Guida agli impianti di allarme senza fili

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida spiegheremo come realizzare, dal punto di vista pratico, degli impianti di allarme senza fili. La parte più difficile di qualsiasi progetto fai-da-te consiste nel trattare con i vari fili e con i cavi elettrici che arrivano, insieme, al sistema dell'allarme. Sopratutto chi ha poca dimestichezza con questo genere di operazione, fatica a gestire tutti questi collegamenti elettrici. I sistemi di allarme senza fili sono decisamente i migliori ed i più sicuri apparecchi presenti nel commercio, in grado di segnalare l'ingresso di estranei nel proprio appartamento. A seguire, vedremo in modo dettagliato, i vari procedimenti per riuscire a realizzare questo impianto.

24

Trovare un luogo sicuro dove posizionare il ricevitore

Per prima cosa è necessario trovare un luogo sicuro dove posizionare il ricevitore di controllo del sistema. Il consiglio è quello di collocare il ricevitore in una postazione non facilmente accessibile agli eventuali intrusi o a persone senza scrupoli, che potrebbero essere già presenti nel vostro appartamento (come ad esempio un operaio che sta lavorando in casa) e potrebbero disattivare il ricevitore, per poi tornare più tardi. Il pannello di controllo deve essere installato in prossimità della porta d'ingresso. A questo punto, è necessario mettere un paio di viti nel muro e far scorrere il pannello di controllo per mantenerlo in posizione.

34

Programmare i codici di accesso

Una volta effettuati questi passaggi, si devono programmare i codici di accesso al pannello di controllo. Chiaramente è consigliabile utilizzare codici non troppo semplici da indovinare, evitando di inserire date di compleanni ed anniversari facili da memorizzare. Programmare gli elementi senza fili del sistema di allarme, in modo da comunicare con l'un l'altro in tutta la casa. Ogni sistema è diverso da un altro. Generalmente, si tratta di premere un pulsante su ogni sensore per attivare l'allarme. Inoltre, prima di attivare l'allarme per la propria sicurezza, è preferibile effettuare delle prove per assicurarsi che tutto l'impianto funzioni correttamente. Quindi, passare attraverso il sensore per assicurarsi che ogni sistema faccia scattare l'allarme correttamente e verificare la potenza del segnale su ciascun sensore. Ripetere il test con buona frequenza, in modo da assicurarsi che il sistema e tutti i suoi componenti stiano funzionando in modo ottimale.

Continua la lettura
44

Posizionare la sirena di allarme

Un altro consiglio è quello di posizionare la sirena di allarme in un luogo in cui i ladri non possono distruggerla. Pertanto, la sirena dovrebbe essere collocata in un luogo nascosto, prestando attenzione a non oscurarne il suono nel momento in cui dovesse scattare l'allarme. Il suono della sirena si deve, ovviamente, sentire in qualsiasi punto della casa. Successivamente, si deve procedere con l'installazione dei sensori di allarme su tutti i possibili punti di accesso degli estranei, quindi, su ogni porta e finestra. Questi sensori sono costituiti da una parte in magnete ed una porzione che funge da trasmettitore vero e proprio. Utilizzare le strisce adesive fornite con il kit per installare ogni sensore su ogni porta e finestra. Quando i due magneti sono a contatto, il sistema non segnala alcun allarme. Nel momento in cui qualcuno dovesse aprire qualche porta o finestra senza autorizzazione, l'allarme inizierà a suonare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come costruire un telegrafo con i fili

Il telegrafo venne inventato nella prima metà del 1800: molti furono i precursori della telegrafia, ma Guglielmo Marconi, fisico e inventore italiano, ne fu il migliore fautore, poiché proprio attraverso i suoi esperimenti permise un'applicazione su...
Elettronica

Come collegare i fili del lampadario

Se avete appena restaurato casa ed intendete arredarla aggiungendo ai punti luce disponibili plafoniere, applique o lampadari, è importante saper eseguire correttamente i collegamenti elettrici per evitare corti circuiti. A proposito del lampadario,...
Elettronica

Guida all'acquisto delle cuffie per pc

Le cuffie per pc sono dei piccoli altoparlanti progettati per essere tenuti all'interno delle orecchie di un utente. Le cuffie possono essere collegate al computer attraverso dei cavi, oppure con un dispositivo wireless per ricevere il segnale senza...
Elettronica

Guida all'uso della Reflex

La reflex è una macchina fotografica professionale, utilizzata appunto dai fotografi professionisti e non solo. L'arte della fotografia ha affrontato negli ultimi anni delle trasformazioni radicali dovute essenzialmente all'avvento della tecnologia digitale....
Elettronica

Guida alle caratteristiche Sony Cyber-shot DSC-HX50

Molto più spesso soprattutto negli ultimi anni, numerosissime sono le invenzioni nel campo della tecnologia che spaziano per esempio dagli smartphone fino ad arrivare alle evolutissime web tv e televisioni in 3d. La tecnologia infatti sta procedendo...
Elettronica

Guida all'acquisto di una TV

TV in 3D, LCD, LED, Smart, al plasma e molte altre: il mercato offre prodotti altamente tecnologici dalle caratteristiche, dimensioni e peculiarità differenti. La qualità varia in base alla marca ed al prezzo, non sempre fare una scelta oculata è facile....
Elettronica

LIM: guida alle tipologie

Da qualche anno a questa parte le scuole italiane si stanno modernizzando. Infatti 3 scuole su 5 possiedono almeno una LIM (lavagna interattiva multimediale). Con questi meravigliosi strumenti un insegnante può mostrare video e animazioni ai propri studenti....
Elettronica

Safari: guida all’attrezzatura fotografica

Se hai in programma un safari la cosa indispensabile che non devi scordarti a casa è l'attrezzatura fotografica; puoi scegliere tra una vasta gamma di attrezzature che va dalle fotocamere compatte alle reflex digitali, ma tieni a mente che per un safari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.