Come zippare una cartella con Mac

Tramite: O2O 06/07/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Per i possessori di Mac è importante conoscere come creare delle cartelle ?zippate?. I vantaggi della creazione delle cartelle zippate sono che queste tiplogie di cartelle si possono inviare con estrema facilità via internet in un unico file. Per chi possiede i Mac si possono comprimere i file in questo modo, raccogliendoli tutti in un'unica cartella, grazie a pochi semplici passi ed a un programma gratuito che può permettere di eseguire il processo inverso, di decompressione, per aprire il materiale precedentemente zippato. In questo articolo vi illustrerò come zippare una cartella con Mac.

25

Unica cartella

La prima cosa da fare, è riunire tutti i file che bisogna zippare in un?unica normale cartella; è necessario toccare con due dita (e ciò corrisponde al click destro su windows) la cartella e bisogna poi selezionare ?Comprimi - nome cartella - ?. Una volta selezionato il Mac creerà così un perfetto duplicato della cartella compressa, facendo salvataggio nella stessa directory dell?originale, ma in questo caso, però, la cartella copia sarà in formato ?archivio zip?.

35

IZip Archiver

Una volta ottenuta sul Mac la cartella zippata e compressa con all'interno tutti i file che si sono selezionati, occorre semplicemente un programma che sia in grado di permettere di aprire tutte queste cartelle, e per fare in modo di ritornare alla cartella originaria con tutti i file contenuti al suo interno. Un procedimento molto semplice è di andare sull?App Store di Apple e scaricare il programma gratuito ?iZip Archiver?. Con il programma gratuito ?iZip Archiver? si possono non solo decomprimere, ma anche creare archivi in vari formati. Si può installare questo programma come ogni normale programma, e una volta installato bisogna andare alla voce ?Create Archive? e si può così assegnare il nome all'archivio da creare.

Continua la lettura
45

Archive Utility

In alternativa per zippare una cartella con Mac, aprire una finestra del Finder e selezionare il file o la cartella che si desidera comprimere. Cliccare "Control-click" (o il tasto destro del mouse), selezionare la voce "Comprimi" dal menù a comparsa. Il nome dell'elemento selezionato verrà visualizzato dopo la parola "Compress". L'utilità di archiviazione sarà comprimere il file selezionato; una barra di avanzamento mostrerà la compressione.
Il file o la cartella originale verranno lasciati intatti. Troverete la versione compressa nella stessa cartella dell'originale (o sul desktop, se è lì che si trova il file o la cartella), con lo zip aggiunto al suo nome. La compressione per più file o cartelle funziona più o meno come la compressione di un singolo elemento. Le uniche differenze reali sono nei nomi degli elementi che appaiono nel menu pop-up e il nome del file zip che viene creato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come cambiare l'icona di una cartella su Mac

Molte volte capita di non riuscire a trovare una determinata cartella nel desktop del proprio computer, e questo perché sono quasi tutte uguali, realizzate con lo stesso formato, e soprattutto sui Mac di Apple è ancora più difficile, visto che le cartelle...
Mac

Come cambiare l'icona di un programma su Mac

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di Mac. Come avrete compreso attraverso la lettura del titolo che accompagna la guida stessa, ora andremo, in quattro passaggi, a spiegarvi Come cambiare l'icona di un programma su Mac. Cominciamo...
Mac

Come cancellare tutte le tracce di un programma dal Mac

A differenza di quanto accade su un computer Windows (in cui è necessario installare un programma specifico), disinstallare un software su un computer di casa Apple, sia esso iMac, MacBook o Mac Pro, è un'operazione che non presenta grosse difficoltà....
Mac

Come Accedere Al Terminale In Qualunque Cartella Di Osx

Chi è abituato all'uso del terminale per molto tempo durante la sua giornata per lavoro o passatempo, vorrebbe sicuramente potere accedere in modo più veloce ad esso. Per massimizzare il risultato ci sono alcuni importanti accorgimenti da adottare,...
Mac

Come creare una firma in Mail di Mac

Realizzare un'email firmata e con un eventuale logo rappresenta uno stratagemma che consente, al ricevente, di visualizzare i vostri dati nel testo del documento: nella versione attuale di "Apple Mail", le firme sono state trasferite in un'altra cartella...
Mac

Come inserire nuovi tipi di font nella libreria del Mac

Lo scorso 23 gennaio 2018 Apple ha reso disponibile sul Mac App Store un nuovo aggiornamento del sistema operativo macOS High Sierra. La versione 10.13.3 non ha apportato molti cambiamenti sostanziali ma ha aggiustato errori, corretto bug e migliorato...
Mac

Come installare un programma su Mac

Qualsiasi sia il vostro PC e qualsiasi sistema operativo utilizzi, che sia Microsoft o Apple, per poter soddisfare tutte le necessità e le esigenze di chi lo acquista, deve aver installati dei programmi appositi. Questi programmi possono servire per...
Mac

Come utilizzare il terminale su Mac

In questa semplice guida, vi verrà spiegato come utilizzare un terminale classico su un dispositivo Mac. Questo può essere molto utile a chi deve trasferire cartelle di lavoro da un terminale all'altro in poco tempo e non vuole rischiare di perdere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.