Come Utilizzare uno smartphone Android Per Il Debug In Linux

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Eseguire il debug nel linguaggio informatico equivale ad individuare e successivamente a rimuovere la parte del software colpita da errore. Effettuare quest'operazione non risulta essere poi così agevole: è importante prestare particolare attenzione a non causare nuovi errori mentre si sta tentando di riparare quelli precedenti. Lo scopo di questa guida è quello di mostrare a tutti gli utenti come utilizzare uno smartphone Android per fare il debug delle vostre applicazioni in eclipse, avvalendovi del sistema operativo linux. Vediamo come procedere.

26

Occorrente

  • Android-sdk-linux
  • linux
  • eclipse
  • telefonino android + cavo di collegamento
36

La stessa operazione può essere compiuta sia sul vostro telefono con sistema operativo Android, sia sul tablet. Per prima cosa scegliete la voce "Impostazioni" e selezionate la voce "Applicazioni", all'interno della quale troverete "Gestisci Applicazioni" che dovrete cliccare. A questo punto trovate la voce "Sviluppo". Giunti fin qui, non vi resterà altro da fare che abilitare (se non l'avete già fatto) la voce "Debug USB". Un suggerimento che potrebbe risultare utile è quello di spuntare anche la voce successiva "Resta attivo", che impone al sistema operativo, durante l'esecuzione del debug di un programma, di non spegnere e bloccare lo schermo.

46

A questo punto è necessario spostare il piano d'azione sul computer, che sarà utilizzato dopo come piattaforma di sviluppo. Il passo successivo sarà quello di annotarvi il vendor id del vostro smartphone. Per fare ciò però è importante prima creare una regola udev per indicare al sistema operativo quali permessi dare al telefonino quando questo viene inserito. Il segreto consiste nel creare un file in ''/etc/udev/rules. D'', chiamarlo ''51-android. Rules'' e produrre una stringa simile alla seguente: SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="04e8", MODE="0666", GROUP="plugdev". Ovviamente, al posto di idVendor, dovrete riportare quello che avete inizialmente annotato per il vostro device.

Continua la lettura
56

Con questo comando, quello che avete detto ad udev è che quando viene inserito un device con idVendor uguale a quello appena specificato, deve dargli la proprietà al gruppo plugdev. Infine vi resta solamente da aggiungere l'utente che utilizzate abitualmente in quel gruppo. Per far ciò è necessario dare il seguente comando: gpasswd-a {nomeutente} plugdev, dove per ''nomeutente'' basterà inserire il vostro nome utente. Effettuando il logout e poi il login, il vostro mobile Android potrà essere adesso usato per fare il debug anche su linux. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un suggerimento che potrebbe risultare utile è quello di spuntare anche la voce successiva "Resta attivo", che impone al sistema operativo, durante l'esecuzione del debug di un programma, di non spegnere e bloccare lo schermo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come installare Linux su tablet Android

Negli ultimi anni, la tecnologia mobile ha subito un enorme progresso. I dispositivi diventano sempre più sottili, maneggevoli, ma sempre più potenti. L'utenza chiede sempre più libertà di personalizzare i propri sistemi. E Android è certamente uno...
Linux

Come Installare un S.O. linux o debian con Linux Live USB Creator

Nella propria vita lavorativa e non solo, poter contare in ogni momento su un ottimo ed efficiente computer che riesca così a farci svolgere tutte le mansioni di cui si ha bisogno nella maniera più veloce posibile. Ormai però molte sono le situazioni...
Linux

10 curiosità su Linux

Dopo quasi 26 anni dal concepimento del sistema operativo per eccellenza, Linux, è tempo di portare alla luce una serie di curiosità. Il suo utilizzo, sempre più diffuso anche tra lo user medio, viene troppo spesso dato per scontato. Non solo non si...
Linux

I vantaggi di Linux

Linux è una famiglia di sistemi operativi che con le loro distribuzioni rappresentano un'ottima alternativa a Windows o Mac. Linux è stato originariamente sviluppato come un sistema operativo libero per personal computer. Uno dei suoi vantaggi è la...
Linux

La miglior distribuzione Linux

Spesso chi si avvicina per la prima volta al mondo Linux, non sa orientarsi nella scelta tra le centinaia distribuzioni esistenti di questo sistema operativo.In questa guida cercheremo di fare chiarezza sulle principali distro, permettendovi di valutare...
Linux

Come installare l’Ubuntu Software Center su Linux Mint 12

Di tutte le distribuzioni GNU/Linux presenti sul web, Linux Mint risulta essere senza dubbio una delle più potenti e performanti. È gratuita, completamente open-source e molto stabile grazie al suo "cuore Ubuntu". A differenza del progenitore, però,...
Linux

Come accedere alle partizioni di Linux da Windows

Molti utenti, sul proprio pc, hanno avuto la necessità(oppure solo la curiosità) di far coesistere 2 sistemi operativi (generalmente Linux e Windows) sulla stessa macchina. Da Linux possiamo accedere alle partizioni (una o più) di Windows o con GParted...
Linux

Come istallare giochi per PC Windows su Ubuntu Linux

Tra i sistemi operativi di maggiore rilievo disponibili per il computer, uno dei più conosciuti ed utilizzati è senza dubbio Linux. Si tratta di un sistema operativo piuttosto semplice da utilizzare e che può supportare anche diversi programmi di Windows....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.