Come Utilizzare Lo Strumento Tratteggio Con Autocad 2010

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Questa guida si riferisce in particolare al programma Autocad 2010. Gli amanti della progettazione conosceranno i programmi adatti per realizzare le loro idee e per visualizzarle sul computer in maniera chiara e realistica. Si tratta di usare però quelli giusti, sfruttando gli strumenti adatti. La funzione "Tratteggio", ad esempio, è un comando presente nella maggior parte dei programmi, consentendo di attribuire al disegno il colore, utile per i progetti di edifici che necessitano di una definizione degli spazi ben chiara. Lo strumento "Tratteggio" permette di effettuare un riempimento solido o sfumato e di scegliere le varie definizioni dei materiali che si intendono applicare al progetto. Questo comando riempie solo un'area chiusa, ma si rivela essenziale per i progetti che richiedono molta precisione. Ecco, allora, una guida essenziale ma efficace su come imparare ad utilizzare al meglio lo strumento "Tratteggio".

25

Dove si trova il comando?

Per prima cosa occorre avviare il programma. Cliccando sul comando "Tratteggio" e avviandolo, si visualizza la finestra del comando "Tratteggio" e del comando "Sfumatura". Quest'ultimo consente di definire nel dettaglio il progetto e lo si può usare per riempire la struttura disegnata, ad esempio, digitando le anse di un'anfora che è stata precedentemente disegnata o le partizioni del progetto di una casa, digitando sempre il comando ansi ma cambiando il tipo di tratteggio.

35

Come si usa?

Quando la barra multifunzione è attiva, viene visualizzata la scheda contestuale della barra multifunzione Creazione tratteggio. Quando la barra multifunzione è disattivata, viene visualizzata la finestra di dialogo Tratteggio e sfumatura. Se si preferisce utilizzare la finestra di dialogo Tratteggio e sfumatura, impostare la variabile di sistema su 1. Se si immette -TRATTEGGIO alla riga di comando, vengono visualizzate le relative opzioni.
Il tipo di linea tratteggiata viene assegnato alla linea continua come si assegna il colore. Il problema è che all'inizio non c'è nessun tipo di linea caricato, solo i tipi Continua, Dalayer e Dablocco

Per caricare il tipo di linea procedi così:
Dal menu a tendina delle linee (a destra di quello dei layer e colori) scegli la voce Altro, oppure digita alla riga di comando TLINEA (p _LINETYPE inglese), appare una maschera di Gestione tipi di linea, premi il pulsante Carica, poi premi sul pulsante File e scegli acadiso. Lin (che ha le linee espresse in mm mentre acad. Lin in pollici), scorri l'elenco delle linee e clicca su Tratteggiata quindi premi OK due volte ed esci dalla maschera.
Ora nel menu a tendina appare la linea Tratteggiata. Impostala corrente e disegna una linea, apparirà tratteggita. Per cambiare invece tipolinea ad una già disetseleziona la linea con il mouse, vai sul menu delle linee e scegli Tratteggiata.

Nota finale sulla scala del tratteggio: la linea tratteggiata è definita con trattinio lunghi 12.5 unità, quindi per vedere qualcosa traccia una linea lunga almeno 100 unita es:
Comando: LINEA (invio)
Dal punto: (click su un punto qualsiasi)
Al punto: @100,0 (invio)

Per modificare la lunghezza dei trattini hai due possibilità:
1) modificare il valore della variabile LTSCALE, scrivendo cioè:
Comando: LTSCALE (invio)
Digitare nuovo valore per LTSCALE : 0.1 (invio)
Questo farà in modo che i trattini diventano 12.5*0.1= 1.25 cioè vengono ridotti di un decimo, ovviamente se li vuoi raddoppiare imposti LTSCALE=2
2) premi sulla linea, tasto destro scegli Proprietà e modifichi il valore della Scala tipo di linea, di default 1

Considera che la lunghezza del tratto viene moltiplicata per entrambe queste impostazioni, se ad es. Scegli la proprietà della scala di linea=5 e LTSCALE=0.1, in pratica alla linea verrà applicato un fattore 0.1*5= 0.5 e quindi i tratti diventano 12.5*0.5=6.235 unità

La differenza sostanziale tra le due cose è che LTSCALE vale per tutti gli oggetti del disegno mentre la proprietà Scala è specifica per ogni linea.
Conviene quasi sempre lasciare la proprietà a 1 e modificare il valore LTSCALE per l'intero disegno.

Continua la lettura
45

Consigli utili

Esistono tanti metodi tra cui scegliere per specificare i contorni di un tratteggio. Potete definire un punto in un'area chiusa tra oggetti oppure potete scegliere di selezionare gli oggetti che racchiudono un'area o, infine, potete trascinare un modello di tratteggio in un'area chiusa da una tavolozza degli strumenti. Inoltre, esiste il comando "Solid", che vi consente di riempire con colore pieno un'area. Vi basta, quindi, cliccare su "Solid", poi scegliere il colore che preferite e seleziona gli oggetti chiusi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare affidamento a tutorial online
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come adoperare Dividi con Autocad 2010

Durante la creazione di un disegno si può avere la necessità di dividere due segmenti o due oggetti creati precedentemente come un unico oggetto; per effettuare questa operazione di divisione con il programma Autocad 2010 puoi adoperare il comando chiamato...
Windows

Come utilizzare 3D Poli con Autocad 2010

Vediamo in questa guida un comando esistente del programma autocad 2010: il comando 3D poli. Si tratta di uno dei comandi che puoi trovare nel famoso e utile programma autocad 2010 il quale ti consente di riuscire a creare una polilinea in 3d, cioè tridimensionale....
Windows

Come Visualizzare La Barra Dei Menù In Autocad 2010

La versione di Autocad 2010 è diversa dalle sue precedenti: tutte quelle iconcine, i menù e vari altri tasti rapidi vengono nascosti, tra cui la barra menù. Autocad permette anche di digitare i comandi delle istruzioni nella 'barra dei comandi' apposita....
Windows

Come Unire Due Solidi Con Autocad 2010

Autocad è un software utilizzato spesso dagli studenti, permette di creare disegni in meccanica e in architettura. Vediamo come unire due solidi con Autocad 2010. Attraverso il comando "estrudi" si disegna in 3 D. Nella riga di comando scriviamo "estrudi"...
Windows

Come utilizzare "Converti in solido" con Autocad 2010

A quanti di voi sarà capitato di disegnare delle figure in Autocad, ma di non sapere come convertirle in solidi tridimensionali? Se cercate una soluzione a questo dilemma, allora questo è il posto che fa per voi. Vediamo qui di seguito, una guida che...
Windows

Come utilizzare il comando sottrai con Autocad 2010

Come certamente saprai, Autocad 2010 è un software utilizzato da molti progettisti, ingegneri, ed architetti. Il programma risulta essere uno dei più famosi in ambito di progettazione. In questa guida ti mostrerò come utilizzare il comando sottrai....
Windows

Come Adoperare Il Comando Blocco Con Autocad 2010

Su autocad versione 2010 esiste un comando chiamato "Blocco" che consente all'utente di racchiudere un certo numero di oggetti selezionati in un unico oggetto chiamato appunto blocco. Questo comando risulta molto utile nella progettazione, bisogna adoperare...
Windows

Come utilizzare il comando Trancia 3D con il programma Autocad 2010

Il comando trancia 3D (da non confondere con trancia 2D) presente nel software chiamato Autocad (versione del 2010) consente di creare la sezione di un solido; si tratta di un'operazione abbastanza semplice da compiere, difatti sarà sufficiente seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.