smussamento degli angoli. Per far questo è necessario utilizzare il comando "Cima", attraverso il quale diventa tutto abbastanza facile e immediato, sopratutto per coloro che sono alle prime armi con questo programma.

Quello che vogliamo fare in questa breve guida è illustrarvi, nei passaggi successivi, in che modo adoperare correttamente il comando "Cima" di "AutoCAD".
Ovviamente questa guida è rivolta agli utenti che hanno già scaricato il software "AutoCAD", che sia esso nella versione completa o in quella di prova. In ogni caso, se non l'avete ancora fatto, basterà andare sul seguente link www.autodesk.it/products/autocad/overview da cui potete scaricare "AutoCAD" e scegliere la versione che vi interessa.
Ma non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e vediamo subito come utilizzare il comando "Cima".

28

Occorrente

  • Software "AutoCAD"
  • Un computer
  • Conoscenze di base di AutoCAD
38

Richiamare il comando "Cima"

La prima cosa da fare è quella di avviare il nostro software "AutoCAD" e richiamare il comando "Cima". Per poter fare ciò esistono principalmente tre modalità. La prima è cliccare sulla sezione "Menù" (ovvero la lettera "A" rossa grande posizionata in alto a sinistra dello schermo), selezionare la voce "Edita" e premere il tasto sinistro del mouse su "Cima" (quando si aprirà il menù a tendina). La seconda è cliccare sulla scheda smussata del pannello di controllo dove potrete trovare il comando "Cima" insieme al comando "Raccorda". La terza, quella amata dai più puristi. È quella di inserire manualmente il comando, digitando "Cima" nella barra degli strumenti in basso e cliccare sul simbolo corrispondente.

48

Applicare il comando "Cima"


Qualsiasi strada abbiate scelto per attivare il comando "Cima" avrete bisogno di disegnare due linee che formino un angolo retto per poterlo utilizzare (o comunque di un vostro disegno di cui desiderate smussare gli angoli).
Una volta disegnate le due linee richiamate il comando "Cima", selezionate la funzione "Distanza", pigiate la lettera "D" sulla tastiera e di nuovo su "Invio". Per poter eseguire un corretto smussamento "AutoCAD" ci chiederà la distanza di cimatura per entrambe le linee. La distanza di cimatura non è altro che la distanza tra lo spigolo e l'inizio/fine della linea di smussatura. Se desiderate una smussatura uniforme basterà inserire due valori uguali (ad esempio "10") e confermare l'inserimento con il pulsante "Invio", altrimenti inserite due valori differenti e confermate sempre con "Invio".
A questo punto selezionate la prima linea con un click del mouse e immediatamente dopo la seconda linea. In questo modo non si vedrà più l'angolo di 90° ma una linea angolata che unisce le due linee principali alle distanze che abbiamo stabilito.

Continua la lettura
58

Applicare il comando "Cima" con riferimento all'angolo


Se invece desiderate effettuare uno smussamento facendo riferimento all'angolo potreste seguire quest'altro metodo. È molto simile al precedente ma, invece che indicare le distanze di cimatura, si andrà a definire la cimatura tramite una sola delle due distanze e l'angolo adiacente. Per fare questo richiamate il comando "Cima", dopodiché inserite la lettera "A" (che indica la funzione angolo) e premete "Invio". Ora inserite la lunghezza di cimatura sulla prima linea e premete su "Invio", quindi inserite il valore dell'angolo (ad esempio 25°) e confermate con "Invio". Come prima, per visualizzare il risultato cliccate con il tasto sinistro del mouse sulla prima linea e poi sulla seconda.

68

Altre applicazioni del comando "Cima"

È possibile applicare il comando "Cima" anche ad una polilinea irregolare con diversi angoli. Dopo averla disegnata richiamate il comando "Cima", premete il tasto "Invio" e pigiate la lettera "D". Immettete le distanze desiderate, pigiate il pulsante "P" (funzione polilinea) e premete ancora su "Invio". Analogamente al discorso per le due rette basterà selezionare la polilinea che si desidera smussare. Così facendo, si vedranno subito tutti gli angoli percorsi da una linea in diagonale, smussata esattamente della distanza che abbiamo richiesto.
Per chi possiede la versione completa di AutoCAD (non la LT) è possibile utilizzare il comando "Cima" per smussare gli angoli di superfici o di solidi 3D. Il metodo è pressoché analogo, richiamate il comando "Cima", selezionate le distanze di cimatura per la superficie di base e la superficie adiacente che intendete cimare, quindi premete "Invio". Selezionate, con un click del mouse, prima la superficie di base poi quella adiacente e il gioco è fatto.

Con quest'ultimo esempio si conclude questa guida, nella speranza che sia stata di ausilio vi auguriamo buon lavoro con AutoCAD.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sarà necessario parecchio esercizio per prendere confidenza con il comando "Cima"
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare il comando testo multilinea di AutoCad

Per creare e gestire dei testi eccessivamente lunghi, di uno o anche più paragrafi, in AutoCAD è possibile utilizzare il comando "Testo multilinea". Si tratta di un avanzato strumento di testo pensato appositamente per l'inserimento di note ed etichette...
Windows

Come utilizzare il comando sposta di AutoCad

Il comando sposta di AutoCad consente di spostare uno o più oggetti da una posizione iniziale ad una posizione finale all'interno dell'area di lavoro. Possiamo immettere il valore di questa distanza rispetto ad un punto definito dall'utente o posizionare...
Windows

Come utilizzare il comando copia di AutoCad

Nel vasto panorama dei programmi utilizzati da studenti, progettisti e lavoratori d'ufficio per realizzare progetti di architettura e design, AutoCAD rappresenta senza alcun dubbio la miglior scelta possibile per portarsi avanti con il lavoro. AutoCAD...
Windows

Come utilizzare il comando specchio di AutoCad

AutoCAD è il software che ha rivoluzionato il modo di disegnare con il computer. Grazie ad esso, infatti, è possibile tracciare virtualmente oggetti di diverse forme geometriche utilizzando semplicemente il mouse. In AutoCAD, il comando Specchio è...
Windows

Come utilizzare il comando taglia di AutoCad

La nascita e lo sviluppo del programma AutoCad ha rappresentato una grande svolta e rivoluzione non solo per quanto riguarda il disegno, l'architettura e il design in generale, ma anche e sopratutto per tutti coloro che lavorano quotidianamente con progetti,...
Windows

Come utilizzare il comando punto di AutoCad

Il punto è un oggetto semplice, utilizzato raramente nei disegni di AutoCad, soprattutto con l'applicazione di essere un indicatore. Può essere generato in modo involontario con il comando "Dividi", per esempio quando si vogliono ottenere intervalli...
Windows

Come utilizzare il comando spezza di AutoCad

Il comando spezza del software AutoCad consente di dividere in due parti un singolo oggetto, è in grado per esempio di spezzare una linea dividendola in due linee separate da uno spazio completamente vuoto. Spesso si utilizza il comando spezza per creare...
Windows

Come utilizzare il comando ALLINEA in AutoCAD

Avete mai desiderato di spostare e ruotare gli oggetti in AutoCAD con un solo comando? Ebbene Allinea è quello più adatto a questo tipo di operazione poiché è in grado di scalare ed allineare gli oggetti senza alterarne le dimensioni. Fondamentalmente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.