I 10 errori da non commettere su LinkedIn

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Ormai sono davvero poche le persone che non conoscono LinkedIn. Questa utile piattaforma è un servizio web di tipo social che consente di interagire professionalmente con altri utenti, al fine principale di promuovere la propria attività e il proprio lavoro e al tempo stesso di mantenere contatti con altre persone che operano nello stesso ambito lavorativo. Diventa pertanto molto importante utilizzare al meglio questo servizio, organizzandolo nel modo migliore. Per non rischiare di effettuare passi falsi, ecco i 10 errori da non commettere su LinkedIn.

211

Scrivere cose false

Il primo errore che frequentemente alcuni commettono è quello di scrivere all'interno del proprio profilo LinkedIn delle cose errate o, in alcuni casi, completamente false. Alcuni utenti ritengono infatti che, modificando in modo falso le informazioni che li riguardano, potranno più agevolmente acquisire interesse, considerazione ed attenzione da parte della rete. Nulla di più sbagliato. Il proprio profilo dovrà invece risultare sempre veritiero. Solo presentandosi per quello che si è, si avrà infatti la possibilità di essere valutati nella giusta maniera. La correttezza e la trasparenza su LinkedIn devono venire prima di tutto!

311

Inviare una richiesta senza motivarla

Su LinkedIn è possibile inviare delle richieste di contatto e di connessione. Tali richieste altro non sono che delle informazioni che si inviano ad un altro utente conosciuto per chiedergli di interagire, entrando così a far parte della sua rete. Quando si invia ad una persona la propria richiesta sarà quindi sempre opportuno motivarla, in modo che l'utente in questione possa avere subito chiaro il motivo della richiesta stessa. Insomma, occorre fornire un valido motivo fin da subito, evitando di mantenersi sul vago o, peggio ancora, sull'anonimo.

Continua la lettura
411

Avere una foto non professionale

Altra cosa assolutamente da evitare è quella di apporre accanto al proprio profilo una foto non chiara o, peggio ancora, poco professionale. LinkedIn è una rete professionale impiegata innanzitutto per implementare la propria rete professionale e quindi come tale anche la foto che vi ritrae dovrà seguire questi canoni. Occorrerà farsi ritrarre a mezzo busto, possibilmente con un vestito elegante e sobrio.

511

Avere un profilo non completo

Non completare in modo esauriente il proprio profilo è una delle dimenticanze più imperdonabili che un utente LinkedIn possa commettere. Occorrerà quindi dotarsi di un profilo completo, ricco, preciso e che contenga tutte le informazioni di cui un altro utente potrebbe aver bisogno per scegliervi o per connettersi con voi.

611

Pubblicare contenuti non pertinenti

Grande attenzione deve essere riposta anche sui contenuti che si pubblicano o che si inseriscono a corredo del vostro profilo. Essi non dovranno essere contenuti inappropriati o che non siano in grado di suscitare interesse per chi li legge o per la vostra rete di conoscenze. Chi pubblica contenuti non pertinenti vedrà di molto decrescere la propria popolarità e la propria visibilità all'interno della piattaforma.

711

Rispondere tardi ai messaggi

Un altro errore da non commettere è quello di non rispettare il carattere di immediatezza che è sempre stato proprio di LinkedIn. Quindi vi raccomandiamo di non rispondere con ritardo ai messaggi che vi giungono e di curare sempre in modo preciso e corretto i rapporti via email con gli altri utenti che fanno parte della vostra rete di contatti.

811

Fare domande immotivate

Errore assai grossolano è poi quello di utilizzare questo sito come se fosse un normale social network, tipo Facebook o Twitter. LinkedIn non risponde a queste caratteristiche e rappresenta ben altro. Quindi attenzione nel non scendere troppo sul personale con i vostri contatti, magari inviando loro domande immotivate o assumendo un atteggiamento non consono ad uno strumento professionale come LinkedIn.

911

Confermare le competenze a caso

Assai di frequente si ha la cattiva abitudine di confermare le competenze di un altro membro un po' alla rinfusa, magari in blocco e senza operare le giuste riflessioni. Nulla di più sbagliato. Ricordate di confermare solo ciò che ritenete siano le reali competenze di un utente. Ovviamente per far ciò dovrete avere la piena ed esatta conoscenza della persona in questione.

1011

Contattare persone sbagliate

Chi utilizza LinkedIn in modo eccessivamente disinvolto, spesso ha la cattiva abitudine di contattare persone sbagliate. O magari utenti che non si conoscono nella vita lavorativa reale. Questo è un errore da non fare mai, perché chi contatterà persone sbagliate rischia di non ampliare la propria rete di conoscenze e quindi di utilizzare LinkedIn in modo del tutto inappropriato e poco corretto.

1111

Non aggiornare il profilo

Ecco l'errore che commette assai di frequente chi utilizza questo servizio in modo approssimativo e saltuario: non aggiornare il proprio profilo è lo sbaglio più comune tra gli utenti di LinkedIn. Ciò causa una minore credibilità del proprio profilo e spinge i potenziali committenti di un lavoro a passare ad un altro profilo. L'aggiornamento della propria pagina è quindi condizione essenziale per avere un buon successo su LinkedIn.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

10 errori da non commettere con una Facebook fanpage

Molti aprono una Facebook fanpage senza capire bene di cosa si tratta. È una pagina speciale che si apre per informare i propri fans ovvero gli ammiratori o i clienti, di quello che stiamo facendo, le novità, i nuovi dischi e le date delle tournée...
Internet

10 errori da non commettere nei social network

Qui di seguito troveremo 10 pratici consigli da mettere in pratica per non commettere errori quando utilizziamo i social network. Purtroppo è ormai noto che con l'utilizzo degli amati e diffusissimi social network possiamo inciampare in qualche problema,...
Internet

5 modi per promuovere un evento su LinkedIn

Abbiamo capito già da qualche anno quanto sia importante fare marketing e promuovere eventi sui Social Network. In particolare, quello su cui voglio soffermarmi oggi è Linkedin. Non sono quanti di voi sono iscritti in questa piattaforma, quindi prima...
Internet

Come visitare un profilo Linkedin in modo anonimo

Il cinque maggio del 2003, è stata lanciata nel web una nuova piattaforma che ha rivoluzionato il sistema di lavoro. Stiamo parlando di quella che attualmente è la rete sociale professionale più vasta al mondo, ossia Linkedin. Vediamo, ora quale è...
Internet

Come inserire un collegamento a LinkedIn sul tuo blog in Blogger

Linkedin è una piattaforma online che consente di tenere aggiornato il proprio curriculum ed è visualizzabile da utenti che magari cercano una determinata figura lavorativa. Tramite questo sito i contatti di lavoro e gli aggiornamenti sono sempre visibili,...
Internet

Le regole d'oro per trovare lavoro su LinkedIn

Le regole d'oro per trovare lavoro su Linkedin: Se state cercando lavoro su web, non trascurate i social network. Sopratutto quelli professionali. Linkedin, stà ridefinendo dei criteri adottati dagli head hunter. Aspetti come: il network professionale,...
Internet

LinkedIn: come bloccare un utente

Linkedin è uno dei più recenti social network, molto diffuso nel mondo professionale. Poiché il suo principale obiettivo è proprio quello di pubblicizzare e far conoscere la nostra attività professionale.La condivisione di varie informazioni è il...
Internet

Linkedin: 5 regole per un profilo interessante

LinkedIn è un tipo di servizio offerto sul web totalmente gratuito. È una sorta di Facebook se vogliamo fare un paragone semplice ma viene utilizzato principalmente per creare contatti lavorativi. Infatti rispetto a Facebook, lo scopo di LinkedIn, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.