I 10 errori SEO commessi dai blogger

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

L'algoritmo di Google possiede ancora oggi alcuni aspetti oscuri, specialmente quando si tratta di valorizzare o meno un determinato blog. Un blogger deve stare attento a ciò che pubblica. L'obiettivo conclusivo di ogni articolo è proprio quello di farsi notare da Google. In questa guida vi illustriamo i 10 errori SEO commessi dai blogger nella maggior parte dei casi. Se capite dove sbagliate, tutto potrà essere più semplice per voi. E potrete così valorizzare i vostri post, ponendoli in cima alla prima pagina di Google.

211

Un titolo senza alcuna ricerca

Il titolo può fare la differenza tra un articolo di successo o di insuccesso. Bisogna entrare su Google e vedere i suggerimenti di ricerca. Vanno benissimo anche Google Trend o i vari strumenti di Adwords. Potete anche ricercare una pagina in Incognito per dare un'occhiata alla vostra concorrenza. Vi consigliamo l'aggiornamento di query piuttosto datate o poco prestigiose. Ovviamente, se non rispettate tali norme incappate in uno dei 10 errori SEO commessi dai blogger.

311

Un titolo troppo lungo

Non esagerate mai con la lunghezza del titolo di un post. Inserite sempre le parole chiavi che sintetizzano l'intero articolo. Preferibilmente, ponetele per prime. Inoltre, non oltrepassate i 70 caratteri. Se eccedete, Google tenderà a ridimensionare i titoli. Potete contare i caratteri esatti grazie all'app Open Live Writer e la funzionalità Word Count. Ovviamente, non dimenticatevi della qualità.

Continua la lettura
411

Una scorretta descrizione del post

Prestate massima attenzione alla descrizione del post. Se siete utenti di Blogger, inserite il riassunto del vostro post nello spazio Descrizione della Ricerca. Non superate mai i 145 caratteri per fare in modo che il riassunto si inserisca per intero. Immettete tutte le parole chiave di maggiore rilevanza.

511

Un Permalink non ottimizzato

Tra i 10 errori SEO commessi dai blogger, c'è anche la mancata ottimizzazione del Permalink. Quest'ultimo assume un'importanza elevata per il ranking e il motore di ricerca. In pratica, viene subito dopo il titolo e la descrizione. Nel link dovete inserire la parola chiave fondamentale prima di tutte le altre.

611

Un mancato utilizzo delle intestazioni secondarie

Per far funzionare tutto al meglio non dovete dimenticarvi neanche delle intestazioni secondarie. A prima vista sembrano irrilevanti, ma Google si rende conto della differenza tra un post con i tag

,

e

e uno senza. È tutta una questione di algoritmi, che può proiettare il vostro blog tra i primissimi risultati del motore di ricerca.

711

Un mancato utilizzo di grassetto e corsivo

Questo è un altro dei 10 errori SEO commessi dai blogger. Molti articolisti si dimenticano di evidenziare le parole chiave in grassetto e corsivo. Lo sbaglio è evidente in quanto Google riconosce anche questi fattori all'apparenza trascurabili. Per il grassetto, inserite il tag HTML o . Per il corsivo, digitate o .

811

Un mancato uso di blockquote

Quando scrivete in una lingua differente rispetto all'italiano, inserite tutto in una blockquote. Andate sul tasto dell'Editor con le caratteristiche virgolette. In alternativa, inserite il tag

come codice HTML. Se inserite un codice, digitate semplicemente e .

911

Un contenuto troppo breve

Se il vostro articolo risulta troppo piccolo, tende ad avere ben pochi visitatori interessati. Inserite un contenuto da almeno 300 parole, preferibilmente tra le 500 e le 1000. I blogger che scrivono pezzi da 30-50 parole non vanno più bene. Per fare bene i conti, utilizzate anche stavolta il Word Count presente in Open Live Writer.

1011

Una densità errata di parole chiave

Ecco un altro dei 10 errori SEO commessi dai blogger più diffusi. Non dovete esagerare con le parole chiave, sia per eccesso che per difetto. Inserite la query di maggiore importanza circa una volta ogni 100-150 parole. Questo accorgimento non deve però rendere il contenuto fastidioso, quasi illeggibile.

1111

Un mancato inserimento del tag Alt

Nel tag Alt si trova il testo alternativo presentato nei browser non in grado di visualizzare l'immagine relativa ad un articolo. L'errore risulta molto grave. Potete ovviare a questa dimenticanza entrando in Open Live Writer, Picture Tools e Alt Text. Scrivete i tag nelle voci Alternate Text e Title. Se avete Blogger, andate su Proprietà, Testo del titolo, Testo Alternativo e OK. Vi abbiamo così illustrato i 10 errori SEO commessi dai blogger.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

5 indispensabili estensioni SEO per Chrome

Lavori nel web marketing oppure hai un blog e vuoi conoscerne le perfomance? Allora per te la SEO deve essere pane quotidiano. Oggi per fortuna esistono tool che rendono facile il monitoraggio dei siti. Puoi scoprirne rank, link in entrata, pagine indicizzate...
Internet

10 consigli per scrivere contenuti SEO sul tuo blog

Oggi aprire un proprio blog è diventato semplicissimo, e sono milioni le persone che ne aprono uno. Per emergere da questo oceano di contenuti bisogna scrivere seguendo le regole del Search Engine Optimization (abbreviato in SEO), la "bibbia" di ogni...
Internet

Come rendere SEO friendly il proprio sito con Wordpress

L’obiettivo fondamentale per chi possiede un sito internet, un e-commerce o un blog, è quella di trasformarlo in un potente canale di business. Oggi avere un sito internet e scrivere dei contenuti non è più sufficiente. Il sito o blog devono avere...
Internet

Come cancellare un blog su Blogger

Hai realizzato un blog e hai deciso di eliminarlo perché non hai più tempo per gestirlo o non ti piace più? Vi siete stufati del blog che avete aperto su Blogger tempo addietro ma non sapete come sbarazzarvene? In questo tutorial ti insegnerò come...
Internet

Come caricare un video su un post Blogger con il nuovo editor

I blog sono dei siti internet che consentono a chiunque ne possieda uno, di potere pubblicare degli articoli riguardanti gli argomenti che più ci piacciono. In questi particolari siti, i contenuti vengono visualizzati in ordine cronologico e sono pubblicati...
Internet

Come diventare music blogger

Come tutti sappiamo, il blog è un sito internet che permette al blogger di pubblicare contenuti letterari, pubblicitari o multimediali. Il blogger è l'autore del proprio sito web che tenta di farsi conoscere. Di solito i blog sono gratuiti e seguiti...
Internet

Come passare un blog da Blogger a Wordpress

Nel caso in cui possedete un blog tutto vostro su di Blogger e, per un qualsiasi motivo, avete preso la decisione di cambiare piattaforma e di iniziare a sfruttare l'offerta del sito Wordpress, questa è la guida che sicuramente fa al caso vostro. Dovete...
Internet

Come creare le categorie su Blogger

La piattaforma gratuita "Blogger" che viene amministrata da "Google" rappresenta un perfetto strumento per i webmaster alle prime esperienze di questo genere: essa consente di gestire completamente uno spazio web semplificato che non ha niente da invidiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.