Come utilizzare le funzioni logiche con Excel

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Excel è uno dei programmi che costituiscono il pacchetto office, questo pacchetto è stato creato da Microsoft. Excel è un programma volto alla creazione e gestione di fogli elettronici, tale programma è molto semplice ed intuitivo, tuttavia un minimo di conoscenza per orientarsi è d'obbligo. Tra le svariate decine di tipologie di operazioni disponibili la sezione delle operazioni logiche risulta essere quella più ostica da gestire, dunque ecco a voi una guida su come Utilizzare Le Funzioni Logiche Con Excel.

24

In primo luogo enunciamo la definizione di tali funzioni: si definiscono funzioni logiche tutte quelle operazioni che analizzando un certo range di valori ci restituisce un risultato o vero o falso in base al verificarsi un certo evento. Vi sono moltissime tipologie di funzioni logiche in excel e noi analizzeremo solo quelle più importanti. Prima di iniziare ad analizzare le varie funzioni è bene ricordare il modo per accedervi: il metodo più veloce consiste nell'accedere tramite il click del mouse alla sezione funzioni (il click va fatto nella barra delle funzioni su fx), una volta entrati nella sezione delle funzioni selezionare la categoria funzioni logiche tramite l'omonimo menu a tendina, ed infine scegliere la funzione che ci interessa. Oltre a questa possibilità di accesso è possibile, anche se molto più complesso, utilizzare la barra delle formule e scrivere tutta la funzione a mano, questo tuttavia comporta una conoscenza molto profonda del programma.

34

La prima funzione logica di cui parleremo sarà la funzione SE, tale funzione ci permette di attuare un certo evento se si verifica una certa ipotesi, il primo passaggio da effettuare è quello già spiegato in precedenza, in questo modo sarà semplice trovare la nostra funzione (in alto alla finestra per la scelta della categoria vi è una text-box nella quale inserendo il nome della nostra funzione, ovviamente se corretto, ci consente di trovarla in modo immediato) una volta trovata effettuando un click apriremo la finestra per inserire i parametri opportuni: il test quindi quello che abbiamo in precedenza definito evento, e cosa deve succedere se la condizione verificata risulta essere vera o falsa.

Continua la lettura
44

L'ultima funzione logica che andremo ad analizzare è la funzione O: essa restituisce vero se almeno una delle condizioni risulta essere vera e falso se tutte le condizioni risultano false, eseguendo la stessa procedura descritta sopra ci ritroveremo nella finestra in cui immettere le condizioni di default sono soltanto due ma possono arrivare sino a 255.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come imparare ad usare Access

Microsoft Access è un programma che fa parte del pacchetto Microsoft Office. Esso si impiega per creare database, tabelle, moduli per la gestione dei dati e report riassuntivi. Grazie ad Access potrete creare un database e personalizzarlo totalmente....
Elettronica

Come realizzare un circuito logico

I moderni computer, anche i più sofisticati ed i più complessi, sono costituiti da componenti base molto semplici: i circuiti logici. Questi elementi sono dei circuiti elettronici basati su di un numero finito di livelli di tensione elettrica. Le tensioni...
Windows

Come creare controlli di espressioni aritmetiche o logiche in un report

Volendo si possono creare anche tanti nuovi controlli calcolati ricorrendo al Generatore di espressioni. Per creare un controllo calcolato basato su espressioni sia aritmetiche che logiche si può utilizzare una particolarissima procedura, abbastanza...
Windows

Come Lavorare con le funzioni sul foglio elettronico Excel

Il software denominato "Microsoft Excel" e incluso nel pacchetto "Microsoft Office" è composto sostanzialmente da "fogli di lavoro" elettronici, i quali sono suddivisi in celle dove è possibile immettere i dati che è necessario elaborare. Esso rappresenta...
Elettronica

Costruire un Computer ad 8bit

Se intendete divertirvi e creare un computer del tutto personalizzato e ad 8Bit, potete senza alcun problema mettere in pratica questa idea. In riferimento a ciò premesso che abbiate un minimo di conoscenza del settore informatico, ecco una guida con...
Windows

Come effettuare misurazioni su una foto con Photoshop

L'intento di questa guida è quello di mostrare come effettuare delle semplici misurazioni su una foto qualsiasi, che sia una casa, un auto o altro oggetto, e di cui vuoi conoscere le dimensioni del soggetto scattato. Per effettuare queste misurazioni...
Windows

Come creare uno scadenzario con Excel

Senza alcun dubbio, Excel rappresenta il più celebre foglio di calcolo di tutti i tempi. Appartiene al pacchetto Office di Microsoft, e si utilizza sia a livello aziendale che privato. Come tutti i fogli di calcolo, il nucleo dell'area di lavoro si presenta...
Elettronica

Elettronica digitale: il multiplexer

Uno degli elementi logici, o, meglio, dei macroelementi logici molto utilizzati in elettronica digitale è il multiplexer. Dico macroelemento perché questa funzione è realizzabile non con una semplice porta logica AND od OR ma con un circuito comprendente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.