Come verificare se sei vittima di un hacker

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando veniamo a conoscenza di un attacco hacker da TV, giornali, o web, solitamente guardiamo alla notizia con distacco. Del resto, non essendo una banca importante, o non nascondendo nel nostro computer segreti governativi, siamo portati a pensare che i nostri dispositivi non abbiano sufficiente "appeal" per attirare gli hacker. Tuttavia, gli scandali informatici degli ultimi anni (vedasi il caso Cambridge Analytica), ci hanno insegnato che anche i nostri dati sensibili possono far gola. Se nutri qualche sospetto sul fatto che i tuoi dispositivi possano essere stati presi di mira da pirati informatici, quindi, in questa guida ti insegneremo come verificare se sei vittima di un hacker.

25

Disinstalla i software "loschi"

Quando sei vittima di hacker, solitamente tendi a vedere delle cose strane sul tuo computer. Appurato che nessun altro, a parte te, abbia accesso al PC, la prima cosa che devi fare è controllare l'elenco dei programmi installati sul dispositivo: se fra questi ve n'è qualcuno che non hai mai visto né sentito, prova a cercare sul web di che tipo di software si tratta e, qualora le notizie trovate confermino le tue preoccupazioni, disinstalla subito.

35

Verifica gli accessi su internet

Un altro tentativo per vedere se sei vittima di hacker, è quello di collegarti ad Internet e provare l'accesso ai vari portali a cui sei registrato. Se noti che in qualche sito web a cui accedi abitualmente la solita password non funziona più, potresti essere stato fregato da qualche hacker. Altro campanello da non sottovalutare sono quelle situazioni in cui si aprono finestre di pop-up senza averle mai richieste. Nei casi di furti di denaro o di dati sensibili, il consiglio è di rivolgerti alla Polizia Postale.

Continua la lettura
45

Verifica su "Have I Been Pwned"

Qualora, dopo aver fatto tutte queste verifiche, nutri ancora dei dubbi sul fatto che tu possa essere vittima di hacker, puoi rivolgersi ad un sito web creato appositamente per casi come il tuo: Have I Been Pwned, che in italiano potrebbe essere tradotto come "Sono stato fregato?". La procedura è semplice: una volta collegati al portale, è sufficiente inserire il proprio indirizzo mail, e cliccare sul tasto "Pwned". Se la schermata che viene fuori è di colore verde, vuol dire che va tutto bene. Nel caso, invece, appia la schermata rossa, significa che il nostro account è finito in mani sbagliate. Nei dettagli, il servizio riporta i siti web che sono stati depredati dagli hacker. In quel caso, il consiglio è di cambiare immediatamente la password, mettendone una più sicura. Per sicurezza, infine, ti consigliamo di testare su Have I Been Pwned tutte le tue mail, anche quelle che non usi da tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come proteggersi dagli attacchi degli hacker

La maggior parte delle volte non ce ne rendiamo neanche conto, ma quando siamo connessi alla grande Rete il nostro computer si trasforma in un bersaglio semplice per molti Hacker, che possono entrare nel nostro sistema, spiare le nostre abitudini e rubarci...
Sicurezza

Come Rendere il tuo account Gmail sicuro contro gli hacker

Al giorno d'oggi, possedere un computer con internet sta diventando molto importante per rimanere al passo con i tempi. In particolare, leggere le mail è un'azione che si svolge quotidianamente. Per accedere al proprio account di posta elettronica si...
Sicurezza

Come proteggere la casella di posta elettronica Gmail dagli hacker

Ormai il servizio di email Gmail, di proprietà del colosso californiano dei servizi online Google, è diventato il più diffuso servizio di posta elettronica del pianeta anche grazia alla sua compatibilità con i più diversi sistemi operativi, sia desktop...
Sicurezza

Come verificare un conto bancario associato a Paypal

In questa guida ci occuperemo di come verificare un conto bancario associato a paypal. Soprattutto negli ultimi, la grande quantità e l'incremento esponenziale di acquisti on line ha portato l'esigenza di creare un sistema di pagamento sicuro che garantisse...
Sicurezza

Come verificare la sicurezza di una rete LAN con Ettercap

I sistemi operativi Linux forniscono molti strumenti di simulazione per poter testare la sicurezza di una rete LAN in modo completo ed efficace. Tra questi Ettercap permette di analizzare tutto ciò che transita in rete dal nostro pc e vederne i contenuti;...
Sicurezza

Come verificare la presenza di virus negli allegati delle email

La posta elettronica, o email, è uno strumento molto pratico per poter inviare o ricevere in tempo reale documenti e files importanti. Ormai tutti possiedono un indirizzo di posta elettronica, o anche più di uno. Può capitare però che si ricevano...
Sicurezza

Hacking & cracking

In questo contesto abbiamo proprio l'intenzione di proporvi un nuovo articolo, in cui andremo a trattare un argomento particolarmente interessante ed anche molto attuale. Precisamente stiamo parlando dell'hacking e del cracking. Il fenomeno dell'Hacking...
Sicurezza

Sicurezza informatica: come proteggere i tuoi account online

Molto spesso ci capita di sottovalutare l’importante che una password possa avere. Ogni giorno, infatti, la inseriamo decine di volte per entrare nell’account dei social network, nella casella della posta elettronica e chi più ne abbia più ne metta....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.