Come utilizzare il comando stile multilinea di AutoCad

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Per creare uno stile personalizzato ed applicarlo alla multilinea, bisogna utilizzare il comando "stileml" di AutoCad. Puoi attribuire un nome e richiamarlo dal comando multilinea, hai la possibilità di cambiare le proprietà degli elementi, le estremità e il riempimento, puoi scegliere uno dei colori disponibili; si può impostare lo spessore di linea e applicare anche un offset rispetto all'origine di ciascun elemento. Successivamente potrai modificare lo stile ogni volta che vuoi. Con questa breve guida cercheremo di spiegare come utilizzare il comando stile multilinea di autocad.

28

Occorrente

  • Software Autocad 2009
38

Come prima cosa, devi avviare il programma AutoCad 2009, cliccare sul browser menù, la "A" grande posizionata in alto a sinistra, poi clicca su "formato" e all'apertura del menù clicca su "stile multilinea". In modo analogo ed immediato puoi inserire il comando direttamente dalla "barra dei comandi". Dopo aver scritto "stileml"e premi invio sulla tastiera.

48

Arrivato a questo punto, digita "stileml", aspetta che si apra una finestra, e fai click su nuovo, dai un nome al tuo stile, io in questo caso lo chiamo "magcas" e poi clicca su continua; devi descrivere brevemente il tuo stile, ed iniziare ad impostare alcune funzioni ad esempio, imposta le estremità, seleziona inizio e fine linea. Puoi anche impostare un riempimento, per esempio seleziona il colore rosso e poi conferma facendo click su ok.

Continua la lettura
58

Se hai seguito la guida "Come creare una multilinea con AutoCad" ora saprai utilizzare il comando, quindi inserisci "lineam" per aprire il comando multilinea, digita "st" che indica lo stile che vuoi utilizzare e scrivi il nome dello stile creato, in questo caso "magcas". Inizia a disegnare la polilinea, vedrai il tuo stile applicato alle linee.

68

Un ulteriore esempio su come configurare la tua multilinea è: digita il comando "stilelm" crea un nuovo stile come indicato in precedenza e chiamalo "magcas1", inserisci questa configurazione:
inserisci le estremità della linea e attiva inizio e fine, nel riquadro offset dai click su aggiungi, seleziona il colore rosso della linea appena creata, scegli un colore di riempimento, io ho scelto il colore ciano. Per renderti conto, puoi guardare l'immagine di configurazione.





Guarda il risultato dello stile.

78

Quello appena descritto è un procedimento molto semplice, la guida è scritta soprattutto per favorire le persone non esperte di informatica quindi, non ti resta altro da fare che impiegare qualche minuto e divertirti a creare il tuo stile.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tanto esercizio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare il comando multilinea di AutoCad

AUTOCAD è un programma costruito dall’AUTODESK, casa leader nella costruzione di software nel campo della progettazione CAD. (computer aided design) Nasce nei primi anni 80, ma diventa di uso comune intorno al 1990 con le versioni 10, 11, 12, 13 e...
Windows

Come utilizzare il comando punto di AutoCad

Il punto è un oggetto semplice, utilizzato raramente nei disegni di AutoCad, soprattutto con l'applicazione di essere un indicatore. Può essere generato in modo involontario con il comando "Dividi", per esempio quando si vogliono ottenere intervalli...
Windows

Come utilizzare il comando sposta di AutoCad

Il comando sposta di AutoCad consente di spostare uno o più oggetti da una posizione iniziale ad una posizione finale all'interno dell'area di lavoro. Possiamo immettere il valore di questa distanza rispetto ad un punto definito dall'utente o posizionare...
Windows

Come utilizzare il comando taglia di AutoCad

La nascita e lo sviluppo del programma AutoCad ha rappresentato una grande svolta e rivoluzione non solo per quanto riguarda il disegno, l'architettura e il design in generale, ma anche e sopratutto per tutti coloro che lavorano quotidianamente con progetti,...
Windows

Come utilizzare il comando specchio di AutoCad

AutoCAD è il software che ha rivoluzionato il modo di disegnare con il computer. Grazie ad esso, infatti, è possibile tracciare virtualmente oggetti di diverse forme geometriche utilizzando semplicemente il mouse. In AutoCAD, il comando Specchio è...
Windows

Come utilizzare il comando spezza di AutoCad

Il comando spezza del software AutoCad consente di dividere in due parti un singolo oggetto, è in grado per esempio di spezzare una linea dividendola in due linee separate da uno spazio completamente vuoto. Spesso si utilizza il comando spezza per creare...
Windows

Come utilizzare il comando cima di AutoCad

Se desiderate imparare a smussare gli angoli con il famoso e potente software "AutoCAD", sarà necessario imparare ad impiegare il comando "Cima", attraverso il quale diventa tutto abbastanza facile e immediato, anche per coloro che hanno cominciato da...
Windows

Come utilizzare il comando rettangolo di AutoCad

Ti sei appena avvicinato all'utilizzo di AutoCad? Se la risposta è si, allora questa è la guida che fa per te! In questo breve tutorial vedremo come utilizzare il comando "rettangolo". Il suddetto comando viene utilizzato per disegnare un rettangolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.