I comandi base del Terminale su Mac OS X

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per imparare ad usare perfettamente un "Mac OS X.", è necessario saper impiegare il terminale, che è il principale shell a riga di comando del sistema Mac OS X, paragonabile al Command (cmd. Exe) di Windows o all'omonimo terminale presente anche su Linux. Con il terminale possiamo interagire con il computer tramite codice, possibilità sfruttata essenzialmente prima dell'invenzione delle GUI (Graphic Unit Interface), ossia dei sistemi operativi con interfaccia grafica; anche se ora è passato molto in secondo piano, tuttavia può risultarci ancora molto utile. In questa semplice guida impareremo ad usare i comandi base del Terminale su Mac OS X. Attenzione: questa guida è solo scopo informativo.

24

Per copiare un file, la sintassi è: "cp file.txt filecopiato. Txt". Questa istruzione crea una copia del primo file e lo rinomina con il nome specificato dopo il file stesso (ovviamente file. Txt deve esistere nel path in cui ci troviamo). È inoltre possibile spostare un file; per fare ciò, necessitiamo del comando mv. Per eseguire quest'operazione, basterà digitare "mv file. Txt percorso" dove percorso indica il percorso della directory in cui vogliamo muovere il file. Per eliminare un file, useremo il comando rm, che presenta la sintassi: "rm nome_file". In questo modo sarà eliminato il file specificato, se esiste all'interno della cartella corrente.

34

Successivamente, dobbiamo imparare a spostarci tra le cartelle; per fare ciò, ci serviremo del comando CD per spostarci da una cartella all'altra. Questo comando è lo stesso presente nel Command di Windows. Per spostarci in una cartella, che naturalmente dev'essere contenuta all'interno del percorso in cui ci siamo, basterà digitare: "CD nome_cart". A questo punto, ci sposteremo nel suddetto path, e sul terminale verrà visualizzata una riga di codice del tipo "Mac di-Nostro_Nome: nome_cart". Se vogliamo tornare alla directory root, basterà scrivere "cd /"; se invece vogliamo tornare alla directory superiore rispetto a quella in cui virtualmente siamo, dobbiamo impartire l'istruzione: " cd ..".

Continua la lettura
44

È anche possibile eseguire dei comandi che vanno ad interagire con le cartelle. Ad esempio, per creare una cartella e visualizzarne il contenuto, la sintassi da eseguire è: "mkdir nome_cart". Quest'operazione crea una nuova cartella inizialmente vuota, nella quale possiamo importare tutti i file che desideriamo. Il comando da usare per visualizzare il contenuto di una cartella è ls. Ora che sappiamo le basi per utilizzare il terminale, possiamo combinare più comandi assieme per far eseguire al nostro Mac le attività di cui abbiamo bisogno e quindi poter utilizzare al meglio questa macchina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come eliminare le Applicazioni di Sistema da Mac OS X

Il mondo dell'informatica costituisce una realtà a se stante rispetto a quella concreta non virtuale, questo perché è costruita secondo regole e comandi ben precisi, a misura di uomo, ma nello stesso tempo che è necessario avere ben presente per poter...
Mac

Come realizzare un'istantanea (screenshot) del monitor con Mac OS X

In questa guida ti mostrerò diverse maniere per fare un'istantanea della scrivania del tuo Mac Os X (quello che in gergo viene chiamato "screenshot"). Attraverso semplici comandi da tastiera ti mostro anche come realizzare l'istantanea, ma senza necessariamente...
Mac

Caratteristiche nascoste di Mac OS X Mavericks

Mac os X Mavericks è un sistema operativo moderno pieno di funzioni nascoste. Per chi si stesse avvicinando solo adesso a questo tipo di sistema operativo, con questa guida vi spiegherò le caratteristiche nascoste di Mac os x Mavericks. In modo che...
Mac

Come installare MAC OS X

Il Macintosh o Mac è il computer realizzato dalla Apple e il sistema operativo risulta semplice ed intuitivo. La sua ultima versione è la OS X, compatibile con i sistemi iMac, PowerMac, iBook o PowerBook. Viene considerato uno dei migliori prodotti...
Mac

Come trovare i file in Mac OS X

I prodotti della computeristica di Apple sono, per moltissimi utenti, tra i migliori prodotti di tecnologia in circolazione. Tra i tanti pregi, i Mac vantano un sistema operativo stabile ed evoluto, un design avanzato e alla moda, numerosissime applicazioni...
Mac

Come formattare una pen drive su Mac OS X

Formattare una pen drive è un'operazione piuttosto semplice. Ogni sistema operativo ha però le sue procedure ed anche quando si è alle prese con Mac OS X risulta tutto molto intuitivo e veloce. Se non avete mai avuto a che fare con questo sistema di...
Mac

Come installare Mac OS X Snow Leopard su VirtualBox

Una delle funzioni più utili di VirtualBox è quella che permette di condividere la clipboard fra host e guest che, in parole povere, significa poter copiare un testo sul sistema reale ed incollarlo nella virtual machine, e viceversa. Ecco come installare...
Mac

Come configurare ed utilizzare al meglio lo spotlight di Mac OS X

Per chi non lo sapesse, lo Spotlight è una funzione di ricerca ideata dalla Apple Computer che, per mezzo di un motore di ricerca basato su metadati, permette di cercare una vasta gamma di elementi sul file system di dispositivi Mac OS X. Si tratta di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.