Come velocizzare lo spegnimento di Windows 7

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Alcune volte può succedere, soprattutto al lavoro, di avere “fretta” di spegnere il computer e mettersi a fare qualche altra attività. Purtroppo però, delle volte il PC può divenire lento nel compiere le operazioni richieste, anche le più semplici. Questo rallentamento, dovuto a molteplici fattori come l’installazione di software molto pesanti o problemi nel registro di sistema (la base di dati che contiene le impostazioni del sistema operativo e delle varie applicazioni), può ripercuotersi anche sulla velocità di spegnimento. Risolvere questo inconveniente è però piuttosto semplice. In questa guida sarà spiegato come velocizzare lo spegnimento di Windows 7.

27

Occorrente

  • Pc
  • Windows 7
37

La prima operazione da compiere è quella di fare click su “Start” (l’icona di Windows in basso a sinistra sulla barra degli strumenti); selezionare poi il campo di ricerca “Cerca programmi e file” e digitare la riga di codice “regedit”, confermare il comando premendo il tasto “Invio” ed attendere l'apertura del registro di sistema di Windows. Durante la modifica del registro è fondamentale prestare molta attenzione, in quanto si potrebbero involontariamente alterare alcune parti vitali del sistema operativo rendendolo in questo modo inutilizzabile o altamente instabile. Un suggerimento molto utile può essere di salvare una copia di backup del sistema prima di proseguire e prima di compiere qualunque tipo di modifica.

47

Una volta che il registro di sistema sarà aperto, potrebbe essere richiesta da Windows una particolare autorizzazione. Cliccando sul tasto “Sì”, si permetterà al registro di sistema di apportare modifiche al computer; a questo punto, dalla finestra che apparirà sullo schermo, sarà necessario individuare la chiave “HKEY_LOCAL_MACHINE” posta nella colonna a sinistra: cliccando sul triangolino al suo fianco, saranno visualizzate altre voci. Tra queste selezionare “SYSTEM” e poi, sempre cliccando sul triangolino, le voci “CurrentControlSet” ed infine “Control”. Nella parte destra della finestra appariranno delle stringhe di testo, selezionare quindi la stringa “WaitToKillServiceTimeout” (solitamente è l’ultima voce in basso) e fare un doppio click su di essa per aprire la schermata di modifica del valore.

Continua la lettura
57

Nel campo “Dati Valore” dovrà essere indicato un valore minore di quello di default, che è 12000. Il valore è espresso in millisecondi e rappresenta il tempo di attesa necessario prima dello spegnimento del PC. In questo campo può essere teoricamente inserito qualsiasi valore, anche se è consigliabile dimezzare il valore di default. In questo modo il tempo diminuirà sensibilmente senza andare a “stressare” troppo il PC e tutto il sistema operativo. Per salvare la modifica si cliccherà poi su “OK”.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come velocizzare lo spegnimento di Windows Vista

Chi possiede ancora un computer con Windows Vista si sarà sicuramente accorto di numerosi difetti che hanno reso questa versione, tanto preannunciata dalla casa Microsoft, un vero fiasco su vari fronti: elevato consumo di risorse hardware, scarsa compatibilità...
Windows

Come velocizzare l'apertura dei programmi di windows vista e di windows 7

Ti succede di perdere la pazienza quando vuoi accedere velocemente ai tuoi programmi e la lista stenta ad aprirsi? Utilizzi windows 7 o Windows vista? Esiste un trucco semplice ma funzionale per velocizzare l'apertura del menu "Tutti i programmi" e consiste...
Windows

Come velocizzare Windows 7

In termini di velocità e prestazioni, Windows 7 è sicuramente un passo avanti al suo predecessore, Window Vista, e si sente poco l'esigenza di cambiare impostazioni per migliorarlo. Tuttavia, per coloro che hanno un PC con poca RAM ed un hardware non...
Windows

Come velocizzare l'avvio di windows 7 con i processori Dual core

Ogni giorno ci sono milioni di utenti che utilizzano Windows e la quantità di tempo sprecato in attesa del suo avvio può essere misurata in settimane considerando la lentezza di alcuni PC. Windows 7 richiede solo 15-17 secondi per l'avvio su un PC da...
Windows

10 trucchi per velocizzare Windows

Una delle cose più frustranti quando si lavora o gioca al computer è la lentezza dello stesso. Sorvolando su motivazioni legate al lato hardware, cioè alle componenti fisiche del computer, che possono essere più o meno prestanti, spesso l'incuria...
Windows

Come diminuire il tempo di chiusura di Windows 7

Windows 7 è la soluzione più rapida e semplificata al problematico e lento Vista. Con l'uso, però, si potrebbe verificare una progressiva diminuzione delle prestazioni e delle funzionalità, correlata ad un eccessivo protrarsi dei tempi di arresto...
Windows

Come usare i programmi per Windows XP su Windows 7

Uno dei grossi limiti di Windows Vista, è l'impossibilità di usare programmi creati per Windows XP. Fortunatamente Microsoft ha voluto colmare questa lacuna, e Windows 7 è completamente compatibile con tutti i programmi creati per sistemi operativi...
Windows

5 trucchi per velocizzare Windows

Windows è di gran lunga il sistema operativo più popolare al mondo, sia per quanto riguarda l'utilizzo domestico che quello professionale. Nelle ultime versioni di Windows sono stati fatti importanti passi avanti per quel che riguarda la stabilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.