Come visualizzare le cartelle nascoste sul Mac

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Visualizzare i file nascosti sul Mac può essere utile in molte occasioni, come ad esempio quando vogliamo rimuovere in maniera approfondita un programma dal computer o quando vogliamo modificare un file il cui nome inizia con un punto. Il procedimento per visualizzare le cartelle nascoste sul Mac non è immediato come in Windows (giacché in OS X i file nascosti sono soprattutto file di sistema), ma è comunque possibile. In questa guida su Come visualizzare le cartelle nascoste sul Mac verranno proposti alcuni validi metodi, tutti semplicissimi.

26

Occorrente

  • L'applicazione TinkerTool;
  • L'applicazione Houdini;
  • L'applicazione Hidden Files.
36

TinkerTool

Il metodo più semplice richiede l'utilizzo di TinkerTool, un'applicazione gratuita che ti permette di modificare alcune impostazioni aggiuntive di OS X (tra cui disabilitare gli effetti sonori del Finder e abilitare l'opzione "Esci nel menu" del Finder). Dopo aver scaricato il file TinkerTool. Dmg dal sito di TinkerTool, installalo facendo doppio click su di esso, cliccando sul pulsante "Agree" e trascinando l’applicazione TinkerTool nella cartella "Applicazioni" di OS X. Ora nella cartella Applicazioni, clicca sull'icona di TinkerTool, seleziona la voce "Apri" dal menu che compare e clicca nuovamente su "Apri", e spunta la voce "Visualizza i file nascosti e di sistema". Affinché le modifiche vengano applicate, devi riavviare il Finder:
.

46

Houdini

Se, per una qualsiasi ragione, nessuno di questi metodi ha sortito l'effetto desiderato, allora non resta che provare con la piccola applicazione Houdini che ti permette di creare, spostare o cancellare file e cartelle nascoste in un Mac. Puoi anche cambiare la visibilità dei file e delle cartelle. Infine un ultimo valido strumento è l'applicazione Hidden Files. Acquistala nel Mac App Store a 0,79 € digitando il nome nella barra in alto a destra. Se ti viene richiesto di inserire la password del tuo ID Apple, inseriscila e fai click sul pulsante Accedi per avviare il download dell'applicazione.

Continua la lettura
56

Il sistema operativo OS X

Un metodo, po' più complesso, richiede che si digitino alcune righe di codice in Terminale, che fornisce accesso tramite testo al sistema operativo OS X, ma, rispetto al metodo precedente, ha il vantaggio che non necessita l'installazione di alcun programma. Apri Terminale cercandolo nel menu di ricerca di Spotlight o andando direttamente nella cartella Utility del Launchpad e cliccando su "Terminale". A questo punto, nella finestra Terminale, digita in sequenza i seguenti comandi: "defaults write com. Apple. Finder AppleShowAllFiles true" e "Killall Finder".

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per nascondere una cartella o un file, è sufficiente inserire un punto all'inizio del nome (ma solo quando la visualizzazione degli elementi nascosti è attivata).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come escludere file e cartelle dalla ricerca del Mac

In questa breve guida ci rivolgiamo a tutti coloro che si sono avvicinati al mondo Mac da pochissimo tempo e presentano ancora qualche difficoltà nel risolvere piccole problematiche riguardanti questo Sistema Operativo di Apple. In particolar modo, chi...
Mac

Come proteggere le cartelle con una password su Mac

Può capitare che uno dei tuoi amici o parenti infili il naso nel tuo Mac e si ritrovi a leggere file riservati. Magari è basso il rischio che ciò avvenga, ma il contenuto di certe cartelle è così importante per te che preferisci fugare ogni dubbio...
Mac

Come visualizzare la posta di gMail con gMail Notifier su MAC OS X

Capita spesso che mentre sei in ufficio o a casa, devi entrare nella "Webmail di Google" tramite il tuo browser per verificare la posta. Tutto questo può essere noioso, aprire il browser, inserire le credenziali ed attendere il caricamento della pagina....
Mac

Come mostrare file nascosti in Mac

Se avete reso nascosti alcuni file sul vostro Mac e adesso non ricordate più come trovarli, oppure dovete trovare qualche informazione di sistema che il programmatore ha inserito nel vostro PC come cartelle nascoste, la guida che segue farà al caso...
Mac

Come rendere trasparenti le icone delle applicazioni nascoste sul dock

Una delle caratteristiche peculiari del sistema operativo di casa Apple è la presenza, nella parte inferiore dello schermo, del famosissimo Dock. Questa barra permette di visualizzare tutte le applicazioni aperte in quel momento e di creare collegamenti...
Mac

Come Ripristinare Dati Cancellati dal Mac con AppleXsoft File Recovery for Mac

Se si possiede un Mac e per puro caso, facendo le pulizie, sono cancellati dei dati abbastanza importanti non bisogna preoccuparsi minimamente in quanto grazie al programma AppleXsoft File Recovery for Mac si possono facilmente ripristinare. Leggendo...
Mac

Come zippare una cartella con Mac

Per i possessori di Mac è importante conoscere come creare delle cartelle “zippate”. I vantaggi della creazione delle cartelle zippate sono che queste tiplogie di cartelle si possono inviare con estrema facilità via internet in un unico file. Per...
Mac

10 software utili per il tuo Mac

Se credete davvero che l'iPhone sia il prodotto Apple per eccellenza, beh... Vi sbagliate di grosso. Il capostipite di tutta una serie di dispositivi unici ed originali creati dalla casa di Cupertino è il Mac. Nato nel 1984 sotto il nome di "Macintosh",...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.