come vettorializzare un logo con illustrator

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il logo è probabilmente l'elemento fondamentale per una buona campagna pubblicitaria. Descrive, in poche linee, ciò che deve rappresentare un'azienda o una società, attirando più pubblico possibile. La scelta del logo da realizzare potrà risultare banale, ma in realtà può decidere il futuro della propria attività. Un logo ben disegnato e strutturato può dare più nell'occhio e suscitare la curiosità in chi lo guarda. Tra i programmi più utili per realizzare un logo c'è sicuramente Illustrator. In questa guida vedremo come poter vettorializzare un logo con Adobe Illustrator. Oggi, in questa guida vedremo come vettorializzare un logo con illustrator. Ovviamente tendiamo a spiegare le maggiori informazioni ed i maggiori procedimenti che serviranno arrivare ad una conclusione anche con un logo come risultato. Vediamo di seguito come fare.

27

Occorrente

  • Illustrator
37

Il convertitore

Convertire una immagine in vettori con Illustrator non è un'operazione affatto complessa. Sarà infatti sufficiente avere un file di partenza che costituirà di fatto la base per tracciare le forme e definire i colori. In questo modo potremo agevolmente ridefinire le dimensioni dell'oggetto in questione su qualunque scala. Lo stesso discorso si può fare anche per i loghi che abbiamo realizzato con Photoshop, evitando al contempo che essi perdano la loro originaria definizione. In alternativa, si potrà optare per la realizzazione di una versione digitale di un disegno fatto a mano. Munirsi, dunque, di foglio e matita e preparare la sagoma da seguire per tracciare le linee principali per quanto abbozzate, purché esse siano in grado di fungere da guida per creare i vettori. Scansioniamo il disegno a matita e aumentiamo la nitidezza delle linee, dando un maggiore contrasto con Photoshop. Quindi importiamo in illustrator l'immagine dal menu File/Place. Posizioniamo, a questo punto, il file raster su un livello bloccato e provvediamo a crearne uno nuovo per tracciare la copia vettoriale, che andremo a sovrapporre al primo che abbiamo creato. In questa guida come abbiamo anche spiegato precedentemente nei passaggi precedenti tendiamo a spiegare come convertire un immagine in vettori con questo programma ovvero illustrator. La prima cosa da fare come la maggior parte dei software esterni bisogna scaricarli all'interno del proprio computer ed una volta scaricati bisogna avviare l'installazione che noi consigliamo di avviare sempre quella consigliata.

47

Lo strumento

Selezioniamo ora lo strumento penna e iniziamo a ricalcare con molta precisione le linee che abbiamo disegnato a matita. Possiamo aiutarci a creare delle sagome attraverso il menu pathfinder, che permette di sommare o sottrarre delle forme per ottenerne di nuove, in modo rapido e preciso. Gli allineamenti possono essere realizzati facilmente attraverso le funzioni del menu align. Questa operazione richiede del tempo e molta pazienza, ma maggiore sarà la cura con cui tracceremo i vettori, maggiore sarà la qualità dell'immagine. La base di partenza per la creazione del logo vettoriale può essere anche una fotografia o un file raster, ovvero composto da pixel. Basterà importarlo e tracciarlo con lo stesso sistema. Possiamo infine aggiungere dei colori ed eventualmente un testo, scegliendo un font adeguato allo stile del logo. Una volta che abbiamo scaricato ed installato questo programma all'interno del nostro computer possiamo passare alla fase più calda e quindi quella principale ovvero la modifica della foto. La modifica della foto in vettori può avvenire tramite quei tanti strumenti che ci vengono messi a disposizione da questo programma ovvero illustrator. Infatti, tramite una semplice penna che come strumento ha proprio questo compito potremmo selezionare il campo a noi interessato e convertirlo direttamente in vettori.

Continua la lettura
57

Lo strumento Trace

In alternativa, è possibile utilizzare lo strumento Trace. Tale strumento permette di tracciare automaticamente i contorni di un'immagine, purché sia rasterizzata e in alta qualità. A volte il risultato potrà risultare molto impreciso, per cui bisogna stare attenti a come lo si utilizza. Altrimenti se vi è scomodo utilizzare come strumento principale la penna che va selezionata possiamo passare ad uno strumento più avanzato che prende il nome di Trace che tende a tracciare automaticamente i contorni dell'immagine. Quindi possiamo dire che a differenza della penna che il lavoro dobbiamo farlo a mano quindi siamo a noi a tracciare tutti i vari contorni quest'altro strumento è uno strumento automatico ovvero che tende a fare tutto da solo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come vettorializzare un’immagine con Illustrator

Vettorializzare un'immagine risulta funzionale per ingrandirla o contenerne la dimensione all'infinito, senza che perda la qualità. Per la conversione del disegno in vettori occorrono soltanto poche azioni di media difficoltà. Logicamente il risultato...
Software

Come vettorializzare un acquerello con Illustrator

Le arti visive sono in crescita, e contano una folta schiera di appassionati in tutto il mondo visto che sono un passatempo semplice, divertente ed economico. Per qualcuno arriva anche ad essere un lavoro, ma la passione è ciò che spinge ad andare avanti...
Software

Come realizzare un logo con Adobe Illustrator

Vuoi realizzare un logo per il tuo sito ma non sai da dove iniziare? Non è difficile e in questa pratica e semplicissima guida spiegherò come riuscirci in temporecord. Esistono numerosi programmi per la modifica e la creazione di loghi, ma per questa...
Software

Come realizzare un logo animato in Flash

Con il web design multimediale c'è la possibilità di aggiungere ad un disegno un po’ di allegria ed originalità, grazie alla creazione di un logo animato. Per fare ciò si può utilizzare l’applicazione Flash, che consente in alcuni passi ben...
Software

Come creare un monogramma con Illustrator

I monogrammi sono molto importanti per costruirsi una propria identità. Ne esistono di diversi tipi e possono essere semplici, complessi, ornamentali o illustrativi, Nella guida che segue spiegheremo come creare un monogramma impiegando l’applicazione...
Software

Illustrator: come disegnare in prospettiva

Adobe Illustrator è un potente software di elaborazione di grafica vettoriale progettato dalla Adobe System Incorporated. Questo programma permette di costruire favolose immagini vettoriali tramite forme geometriche o per mezzo di strumenti di tracciatura....
Software

Illustrator: come aggiungere una texture

Adobe Illustrator è un popolare programma di editing grafico. Disponibile sui sistemi operativi Microsoft Windows e Mac, permette agli utenti di creare loghi 3D, immagini layer e stampare documenti. Simile a Photoshop, è noto per la sua capacità di...
Software

Come creare un logo personalizzato con Photoshop

Al giorno d'oggi, per far conoscere il proprio lavoro è importante farsi una buona pubblicità. Soprattutto il web aiuta a rendersi visibili ad una notevole cerchia di persone. Uno dei primi elementi che permettono di distinguersi rispetto agli altri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.