Come velocizzare un blog

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Veloce. Facile. Personalizzabile. Queste sono le caratteristiche della pubblicità che spesso ci viene offerta riguardo ai Blog. Ma purtroppo è ben noto come la prima di queste caratteristiche non sia sempre garantita all'interno del nostro forum. In questa guida, dunque, andremo a capire come velocizzare il vostro blog, analizzando punto per punto cosa lo rende più lento.

25

Come evitare rallentamenti

Prima di passare a suggerire come velocizzare il proprio sito è opportuno descrivere cosa invece lo va a ralentare. Per entrare a conoscenza di cosa viene caricato da un personal computer nel momento in cui accede al nostro blog, è possibile trovare vari tools online che vi forniscono tempo di caricamento e statistiche molto precise riguardanti appunto la velocità che la pagina possiede in un determinato momento.

35

Ridurre il formato delle foto

Un primo fattore decisivo per la velocità è dunque la dimensione delle immagini che vengono caricate nel blog stesso. Un'immagine di molti kb risulterà più pesante e dunque più lenta da processare. Esistono diversi modi per ridurre le dimensioni e la pesantezza di un'immagine ad esempio tramite programmi come Photoshop, con cui andare a diminuire il formato di una foto o utilizzare strumenti per tagliare l'immagine, se possibile, per ridurne ulteriormente le dimensioni.

Continua la lettura
45

Rimuovere i plugin di troppo

Inoltre una quantità eccessiva di plugin, nonostante siano fondamentali per l'orientamento, può con il tempo andare a rallentare il sito, facendo perdere così le sue prestazioni. Una ulteriore possibilità di velocizzare il vostro Blog vi viene fornita dalla Ottimizzazione periodica del vostro DATABASE. Una volta effettuata vi garantirete l'integrità delle funzioni e che esse vengano svolte correttamente e senza blocchi. Fatto ciò noterete sicuramente che il vostro Blog renderà prestazioni migliori del solito.

55

Velocizzare il server

In questi tools online dovrete inserire l'indirizzo della pagina che volete testare ed avrete dei risultati in breve tempo su tutto ciò che può esservi utile a capire cosa rallenta il vostro blog. Generalmente quando inviamo l'input di apertura di una generica pagina, vengono effettuate delle richieste e successivamente scaricati dei file che consentono la visualizzazione della pagina stessa. Si può capire dunque che per velocizzare la suddetta pagina bisogna diminuire il numero di richieste e provvedere a ridurre le dimensioni dei file che vengono scaricati. Dunque riassumendo: immagini troppo pesanti, un'eccessiva quantità di plugin e un server troppo lento sono i principali fattori che contribuiscono a rendere un blog più lento, è dunque utile operare su questi tre punti per ottimizzarne la velocità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come attivare i commenti Facebook in un blog

Attivare la barra per i commenti Facebook in un blog, o meglio in ogni post del blog, non è un'operazione standard, ma può differire, anche se di poco, da caso a caso.Tutto dipende da che tipo di piattaforma o software abbiamo usato per creare il nostro...
Internet

10 consigli per far indicizzare il tuo blog WordPress su Google

Indicizzare un sito internet o un blog Wordpress, significa far apparire il proprio sito ai primi posti tra i risultati dei motori di ricerca, come ad esempio Google, quando un utente fa una ricerca su un determinato argomento. Visualizzando nelle prime...
Internet

Come inserire pubblicità su un blog Wordpress

Molti amano i blog e chi li crea e li gestisce insegue questa passione sia per devozione ma anche per guadagnarci qualcosa. Difficilmente con un blog si potrà vivere ma sicuramente arrotondare i propri guadagnagli mensili è possibile. Molte sono le...
Internet

Come inserire un box messaggi gratuito sul sito o blog

Se possiedi un sito personale o un proprio blog, ma non vuoi correre il rischio che la tua casella di posta elettronica venga inondata di spam rendendo pubblico il tuo indirizzo email, fortunatamente ci sono dei rimedi. Si può anche avvertire l'esigenza...
Internet

Come aumentare la popolarità di un blog

Quando vi dovrete affacciare nel mondo della rete e desiderate tenere una specie di diario personale diverso da quello cartaceo, avrete l'opportunità di creare un blog usufruendo di uno spazio di hosting offerto da qualche sito web (come "Wordpress",...
Internet

10 trucchi per creare un blog di successo

Creare un blog di successo non è la cosa più immediata e semplice del mondo. A differenza di quel che erroneamente molti credono. Ogni mese spuntano come funghi decine di giovani blog. La maggioranza di essi scompare dopo mesi per mancanza di seguito....
Internet

Come cancellare un Blog su WordPress.com

Al giorno d'oggi la condivisione multimediale è arrivata alla portata di tutti, grazie alla creazione dei blog. Questi sono una sorta di "diari" virtuali, in cui è possibile inserire in modo cronologico i propri pensieri, passioni, foto, video, o sviluppare...
Internet

10 passi per creare un blog con Wordpress

Tutti coloro che amano scrivere, nell'era del web 2.0, hanno un blog dove potersi esprimere. Rispetto a qualche anno fa, oggi è molto semplice aprire un blog, perché esistono diverse piattaforme che forniscono una procedura guidata adatta anche agli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.